Memorial Pasquini: Ferrara si aggiudica il torneo, Crema cede in volata

Memorial Pasquini: Ferrara si aggiudica il torneo, Crema cede in volata

Commenta per primo!

Archiviamo con grande soddisfazione il 15° “Memorial” dedicato alla Nina e che ancora una volta ci ha gratificato per la qualità ed il livello espresso dalle quattro formazioni partecipanti. Le bellissime semifinali, combattute ed equilibrate decise solo all’ultimo minuto per dei dettagli, hanno confermato ancora una volta che gli organizzatori vogliono mettere in campo quanto di meglio si possa offrire. E siamo convinti che nella stagione ormai alle porte vedrà le “quattro” protagoniste del nostro torneo serie candidate ad arrivare fino in fondo e chissà che un paio non si trovino di fronte proprio per giocarsi la promozione in A1. Al termine della prima giornata avevamo sottolineato il clima da “campionato” che aveva caratterizzato le gare tra Ferrara e Broni, la prima, e poi tra le azzurre e Vicenza. Gare molto combattute con grande intensità ed impegno da tutte le giocatrici in campo che ce l’hanno messa tutta per prevalere. Alla finalissima sono arrivate le nostre ragazze contro la “corazzata” Ferrara. Si perché se consideravamo e consideriamo tale Broni non da meno si è dimostrata la formazione di coach Stiebel. Abiamo sempre tenuto molto a far bella figura nel “nostro” torneo e allo stesso tempo metterci alla prova contro formazioni tra le migliori della categoria. Contro Vicenza abbiamo visto la squadra fare decisamente un grosso passo in avanti rispetto alle prestazioni “altalenanti della Coppa di Lombardia che però ha rappresentato un importante passaggio per arrivare pronti al debutto di campionato in programma sabato prossimo. Potevano vincere anche le venete ma non sarebbe cambiato il nostro metro di giudizio e l’opinione sul rendimento della nostra squadra che paradossalmente, nonostante la fatica ed il poco tempo per recuperare, l’emergenza a livello di rotazioni per le assenze di Mandelli e Zagni, ha fatto un ulteriore salto di qualità dimostrando tenuta atletica e una ottima gestione mentale nella gara successiva. Merito questo del gruppo che nel proprio DNA una grande capacità di ricompattarsi in ogni occasione in cui le previsioni giocano del tutto contro. Ebbene contro Ferrara, formazione di elevate qualità tecniche e fisiche le ragazze di coach Visconti hanno risposto “presente” subendo le iniziative delle avversarie nei minuti iniziali dove non sbagliavano nulla ma entrando sempre più in partita fino a costringerla a dare il meglio di sé per riuscire a cogliere un successo proprio all’ultimo secondo nel momento stesso in cui è sfuggito di mano alle nostre poco fortunate nel momento di poterla chiudere. Segnale più confortante in vista dell’esordio di sabato prossimo a Carugate non poteva arrivarci. Bene le “veterane”, così come le tre “nuove” Ieva, Federica e Giulia sempre più dentro la famiglia “azzurra” e le “giovanissime” Parmesani e Donzelli per la grande soddisfazione della dirigenza che vede i propri sforzi premiati da queste ragazze apparse pronte per regalarci un’altra bella stagione. Da sottolineare oltre alla riuscita del “quadrangolare” l’ottimo livello messo in mostra dalle “nove” formazioni giovanili che nelle rispettive categorie si sono incontrare in questa due giorni che a loro riservava uno spazio particolare.

BONFIGLIOLI FERRARA – BASKET TEAM CREMA: 72-71 (20-13, 41-40, 53-53)

FERRARA: Nori 6, Rossi 12, D’Aloja, Cecconi, Rulli 14, Rosset 17, Miccio 14, Savelli, Bona 5, Nako 4, Innocenti Missinelli – All. Stibiel.

BASKET TEAM CREMA: Visigalli, Conti, Mandelli, C.Cerri, Veinberga 15, Caccialanza 9, Parmesani 5, G.Cerri 7, Donzelli, Iannucci 18, Rizzi 11, Bona 6 – All. Visconti.

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy