Opening Day A1: Sorriso all’esordio per la Fixi Torino che batte una spenta Vigarano

Opening Day A1: Sorriso all’esordio per la Fixi Torino che batte una spenta Vigarano

Napoli – Bagna con una vittoria il suo esordio in A1 la Fixi Piramis Torino che nel primo match della seconda giornata dell’opening day ha la meglio sulla Meccanica Nuova Vigarano 58-41 con i quattordici a testa per Yvonne Anderson e Jenna Smith. Per Vigarano non basta la buona prova di Samantha Ostarello 18 punti, impalpabile la prova di Amber Orrange trentuno minuti e virgola a referto.

La Gara – le squadre si dividono i dieci minuti di gioco con Vigarano meglio nei primi cinque e Torino che ribatte negli ultimi, Ostarello ad aprire le danze per Vigarano che ben assistita da D’Alie portano Vigarano avanti 6-3. L’aggressività difensiva delle ragazze di coach Marco Savini mette in seria difficoltà l’attacco torinese costretto adun time out chiarificatore. Buono il rientro difensivo della Fixi due recuperi, ma i problemi restano in attacco. Si gira negli ultimi 5 miuti di gioco con Vigarano sul 14-7. Yvonne Anderson a caricarsi Torino sulle spalle per il recupero inesorabile che fissa il parziale di quarto sul 14-14. In avvio di secondo periodo si vede quanto può essere importante Katerina Sotiriou per la Fixi primo passo incontenibile e lay up per il primo vantaggio piemontese che apre un mini parziale che regala il 15-20 a cinque minuti dalla fine. Viragano si smarrisce e si specchia nei palleggi delle protagoniste in campo, Torino più pratica e concreta capitalizza tutto quello che le capiti in mano, massimo vantaggio (17-29) a due dalla pausa lunga. Solo i liberi portano punti in cascina per la Meccanica Nova che chiude dietro nel parziale 23-37.

Parziale devastante per Torino nei primi cinque minuti del terzo periodo aperto da un sette a zero firmato da Jenna Smith e continuato dalle sue compagne fino al 23-46. E’ Ostarello a chiuderlo con Vigarano che perde la via del canestro ed è in rottura prolungata. La Fixi con Ada Puliti colpisce da tre 27-44 ultimi due minuti ancora di marca piemontese 33-55 il parziale. Gli ultimi dieci minuti sono un lungo, lunghissimo, interminabile garbage time dove Vigarano cerca di diminuire il passivo e con Torino in pieno controllo in scioltezza 41-68 per la Fixi.

Meccanica Nova Vigarano – Fixi Piramis Torino 41-68 (14-14; 23-37; 33-55)

Vigarano: Vespignani, Capoferri n.e., Ciarcigliani n.e., Nicolodi 10, Tognalini 4, Crudo 5, D’Alie 4, Cigliani, Vian, Ostarello 18, Orrange,

Torino: Puliti 6, Montanaro, Quarta 6, Coen 12, Dominizi, Penz, Anderson 14, Smith 14, Cordola, Salvini, Sotiriou 6, Ntumba 6.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy