Ottima Reyer Venezia, vittoria con Tolosa

Ottima Reyer Venezia, vittoria con Tolosa

Commenta per primo!

Torneo di Nizza: Toulouse Metropole Basket – Umana Reyer Venezia 54 – 65 (Parziali: 5 ;14; 20-26; 37-45)

Toulouse Metropole Basket: Epoupa 8, Reghaissia 4, Cirgue 2, Turcinovic 15, Misura 10, Stepanova 8, Konè n.e., El Gargati 3, Shematsi, Gomis 4
Umana Reyer Venezia: Carangelo 12, Porcu n.e., Pan 2, Bagnara 12, Sandri, Formica 8, Ruzickova 14, Dotto 9, Zecchin, Castello n.e., Fontenette 8

Ritorna alla vittoria l’Umana Reyer dopo lo stop di Schio fornendo una convincente prestazione contro la “fisica” formazione di Tolosa. Si rivede sul parquet Fontenette, ristabilitasi dall’infortunio patito nel torneo di Malè e, ovviamente, non ancora rodata.

Formica inizia nel migliore dei modi con due canestri di ottima fattura da sotto e portando subito sullo 0-4 le compagne. Stepanova risponde a Ruzickova ma è ancora la lunga siciliana ad andare a bersaglio (2-8 a -6,38).
L’aggressività della difesa veneziana vanifica i tentativi delle avversarie anche, se nella lotta a rimbalzo, la reattività delle transalpine si fa sentire con il trascorrere dei minuti. Tolosa si avvicina con l’azione da 3 punti di Turcinovic (5-10 a -1,55) ma l’Umana si distende per due volte in contropiede e chiude il quarto sul 5 a 14 a proprio favore.
Il “folletto” nero Epoupa compie alcune scorribande a tutto campo e, ben coadiuvata dall’”ostica” Stepanova, piazza un break che riduce il divario (10-16 a -6,32).

L’attacco oro granata diventa asfittico e produce solo 2 punti nei primi 5 minuti. Fortunatamente Caterina Dotto si inventa un canestro in rovesciata e subito dopo concede il bis con un’incursione nel pitturato avversario. Le lunghe francesi fanno sentire sempre più il loro peso ed il gap si assottiglia (19-24 a-1,01). Il periodo si chiude sul 20 a 26 per la formazione lagunare. E’ ancora Formica ad aprire le danze nella terza frazione subito imitata da Pan. Turcinovic dimostra di sapersi prendere le necessarie responsabilità e tiene in partita le compagne “mettendo” 5 punti in rapida successione (29-33 a -6,18) e facendo sentire il fiato sul collo alle orogranata. Gomis firma il -1 (31-32 a-5,44).

La reazione lagunare non tarda ad arrivare grazie a Fontenette e Bagnara e la Reyer riallunga. Sul buzzer dei 24 secondi il centro slovacco trova il fondo della retina e Carangelo dai 6,75 ristabilisce il +6 (37-43 a-1,00). Ruzickova chiude la frazione sul punteggio di 37 a 45. Tabellino “inchiodato” per oltre 2 minuti in casa Umana sino al gioco di prestigio di Carangelo sul filo di sirena. Arriva anche la bomba da otto metri di capitan Bagnara che si ripete subito dopo dalla lunghissima distanza (45-53 a -5,22). Il suo exploit balistico viene subito preso ad esempio da Caterina Dotto che in un momento topico del match, con un’ulteriore tripla, porta le veneziane sul +11 (45-56 a-4,36).

Tolosa si appella al proprio carattere piazzando un break che però non intimorisce le “leonesse” di coach Liberalotto. Fontenette in un minuto esprime l’essenza del basket oltre che una grande personalità segnando, arpionando un rimbalzo nella propria area e servendo uno splendido assist alla vicecapitana. Esce Dotto per raggiunto limite di falli e sul campo si assiste ad un nuovo piccolo parziale a favore delle cugine d’oltralpe. Gli sforzi delle francesi non vanno però oltre perché Carangelo infila una bomba e deposita a canestro scrivendo il 54 a 65 finale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy