Pff Group, segnali di crescita con Treviso

Pff Group, segnali di crescita con Treviso

Commenta per primo!

Confortante prova delle ragazze di Piatti, impegnate sabato sera nello scrimmage contro il Treviso delle ex Vigarano Savelli e Fabris. La gara, nella quale al termine di ogni periodo veniva azzerato il punteggio (16-11, 22-13, 14-8, 6-9 i parziali), ha mostrato una Pff in evidente crescita di condizione. A dispetto infatti delle assenze di Malavasi, Toselli e Pocaterra (cui va aggiunta anche una febbricitante Missanelli, ovviamente non al meglio della condizione), le biancorosse si sono ben disimpegnate, sciorinando un basket a tutto campo che ha divertito il pubblico presente. Solo l’ultimo periodo ha visto affiorare un po’ di stanchezza ma, a questo punto della stagione, sono momenti di impasse assolutamente normali. Molto bene Mini in regia, nonostante i postumi del colpo subito la scorsa settimana, ne limitassero i movimenti. Chirurgica Aleotti, preziosa e concentrata Denti, i segnali migliori sono venuti da Laffi, la cui condizione migliora di giorno in giorno. Più altalenanti le prestazioni di Miccio, Gargantini e Coraducci anche se va evidenziato che le prime due hanno spesso giostrato anche da ‘4’. Insomma un deciso passo in avanti, che rassicura Piatti e il suo staff circa la giustezza del cammino intrapreso. Questi i tabellini: Colombani, Coraducci 2, Gargantini, Aleotti 14, D’Aloja 1, Miccio 7, Laffi 17, Missanelli, Denti 11, Mini 6. Nel frattempo, siamo ormai a due settimane dall’inizio del campionato, e saranno giorni che il coach estense dedicherà al recupero di Malavasi e Pocaterra, cosi come alla sistemazione di quei dettagli della manovra che ancora non convincono appieno. Il prossimo impegno casalingo, di fatto l’unica amichevole ufficiale di questa lunga pre-season, vedrà sabato prossimo la Pff Group scendere in campo contro la Velco Vicenza, nel tradizionale Memorial Bonfiglioli che ricorda il dirigente biancorosso a cui è stata intitolata la squadra. Sarà il primo e unico impegno contro una “pari categoria”, seppure appartenente a una diversa conference ma sarà anche una sorta di tuffo nel recente passato, visto che proprio nei playoff della stagione conclusa a Maggio, Vicenza superava Ferrara nella finale promozione per l’A2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy