Schio batte Umbertide e centra la sua dodicesima finale

Schio batte Umbertide e centra la sua dodicesima finale

Sarà ancora finale, la dodicesima nella storia del Famila Wüber Schio, e non poteva essere altrimenti. Facile, col senno di poi, dare certi giudizi, si potrebbe dire. Ma le orange questa finale se la sono meritata durante tutta la regular season, dominata dall’inizio alla fine. Onore ad Umbertide che dopo la Caporeto di gara 1 e la netta sconfitta di gara 2, ha dato vita a un’emozionante partita di semifinale playoff. Onore ai suoi tifosi per il bel gesto a pochi minuti dal termine, quando avevano già intuito che non ci sarebbe più stata nessuna impresa: “Il nostro scudetto è già vinto. Grazie ragazze”.

I quintetti mandati in campo dagli allenatori sono i seguenti. Schio: Wambé, Masciadri, Godin, Lavender, Macchi. Umbertide: Cinili, Dotto, Willis, Moss, Zohnova. Anche questa volta sono le umbre a trovare il primo vantaggio della serata con Zohnova da tre, ma Wambé, Godin e Lavender portano subito avanti Schio. Umbertide si trova ad inseguire e il passivo aumenta velocemente, grazie ad un Famila voglioso di chiudere subito la gara nei primi minuti. Le ragazze di coach Serventi sanno però che questa è l’ultima chiamata per provare a riaprire la serie e allora mettono in campo tutto ciò che hanno: è Halman a tenere in scia la squadra nel primo quarto che si chiude sul 21-17.

Sale in cattedra Chicca Macchi – altra sontuosa prestazione la sua – che manda a canestro la sua prima tripla di serata e un arresto e tiro in precario equilibrio che fa stropicciare gli occhi ai 2000 del Palacampagnola. Umbertide non molla ancora e, se da un lato si è svegliata l’ala varesina, dall’altro prende per mano la squadra Moss per il -4. Sottana con un piazzato dalla lunghissima distanza e con un arresto e tiro – suo marchio di fabbrica – a 7″ dal termine manda le formazioni al riposo lungo sul 42-34.

Per gran parte della terza frazione di gioco Schio gestisce il vantaggio accumulato nei primi 20′ ma perde intensità difensiva nel finale di quarto quando Umbertide trova con straordinaria facilità la via del canestro con Moss, Tognalini e, sulla sirena, Cinili. Moss, all’inizio degli ultimi 10′ di gioco trova addirittura il canestro del +3 che scalda il Palacampagnola. Si inizia a respirare il vero clima da playoff e il Famila, spinto dal proprio pubblico, risponde presente. Nadalin recupera due palloni in difesa e li converte in 4 punti d’oro in attacco che riportano avanti le orange. La battaglia in campo si fa feroce: Schio ha la possibilità di chiudere la partita ma commette degli errori banali sotto canestro. Umbertide d’altro canto non riesce a far meglio e si resta punto a punto. La differenza la fanno i rimbalzi in attacco: 17 a 5 per Schio che si garantisce numerosi possessi extra con i quali conduce in porto la gara. Non bastano i 30 punti di una sontuosa Moss per garantire ad Umbertide ancora qualche barlume di speranza.

Finisce 73-67 nel tripudio di un Palacampagnola che questa sera ha fatto le prove generali in vista dell’inedita finale scudetto con Lucca. Umbertide esce senza troppi rimpianti dalla manifestazione, dopo aver eliminato le ex campionesse d’Italia del Cras Basket Taranto e dopo aver dato filo da torcere fino all’ultimo minuto alla compagine scledense.

L’appuntamento è ora per lunedì 29 aprile, a Lucca, per la prima partita di finale scudetto.

Famila Wüber Schio – Acqua&Sapone Umbertide 73-67

Famila Wüber Schio: Consolini 0 (0/1 da due, 0/1 da tre), Sottana 13 (5/9 da due, 1/2 da tre), Benko ne, Wambé 6 (3/8 da due), Masciadri 2 (1/2 da due, 0/5 da tre), Ramon ne, Godin 9 (4/8 da due), Lavender 19 (8/17 da due), Nadalin 7 (3/8 da due), Macchi 17 (4/6 da due, 2/5 da tre)

Acqua&Sapone Umbertide: Buccianti 0, Cinili 4 (2/5 da due, 0/2 da tre), Modica 0 (0/1 da tre), Tognalini 6 (3/3 da due, 0/1 da tre), Dell’Olio ne, Dotto 5 (1/2 da due, 1/2 da tre), Halman 13 (6/9 da due), Willis 4 (2/7 da due), Moss 30 (12/15 da due, 1/7 da tre), Zohnova 5 (2/3 da due, 0/1 da tre)

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy