Tamika Catchings ha giocato la sua ultima partita in WNBA

La fenomenale giocatrice delle Indiana Fever ha finito ieri contro Phoenix la sua incredibile carriera.

Commenta per primo!

Tamika Catchings si è ufficialmente ritirata ieri, dopo il ko delle sue Indiana Fever contro le Phoenix Mercury di Taurasi e Griner.

37enne, ha vinto praticamente tutto. Dopo aver chiuso la sua carriera liceale con una quintupla doppia da 25 punti, 18 rimbalzi, 11 assist, 10 rubate e 10 stoppate, fu allieva di Pat Summit con le Lady Volunteers di Tennessee University con le quali fu All-American tutti i 4 anni che giocò là. In Tennesse vinse un titolo NCAA nel 1998, dopo una stagione intera da imbattute. Draftata in WNBA dalle Indiana Fever nel 2001, fu costretta a saltare tutta la stagione per la rottura del crociato e quindi debuttò ufficialmente l’anno dopo. Vince il titolo di Rookie of the Year dominando la concorrenza. Giocò sempre e solo per Indiana in WNBA, mentre in giro per il mondo ha vestito le maglie di Spartak Mosca, Lotos Gdynia, Galatasaray Istanbul e Chuncheon Woori Bank Hansae del campionato coreano.

In 6 delle 11 stagioni con le Fever guida la squadra in punti, rimbalzi, assist, rubate e stoppate.

Nel 2009 portò Indiana ad essere avanti 2-1 in finale contro Phoenix, ma alla fine le Mercury si aggiudicarono le ultime due gare ed il titolo WNBA. Fu votata nel 2011 come una delle 15 migliori giocatrici della storia della WNBA ed inoltre conquistò il premio di MVP della stagione grazie a 15.5 punti, 7.1 rimbalzi, 3.5 assist e 2.0 rubate, mentre l’anno prima venne inserita nell’All Decade Team. In quei Playoffs 2011 le sue prestazioni crollarono e le Fever si fermarono in finale della Eastern Conference contro le Dream.

L’unico suo titolo WNBA arrivò finalmente nel 2012 quando Indiana sconfisse 3-1 le Lynx, campionesse uscenti. La Catchings si guadagnò anche il premio di MVP delle Finals. Ci fu la rivincita per Minnesota nel 2015, quando Indiana e la sua #24 si arresero 3-2. 10 volte All Star, 7 volte inserita nell’All WNBA First Team e 5 nel secondo, 5 volte Defensive Player of the Year. Inoltre è prima assoluta nella storia WNBA per punti e rimbalzi nei Playoffs, mentre è seconda per punti in Regular Season.

Con Team USA ha preso parte a 4 Olimpiadi – Atene, Pechino, Londra e Rio de Janeiro – vincendole tutte e a tre Mondiali – Cina 2002, Brasile 2006 e Repubblica Ceca 2010 – dove tornò a casa con due ori inframezzati da un bronzo. Ha vinto una EuroCup donne nel 2006 con lo Spartak Mosca, ma non è mai riuscita a vincere una Eurolega.

Ecco la sua ultima conferenza stampa dopo la sconfitta contro Phoenix nei Playoffs WNBA.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy