Torino a lezione di francese

Torino a lezione di francese

Commenta per primo!
Foto: PMS Basketball

Primo impegno ufficiale in questa preseason del ritorno in A1 della Pallacanestro Torino che nonostante la voglia di vincere vede il Nizza passare agevolmente sul campo del Palazzetto Sisport.

E’ strano per i tifosi della Fixi Piramis assistere ad una sconfitta della propria squadra dopo oltre un anno di vittorie casalinghe, ma il test di questa sera è valso la pena di giocarlo, o almeno “provare a giocarlo”.

Prima assenza importante per Coach Petrachi è quella del neo acquisto Jenna Smith reduce da un risentimento agli adduttori e la sua assenza si è sentita molto sotto le plance dominate dalle transalpine, a farle compagnia in panchina Paola Montanaro, ancora alle prese con il recupero per i problemi al suo ginocchio ereditati dalle precedenti stagioni.

La Fixi Piramis scende in campo con Ntumba, Quarta, Coen, Anderson e Sotiroiu e proprio le due straniere danno prova di un ottimo affiatamento, mentre le reduci della promozione in A1 faticano e non poco a trovarsi in campo, sia per il maggiore spessore atletico e fisico delle ospiti, sia perché in fin dei conti è comunque la prima partita vera che giocano da 4 mesi a questa parte.

Torino parte subito sotto ed a parte un po’ di resistenza difensiva, con una buona zona applicata nei primi due quarti, l’assenza della Smith dà campo libero a Diawara e Hurt che prima mantengono il divario sopra i dieci punti e poi, dopo una fase di stallo dove non si è segnato da ambo i lati per almeno 5 minuti nel terzo quarto, allungano fino al +20 per le francesi, gap dovuto anche all’uscita di Coen (in ombra per tutto l’incontro) per un problema alla caviglia, 47-66 il risultato finale.

Nonostante fosse solo un’amichevole e nonostante la quasi concomitanza con l’impegno dell’Europeo della nazionale maschile, circa 150 spettatori hanno assistito a questo evento sponsorizzato da Slow Food per il progetto “Nutrizione in campo”, rappresentato dall’ideatrice del progetto Gabriella Bisci che a fine incontro ha premiato entrambe le squadre.

Resta il fatto che come prima uscita sarebbe potuta anche andare peggio date le assenze e la preparazione fisico/atletica ancora agli inizi, ma le idee ci sono e se le ragazze seguiranno le orme di Anderson/Sotiroiu e la guida di Coach Petrachi la squadra potrebbe arrivare ai nastri di partenza del campionato pronta a sorprendere.

FIXI PIRAMIS-NISS’ANGELS 47-66

(17-24, 32-46, 40-53)

TORINO: Chiabotto, Puliti 1, Quarta, Coen 4, Domizi 2, Penz, Anderson 19, Cordola, Salvini, Gallucci, Sotiriou 15, Ntumba 6. All. Petrachi. Ass. Comba, Pignocco.

NIZZA: Vidal-Geneve 3, Strunc 4, Nayo 2, Ba, Diawara 19, Guapo 10, Anderson 13, Abdel Kader 2, Hurt 12, Bar 3. All. Meziane.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy