Trofeo acqua San Giorgio: Selargius superiore, Virtus Cagliari schiacciata

Trofeo acqua San Giorgio: Selargius superiore, Virtus Cagliari schiacciata

Monologo della formazione di Staico nella sfida tra Virtus e Selargius.

di La Redazione

Dopo il Cus Cagliari, che fece sua l’edizione 2015, anche il San Salvatore Cagliari iscrive il suo nome nell’albo d’oro del Trofeo Acqua San Giorgio, giunto alla seconda edizione e organizzato nei propri impianti dalla Virtus Cagliari. In finale la compagine allenata da Fabrizio Staico ha battuto le padrone di casa della Virtus Surgical  con il punteggio di 73-49. Nella finale di consolazione, invece, il Cus Cagliari ha avuto vita facile nei confronti dell’Atletico Cagliari fermato per 68-26. Una Virtus che ha pagato a caro prezzo qualche sbavatura difensiva e i tanti errori in attacco. Il San Salvatore, invece, ha dimostrato di essere già con la mente al campionato anche se all’inizio della stagione mancano ancora venti giorni. A parte l’equilibrio iniziale il San Salvatore ha dalla sua anche la precisione al tiro, in particolare con Russo e le sue triple.  I primi 10’ sono tutti da dimenticare per le ragazze del tecnico Ferazzoli. La difesa molle e l’attacco sterile delle padrone di casa favoriscono la squadra ospite che si affida alla grinta di Gagliano e Brusa per giocare a viso aperto. Ma sono i tiri pesanti quelli di Russo, che consentono alle ospiti di piazzare un break davvero pesante di 25-9 al 10’. La reazione delle virtussine è davvero sterile, mentre il Selargius con Ljubenovic e De Pasquale replica ai canestri avversari e riesce a mantenere immutato il vantaggio al termine del secondo periodo (41-24 al riposo lungo per il Cus). C’è  ancora la possibilità di rimediare da parte della Virtus che rientra in campo con la voglia di riprendere le avversarie. Sarni però soffre e sbaglia tantissimo sotto le plance, Templari ci prova ma non è efficace, così come Da Silva e Rossi. Il Selargius dall’altra parte non appare certo appagata. Arioli sembra avere le pile scariche, ma non le sue compagne che trovano con facilità la via del canestro (60-42 al 30’). Negli ultimi 10’ la situazione non cambia. La Virtus ci prova, ma senza fortuna, mentre il Selargius amministra e senza grosse difficoltà si porta a casa il Trofeo Acqua San Giorgio.

SURGICAL VIRTUS-SAN SALVATORE 49-73

SURGICAL: Mancini 2, Mastio 3, Rossi 6, Melis, Gallus, Garau, Templari 14, Podda, Da Silva 8, Corgiolu, Pellegrini, Ridolfi 2, Sarni 14. Allenatore: Ferazzoli.

SAN SALVATORE: Liubenovic 11, De Pasquale 11, Lussu, Mura 6, Schirru, Laccorte, Palmas, Brusa 12, Arioli 8, Gagliano 7, Lai, Russo 18. Allenatore: Staico.

Parziali: 9-25; 15-16; 18-19; 7-13.

Arbitri Mura e Farneti

 

Finale 3/ 4 posto

ATLETICO CAGLIARI-CUS CAGLIARI 26-68

ATLETICO: Neri, Piras, Cornaglia 11, Pisano 1, Logli, Pintauro, Zucca, Lusso 5, Rossi 9, Murtas, Serra. Allenatore: Schirru.

CUS: Aielli 2, Canalis 5, Alesiani 8, Madeddu 3, Niola 12, Vasapollo, Riccardi 9, Dettori 2, Bungaite 22, Gaetani 1, Santoru 4, Zucca. Allenatore: Ibba.

Parziali: 13-12; 6-22; 5-17; 2-17.

Arbitri: Curreli e Putzulu. 

Ufficio Stampa Virtus Cagliari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy