Trofeo acqua San Giorgio: Selargius superiore, Virtus Cagliari schiacciata

Monologo della formazione di Staico nella sfida tra Virtus e Selargius.

Commenta per primo!

Dopo il Cus Cagliari, che fece sua l’edizione 2015, anche il San Salvatore Cagliari iscrive il suo nome nell’albo d’oro del Trofeo Acqua San Giorgio, giunto alla seconda edizione e organizzato nei propri impianti dalla Virtus Cagliari. In finale la compagine allenata da Fabrizio Staico ha battuto le padrone di casa della Virtus Surgical  con il punteggio di 73-49. Nella finale di consolazione, invece, il Cus Cagliari ha avuto vita facile nei confronti dell’Atletico Cagliari fermato per 68-26. Una Virtus che ha pagato a caro prezzo qualche sbavatura difensiva e i tanti errori in attacco. Il San Salvatore, invece, ha dimostrato di essere già con la mente al campionato anche se all’inizio della stagione mancano ancora venti giorni. A parte l’equilibrio iniziale il San Salvatore ha dalla sua anche la precisione al tiro, in particolare con Russo e le sue triple.  I primi 10’ sono tutti da dimenticare per le ragazze del tecnico Ferazzoli. La difesa molle e l’attacco sterile delle padrone di casa favoriscono la squadra ospite che si affida alla grinta di Gagliano e Brusa per giocare a viso aperto. Ma sono i tiri pesanti quelli di Russo, che consentono alle ospiti di piazzare un break davvero pesante di 25-9 al 10’. La reazione delle virtussine è davvero sterile, mentre il Selargius con Ljubenovic e De Pasquale replica ai canestri avversari e riesce a mantenere immutato il vantaggio al termine del secondo periodo (41-24 al riposo lungo per il Cus). C’è  ancora la possibilità di rimediare da parte della Virtus che rientra in campo con la voglia di riprendere le avversarie. Sarni però soffre e sbaglia tantissimo sotto le plance, Templari ci prova ma non è efficace, così come Da Silva e Rossi. Il Selargius dall’altra parte non appare certo appagata. Arioli sembra avere le pile scariche, ma non le sue compagne che trovano con facilità la via del canestro (60-42 al 30’). Negli ultimi 10’ la situazione non cambia. La Virtus ci prova, ma senza fortuna, mentre il Selargius amministra e senza grosse difficoltà si porta a casa il Trofeo Acqua San Giorgio.

SURGICAL VIRTUS-SAN SALVATORE 49-73

SURGICAL: Mancini 2, Mastio 3, Rossi 6, Melis, Gallus, Garau, Templari 14, Podda, Da Silva 8, Corgiolu, Pellegrini, Ridolfi 2, Sarni 14. Allenatore: Ferazzoli.

SAN SALVATORE: Liubenovic 11, De Pasquale 11, Lussu, Mura 6, Schirru, Laccorte, Palmas, Brusa 12, Arioli 8, Gagliano 7, Lai, Russo 18. Allenatore: Staico.

Parziali: 9-25; 15-16; 18-19; 7-13.

Arbitri Mura e Farneti

 

Finale 3/ 4 posto

ATLETICO CAGLIARI-CUS CAGLIARI 26-68

ATLETICO: Neri, Piras, Cornaglia 11, Pisano 1, Logli, Pintauro, Zucca, Lusso 5, Rossi 9, Murtas, Serra. Allenatore: Schirru.

CUS: Aielli 2, Canalis 5, Alesiani 8, Madeddu 3, Niola 12, Vasapollo, Riccardi 9, Dettori 2, Bungaite 22, Gaetani 1, Santoru 4, Zucca. Allenatore: Ibba.

Parziali: 13-12; 6-22; 5-17; 2-17.

Arbitri: Curreli e Putzulu. 

Ufficio Stampa Virtus Cagliari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy