Wnba e Nba insieme al Pride di New York, Brittney Griner 38pt da paura

Wnba e Nba insieme al Pride di New York, Brittney Griner 38pt da paura

Una grande Brittney Griner sconfigge Indiana con 38pt e 9rb, tenendo stretto il primato tra i marcatori Wnba e iniziando la sua corsa nella MVP Race

Per il quarto anno consecutivo, la Wnba celebra l’inclusione, l’uguaglianza e la parità della comunità LGBT (lesbiche, gay, bisessuali, trans gender) in occasione del Pride di giugno.

La Wnba è orgogliosa e onorata di sostenere e celebrare la diversità dei nostri fan – ha dichiarato Lisa Borders, presidente Wnba. La lega abbraccia i principi di uguaglianza e di reciproco rispetto, cercando di assicurare e garantire un ambiente adatto durante le nostre manifestazioni”.

La Wnba, inoltre, ha deciso di donare al GLSEN (Gay, Lesbian, Straight Education Network) 10.000 dollari per supportare l’associazione nella creazione di scuole più sicure per tutti. Il 25 giugno, Wnba e Nba sfileranno e marceranno insieme al New York City Pride, contro le discriminazioni e per un mondo più libero.

Nella quarta settimana di Wnba, le Mystics hanno dettato legge nel territorio delle Dallas Wings conquistando il College Park Center 89-101. Elena Delle Donne, Tayler Hill e Kristi Toliver hanno guidato la compagine di Washington con 23, 17 e 17 punti, assieme a 35 rimbalzi totali di squadra. Nulla da fare per Dallas che ha avuto dalla sua solo Skylar Diggins che ha provato a contrastare Delle Donne con altrettanti 23pt e 7 assist.

Ottava sconfitta per le San Antonio Stars che cedono a Seattle 76-85 per mano di Breanna Stewart (22pt e 8rb), Alysha Clark (17pt) e i 9 assist della solita Sue Bird. Kayla McBride (21pt e 6rb) che ha provato a trascinare le Stars soprattutto nell’ultimo quarto, con il parziale 19-27 per San Antonio.

Una partita concitata e combattuta quella tra Chicago e Los Angeles, che ha visto trionfare le detentrici del titolo 2016 79-70. Pochi rimbalzi offensivi per le Sky con 38 rb totali, di cui solo 8 in attacco e ben 30 in difesa. Ad attaccare il ferro ci ha pensato Los Angeles con Nneka Owumike (20pt e 11rb), Alana Beard (18pt) e Candace Parker (12pt).

Torna a vincere Phoenix che ha trionfato su Indiana 90-98, espugnando il Bankers Life Fieldhouse. Woman of the night Brittney Griner, che ha giocato 39min e portato a casa 38pt e 9rb; assieme a lei, Diana Taurasi (17pt e 6ast) e Leilani Mitchell (14pt). Peccato per le Fever che hanno lottato fino all’ultimo con Erica Wheeler (24pt), Candice Dupree (23pt) e Tiffany Mitchell (14pt).

Risultati: WAS-DAL 101-89; SEA-SAS 85-76; CHI-LAS 70-79; ATL-NYL 61-76; PHO-IND 98-90.

Stanotte: MIN-WAS, SEA-IND, LAS-DAL.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy