WNBA, la finale sarà Minnesota Lynx – Los Angeles Sparks

WNBA, la finale sarà Minnesota Lynx – Los Angeles Sparks

Le Lynx hanno avuto vita facile contro Phoenix, a differenza delle Sparks che hanno dovuto lottare un po’ di più contro New York.

Commenta per primo!

Sarà Minnesota contro Los Angeles la Finale WNBA 2016, tra le due favorite al titolo e le due che hanno chiuso con i migliori record.

Simili anche i modi in cui le due formazioni hanno raggiunto l’ultimo scalino. Le Lynx si sono liberate delle Phoenix Mercury in sole tre gare, mentre le Sparks si sono imposte in quattro.

In gara-1 le Lynx hanno tirato con il 64% dal campo con 50 punti in due di Moore (31) e Whalen (19) dandone 18 di scarto alle Mercury, comunque capaci di tirare con oltre il 53%. Decisivo il 31-15 del secondo periodo.

Nel secondo appuntamento, una partenza a razzo delle Lynx (35-24) ha costretto la Taurasi (31pt) agli straordinari, ma non è bastato per affermarsi nonostante il 4/19 da 2 combinato tra Moore ed Augustus: 96-86 per Minnesota.

Nella terza e decisiva gara, le Lynx hanno dato altri 15 punti di distacco (82-67) alle Mercury grazie alla solita Moore (20 con 8/13 da 2) e la sorpresa Natasha Howard (17 con 8/11 da 2). Malissimo Penny Taylor che chiude la sua carriera WNBA con un pessimo 0/7 al tiro e alla fine solo due hanno chiuso in doppia cifra per le Mercury, crollate nel terzo periodo (26-15).

twincities.com

Prima ed ultima gara con identico risultato tra Sparks e Sky (95-75) ma in mezzo c’è anche un’affermazione di Chicago in una serie che si è conclusa sul 3-1 Sparks.

22/29 al tiro in gara-1 per Parker (30pt e 9 rim) e Ogwumike (27pt e 10 rim). Los Angeles bissa il successo nel secondo appuntamento con un 29-15 nel secondo quarto che non lascia diritto di replica alle Sky: Candace Parker a soli 2 assist dalla tripla doppia (20+12+8) trascina le Sparks sul 2-0 nella serie (99-84).

Si va alla Allstate Arena di Chicago e le Sky fanno vedere chi comanda a casa loro: costringono Parker e Toliver a tirare 7/29 totale, alle quali si aggiunge una Dabovic da 0/7 a definire la condanna losangelina (70-66). Decisiva Vandersloot con 17 punti.

Si rimane in Illinois. ma qui le Sparks dominano una partita fatta di parziali e controparziali. Si rivedono Pondexter (19pt) e Boyette (15+10) grandi protagoniste nel turno precedente contro Atlanta, ma Los Angeles è più forte e lo dimostra negli ultimi 10 minuti quando chiude i conti.  29 per la Parker e 21 per la Toliver non danno scampo a Chicago, orfana per tutti i Playoffs della loro giocatrice più rappresentativa, Elena Delle Donne.

La finale WNBA inizierà il 9 ottobre.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy