WNBA – Atlanta sfrutta l’assenza di Delle Donne, Mercury annientano Seattle

WNBA – Atlanta sfrutta l’assenza di Delle Donne, Mercury annientano Seattle

Entrambe le serie di semifinale sono sul 2-1.

di Ario Rossi

Ieri notte si sono svolte le gare-3 delle due serie, le prime in casa delle squadre non con il fattore campo iniziale, cioè Phoenix e Washington. Ecco come sono andate

Phoenix Mercury erano con le spalle al muro, sotto 2-0 nonostante avessero lottato in entrambe le gare giocate a Seattle. La giornata di pausa di Taurasi  – 8 punti con 3/11 al tiro – viene ben assorbita dal dominio interno con Griner e Bonner capaci di chiudere con due doppie doppie da 48 punti, 22 rimbalzi totali e 21/33 al tiro. Molto bene Turner (19 punti, 7 rimbalzi e 6 assist) che sostituisce la Talbot vittima del protocollo di concussion. Per Seattle da salvare la doppia doppia da 15+10 di Natasha Howard; la MVP Stewart doppia doppia ma 1/8 da 3, per non parlare delle due guardie: Sue Bird 11 assist, ma 0 punti e 0/8 al tiro, mentre la Loyd soli 2 punti e 1/10 dal campo. Domenica si torna in campo sempre in Arizona per gara-4: se vincono le Mercury si torna a Seattle per la “bella”, se vincono le Storm tornano alle Finals per la prima volta dal 2010.

topglobalnews.org

Nell’altra semifinale le Atlanta Dream recuperano il fattore campo vincendo un’altra partita combattuta con le Washington Mystics, orfane di Elena Delle Donne (che farà di tutto per esserci domenica in gara-4, anche se resta difficile un suo recupero). Per tre quarti la partita ha visto ben 14 cambi di leadership, ma nel quarto periodo Atlanta è scappata anche sul +11 (77-66 a quasi 3′ dal termine) prima della tardiva reazione delle padrone di casa. Molto bene Hayes (nella foto) con 23 punti e 11 rimbalzi, male da oltre l’arco le Mystics: senza Delle Donne e non contando l’ottimo 3/4 di Atkins, le altre hanno tirato 2/19. Bene Powers dalla panca, con il suo massimo stagionale da 18 punti. Ora le Dream, senza la McCoughtry infortunatasi ad inizio agosto al ginocchio, sono ad un passo dalla quarta finale della loro storia, la prima dal 2013.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy