FIBA3x3: Alessandra Visconti diventa la numero 1 del ranking mondiale

FIBA3x3: Alessandra Visconti diventa la numero 1 del ranking mondiale

La capitana delle azzurre diventa la numero 1 del ranking del 3×3

Commenta per primo!

L’Italia sale sul tetto del mondo. Da questo pomeriggio Alessandra Visconti e Marcella Filippi occupano le prime due posizioni del ranking mondiale femminile 3×3 stilato dalla FIBA.

Alessandra Visconti in azione

Un premio all’impegno, oltre che ovviamente alla qualità, delle due ragazze, ormai presenza fissa nei maggiori tornei italiani e nelle massime competizioni fuori confine con la maglia della nazionale senior. Un premio, poi, anche per chi in questi anni ha permesso che tutto ciò fosse possibile, a partire da FISB e FIP che hanno tirato le fila del movimento 3×3 italiano e dagli organizzatori dei numerosissimi tornei che si svolgono lungo tutto lo stivale italico, quelli che permettono ai nostri atleti di cimentarsi continuamente in nuove sfide e accumulare punti preziosissimi. Durante l’aggiornamento effettuato alle 14 di oggi, alla spagnola Paula Ginzo e alla ungherese Veronika Kanyasi, rispettivamente prima e terza fino a ieri, è “scaduto” il cospicuo bottino di punti intascato lo scorso anno agli Europei Under 18 disputati in Bielorussia. E’ così avvenuto il sorpasso: Alessandra è ora la migliore al mondo con 115.240 punti, Marcella la segue con 111.500. Settima, invece, la loro compagna delle Pink Cobram Alice Quarta, mentre Sara Canova si assesta al quattordicesimo posto. Ricordiamo che la classifica è stilata su base annuale, mutuando quanto avviene per il circuito Atp del tennis. Si aggiorna ogni ventiquattro ore e tiene conto dei risultati ottenuti da ciascun atleta nei precedenti trecentosessantacinque giorni.

“Essere prima al mondo – commenta la neo-numero uno Alessandra Visconti – fa un effetto strano, forse non mi rendo nemmeno conto. Ma sono pronta a difendere questo primato con le unghie e con i denti! A Bucarest, ai Campionati Europei, non avremo vita facile, ma ho piena fiducia nelle mie compagne e sono sicura che faremo bene». Diverse le dediche, ognuna con una motivazione particolare: «Voglio prima di tutto ringraziare David Restelli e Cristina Curcio – prosegue la giocatrice torinese -, perché è grazie a loro due che è esploso il movimento Streetball negli ultimi due anni. E sono state le prime due persone a credere in me. Lo dedico poi allo Zio Gigi, una persona che mi ha vista crescere, mi ha trasmesso l’amore per lo streetball fin da quando ero bambina e che è venuta a mancare proprio il giorno della mia prima convocazione in Nazionale. Un pensiero va anche alle persone che in queste ore stanno vivendo il dramma del terremoto».

Giovanni Ferrario – Ufficio Stampa FISB
fisb3x3donne

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy