La Benetton cede all’esordio contro Samara

La Benetton cede all’esordio contro Samara

Commenta per primo!

Inizio con qualche errore “estivo” delle due squadre, entrambe a inizio preparazione, e dopo 3 minuti è 10-1 per i russi che colpiscono da sotto. Il primo canestro su azione dei biancoverdi viene dopo il time out di Sasha Djordjevic (14-1 Samara dopo 4 e 30″) e lo firma E’Twaun Moore dopo 5 minuti di gioco, quando entra anche Scalabrine. Samara colpisce con lo scatenato Alexander (10 punti nel 1° quarto) e vola 21-5. Sani Becirovic prova a mettere ordine in regia, ma Rush segna da tre e il primo quarto finisce 25-11 per i russi con Moore che movimenta l’attacco trevigiano (6 punti per la guardia USA) e scalda la folla. Ale Gentile inizia bene con una tripla il secondo quarto, poi assist per Adrien che schiaccia. E’ un’altra Benetton, infatti Moore ruba e vola in contropiede provocando l’antisportivo, 4 punti in fila di E’Twaun e il 9-0 di parziale riporta Treviso a -7 (20-27) in soli due minuti. Ancora Gentile schiaccia in traffico duettando con Moore, ma il Samara risponde da sotto approfittando del quintetto leggero con Wojchie e Scalabrine (in campo con soli due allenamenti sulle gambe). Al 16′ è 24-35 con Gentile ispirato protagonista in attacco, coadiuvato da Becirovic e un vivacissimo Moore che fa sia la guardia che il play. Rientra il roccioso Jeff Adrien, e si sente (28-37 al 17′ con un suo jump dalla media), poi ancora Becirovic da 3 per il -6 (31-37). Si vedono scampli di bel basket, con tanto talento e creatività in attacco. Anche Wojchiechowski colpisce da tre (34-37), ma risponde subito Kolesnikov per Samara. Un bel secondo quarto si chiude all’intervallo sul 36-40 per i russi. Nella Benetton 10 punti di Moore, 7 di Adrien (con 5 rimba), Gentile e Becirovic. Inizia il terzo quarto e Adrien mette in mostra ancora un interessante “jump” dai 4 metri, poi Gentile (oggi capitano) con due tiri liberi completa l’operazione-aggancio, 40 pari. Moore manda avanti i biancoverdi 41-40, per il primo vantaggio del match. De Nicolao accende la miccia e velocizza il gioco, ma Samara fa male da tre (Kolasnikov) e torna avanti 43-47 al 25′. Comincia ad affiorare un po’ di stanchezza dovuta alla preparazione ancora ovviamente non completa e Samara con l’ex Milwaukee Alexander e il giovane Kolasnikov allunga ancora colpendo in contropiede fino al 48-61 della fine del terzo quarto.

Inizia l’ultimo quarto e Adrien fa ancora la voce grossa sotto entrambi i tabelloni prima delle due triplone di Gentile in 20 secondi per il -5 (56-61 al 32′, parziale 8-0). La gara si fa intensa, l'”elfo” De Nicolao spezza la difesa per il 58-64, Hayes risponde per la squadra di Bazarevich, poi ancora il giovane play, ispiratissimo, imbecca Scalabrine e al 34′ è 60-66, prima di un bel numero di Gentile per il -4. Due volte Treviso ha la palla del -2, ma la sciupa e Samara con Rush vola a +6. Rientra Adrien (15 punti e 9 rimbalzi) e segna, ma a due minuti dalla fine comanda ancora Samara, 64-73, con Gentile (17 punti con 3/4 da tre, prova da leader) che esce per 5 falli. Moore (15 punti) e Adrien sono gli ultimi ad arrendersi, ma alla fine vince Samara 68-75.

Prossimo impegno il 2 settembre, venerdì, a Montebelluna contro Avellino per una Benetton che pur incompleta ha offerto a sprazzi un’ottima prova corale, con i giocatori che stanno imparando a conoscersi e a mettere in pratica le indicazioni di coach Djordjevic, nell’attesa di avere il team al completo. L’entusiasmo del foltssimo pubblico, trascinato dai “Fioi dea Sud” altra nota positiva di questo esordio.

BENETTON-KK SAMARA 68-75 (11-25, 36-40, 48-61)

BENETTON TREVISO – Adrien 15 (7/13), Becirovic 7 (1/1,1/1), Moore 15 (6/11,0/8), Sandri n.e. , De Nicolao 4 (2/6), Ivanov 0 , Cuccarolo 0 (0/1), Gentile 17 (3/7,3/4), Gaspardo n.e., Wojchiechowski 8 (1/3,2/3), Scalabrine 2 (1/5,0/2), Masocco n.e. All. Djordjevic

KK SAMARA – Rush 9, Dedushkin 1, Labovic 17, Urazmanov 0, Arteshin n.e., Kolesnikov 12, Balashov 0, Alexander 16, Hayes 4, Levter n.e., Surovtsev 0, Miles 2, Likholitov 14. All. Bazarevich

Arbitri: Pinto, Pozzana, Provini . Spettatori: 500 circa. Usciti 5 falli: Gentile

Sasha Djordjevic, coach della Benetton Basket, commenta così la prima uscita: “Guardando i lati positivi devo dire che la squadra mi è piaciuta per la voglia e l’atteggiamento, abbiamo combattuto e tenuto viva la gara fino alla fine nonostante l’inizio difficile. Ho visto buone cose da parte dei miei anche se devo dire che questa partita è venuta veramente troppo presto. Samara è una squadra vera, con ottimi giocatori, americani con esperienza-NBA ed è stato un test probante, ma se non fosse stato per ripagare della bellissima accoglienza la città di Domegge non sarebbe stato il momento per giocare una gara ufficiale così presto. Comunque nonostante avessimo Donatas e Bullo infortunati, Sandri ancora al palo, Moldoveanu arrivato oggi e con Adrien e Scalabrine con due allenamenti sulle gambe, abbiamo tenuto e questo è importante. C’e’ chi sta bene e chi è più indietro, ma a questo punto della preparazione è normale. Peccato solo dopo aver fatto tanta fatica per rimontare aver avuto qualche distrazione nel finale, comunque oggi il risultato non contava, l’importante era iniziare un certo tipo di approccio e per questo sono soddisfatto. Ora dobbiamo riprendere a lavorare intensamente e progredire fisicamente soprattutto. Grazie a Domegge, qui abbiamo lavorato molto bene, e grazie alla gente che è venuta oggi che ci ha fatto respirare una bella aria di positività che al nostro gruppo puo’ fare solo bene.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy