Streetbasket. La Entendido Super Cup al clan Donato

Streetbasket. La Entendido Super Cup al clan Donato

Una sfida tiratissima quella della Entendido Super Cup andata in scena mercoledì 12 agosto al playground del San Massimo a Latina. Vincono gli Assenziappa, già vincitori del Ball Don’t Lie Latina e lo streetbasket si conferma la disciplina più amata dai pontini durante le vacanze estive! Le interviste a Luca Bisconti ed Enrico Ceccano.

Una sfida nella sfida. La gara di streetbasket formula 4 contro 4, valevole per la Entendido Super Cup, serata resa possibile dalla grande e totale collaborazione della Entendido Travel, ha segnato una tappa importante per il basket della città: l’incontro di due realtà di basket distanti ma unite dalla stessa grande passione sportiva. La manifestazione che ha visto scendere in campo la vincitrice del Torneo Basket Colli di Sezze ed il Torneo Ball Don’t Lie di Latina ha riscosso non solo un grande successo di pubblico e consensi tra gli atleti presenti, ma è stato un vero e proprio spettacolo di animazione. Grazie alla fervida mente di Enrico Ceccano, le due squadre sono scese in campo con una sbalorditiva coreografia (andata in onda in diretta sul canale BDLLT Periscope) che ha coinvolto e divertito il pubblico. Durante gli intervalli dei tempi di gioco si sono svolte le gare di tiro genitori contro figli dove una decina di coppie di contendenti la vittoria si sono avvicendate sul campo del San Massimo per disputare la gara che ha coinvolto tutte le 400 e più persone presenti. A vincere tale gara la coppia mitica del basket che fu e che sarà : Maurizio e Paolo Pagni, sempre attivi sul campo sia da basket che di streetbasket. Ma tutta l’attenzione era sull’esito della gara principale, ripresa interamente dalla Broker Sport, svoltasi in un clima competitivo ma molto corretto che ha visto primeggiare la squadra dei fratelli Donato (gli Assenziappa) sulla squadra dei fratelli D’Amico (i Fenice Consulting). La consegna della Super Coppa ha voluto suggellare l’impegno a ripetere questa iniziativa ogni anno a venire, legando la SuperCup ad una finalissima dei tornei estivi del territorio pontino, partendo dal Ball Don’t Lie di Luca Bisconti ed il Torneo Basket Colli di Enrico Ceccano per poi poter immaginare ulteriori nuovi scenari. Abbiamo incontrato a bordo campo i due ideatori della Coppa ed abbiamo rivolto loro un paio di domande. Enrico Ceccano, cosa ha voluto dire per te ed il tuo team collaborare a stretto contatto con i ragazzi del Ball Don’t Lie? Quali progetti si possono affrontare insieme per promuovere la pallacanestro tra i giovani? “Collaborare con il BDLLT è stato entusiasmante e stimolante. Possiamo paragonarlo al nostro trofeo personale, la ciliegina sulla torta di un cammino lungo tre anni. La pallacanestro ha un’empatia carismatica sia per chi la gioca che per chi la vive da tifoso, trovare il giusto modo per accontentare entrambi è la medicina migliore e più contagiosa che si possa trovare. I giovani devono essere entusiasmati attraverso il linguaggio di oggi, ma soprattuto con la passione di ieri.” Luca Bisconti, tu sei un atleta professionista (approdato da poco a Palestrina in Serie B) e ti sei voluto cimentare, per il secondo anno consecutivo, in un’avventura in una città che, oramai, è anche tua. Che tipo di prospettive vedi per il movimento cestistico sul territorio? Quali sono i progetti che secondo te vanno pensati e realizzati? “Molto dipenderà da chi avrà l’opportunità di lavorare veramente, con passione e competenza, affinchè tutto il movimento cresca. Nel corso di questi tornei ho riscontrato veramente tanto entusiasmo da parte dei ragazzi e dei genitori e questo è un patrimonio che non deve andare perduto. Se non si perderà di vista l’obiettivo principale, che è quello di divertirsi e creare aggregazione e di conseguenza, migliorare il livello tecnico ed organizzativo, allora tutto il movimento ne trarrà beneficio. Nel nostro piccolo, noi ed i ragazzi del Basket Colli, abbiamo realizzato qualcosa che deve essere d’esempio, ovvero collaborare al fine di aiutarsi a crescere, senza prendersi troppo sul serio ma cercando, in ogni caso, di offrire l’opportunità migliore possibile di costruire esperienze divertenti e che possono solo che far bene alla pallacanestro sul territorio”   ASSENZIAPPA vs FENICE CONSULTING : 102 a 94   ASSENZIAPPA – Stefano Donato 13; Simone Donato 13; Marco Pozzati 28; Gianmarco Parise 20; Giotto Mathlouti 14; Giampaolo Nardin 14. FENICE CONSULTING – Gianluca D’amico 16;  Michele D’Amico 13; Enrico Pitton 6; Matteo Di Prospero 12; Andrea Berardi 21; Daniele Tinto 16; Gianluca Mordini 10.   Tutte le foto scattate da Fabrizio di Falco le potete trovare sul canale FLICKR I post video/fotografici realizzati durante il torneo sono visibili sul profilo Instagram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy