Cento, nel mirino Riccardo Moraschini

Cento, nel mirino Riccardo Moraschini

Se non ci sono ripensamenti oppure dietro front improvvisi, Riccardo Moraschini ha detto sì alla proposta della squadra della sua città.

di Marco Granata

Baltur scatenata: dopo Moreno, Chiumenti e Gasparin, Cento cala l’asso. Se non ci sono ripensamenti oppure dietro front improvvisi, Riccardo Moraschini ha detto sì alla proposta della squadra della sua città. Classe ’91, centese d.o.c., l’ala piccola rappresenterebbe un vero e proprio colpo di mercato , messo a segno dalla dirigenza biancorossa, che inserisce un tassello di altissima qualità e di esperienza , per aiutare la neo promossa a districarsi dalle insidie di un campionato di A2 davvero infernale.

Moraschini è reduce da una stagione in chiaro scuro a Mantova, chiusa con 13 punti di media partita (27 gare disputate) 4,9 rimbalzi e 3,2 assist con un high di 34 punti contro Verona. A Mantova Moraschini ha giocato 3 stagioni complessive con 80 presenze e 933 punti realizzati. Oltre a Mantova vanta anche esperienze in A1 con Trento e Roma, mentre dopo essere uscito dal vivaio Virtus Bologna, l’ala aveva giocato con Sant’Antimo e Biella.

Nella sua giovane carriera Moraschini ha giocato con tutte le Nazionali giovanili ed ha anche 14 presenze con la Nazionale Maggiore: con l’under 20 è stato argento agli Europei di categoria nel 2011. Insomma un vero crack per la Baltur che vorrebbe sfatare il detto “nessuno è profeta in patria “, una sfida che Moraschini è pronto ad affrontarla. E a vincerla:con la maglia della squadra della città natia sarebbe qualcosa di incredibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy