A2 Maschile – I provvedimenti disciplinari del quinto turno

A2 Maschile – I provvedimenti disciplinari del quinto turno

Scafati e Forlì le più colpite.

di La Redazione

SERIE A2
Quinta giornata di andata. Gare del 27-28-29 ottobre

Girone OVEST

GIVOVA SCAFATI. Ammenda di Euro 1500,00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri nonché per lancio di sputi collettivo e frequente, colpendo.

GIVOVA SCAFATI. Ammenda di Euro 750,00 perché, a due minuti dalla fine della gara, un tifoso colpiva la protezione di fondo campo facendola cadere sul campo di gioco.

ALESSANDRO ROBERTO ROSSI (allenatore ZEUS ENERGY GROUP RIETI). Squalifica tesserato per 2 gare perché, espulso per proteste, si avvicinava al Primo arbitro con foga proferendo parole non chiare, fatto che non degenerava per il pronto intervento di alcuni giocatori della propria società.

Girone EST

BALTUR CENTO. Ammonizione per guasto delle attrezzature obbligatorie (tabellone 24″).

BALTUR CENTO. Ammenda di Euro 750,00 per allontanamento dell’ambulanza prima della fine della gara.

UNIEURO FORLì. Ammenda di Euro 1.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico nei confronti di tesserati avversari ben individuati accompagnati da manifestazioni ispirate ad odio e discriminazione razziale.

PALLACANESTRO PIACENTINA. ammenda di Euro 500,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri.

POMPEA MANTOVA. Ammenda di Euro 375,00 per la presenza di persona non autorizzata all’interno della zona adiacente gli spogliatoi che insultava gli arbitri.

Fip.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy