Biella strapazza la Bakery Piacenza al Trofeo Angelico

Biella strapazza la Bakery Piacenza al Trofeo Angelico

Buone indicazioni per Carrea dal gruppo, Sims Harrell e a sprazzi anche Saccaggi e Vildera. Ottimo impatto anche per il baby Pollone. Per Piacenza solo Crosariol nel primo quarto regge poi notte fonda. Biella vince facile 80 a 44 .

di Giuseppe Rasolo

Trofeo Angelico per pochi al Forum di Biella (550 spettatori) la partita che da il via alla stagione ufficiale al Forum non presenta il pubblico delle grandi occasioni ed è un peccato perché gustarsi le prestazioni della quadra che ormai guarda al campionato con convinzione. L’avversario risponde al nome di Piacenza e ha un stella che ha illuminato spesso il campionato di A1 il piccoletto Marques Green, ma da sola non basta e Piacenza a parte Crosariol nel primo tempo e a corrente alternata Pederzini e Castelli non mette mai apprensione al gioco di Biella subito in vantaggio doppio alla fine del primo quarto con un super Harrell e Sims che sotto i tabelloni non ha rivali. Il vantaggio rimane inalterato fino all’intervallo lungo che si chiude sul 41 a 26 per Biella. Piacenza rientra in partita nel terzo complice un po’ di confusione nella difesa di Biella con un Saccaggi un po’ troppo nervoso. Ma l’inizio del quarto sancisce la definitiva superiorità di Biella con un super parziale che indirizza la partita Se doveva trarre buoni auspici Carrea li ha trovati in Matteo Pollone, oltre che dai soliti su cui punta. Le rotazioni hanno permesso di dare respiro a tutti i giocatori e se il buongiorno si vede dal mattino Biella è sulla strada giusta.

Edilnol Biella 80-44 Bakery Piacenza (24-11, 41-26, 56-43)

Biella: Bertetti 4, Chiarastella 6, Saccaggi 6, Sims 19, Rajiacic , Torgano, Pollone 6, Wheatle 6, Nwokoye 1, Vildera 13, Harrell 19. All. Carrea
Piacenza: Castelli 12, Liberati, Green 3, Perego 3, Cassar, Guerra, Pederzini 10, Crosariol 15, Pastore, Bracchi, Buffo 1. All. Coppeta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy