Mantova, Seravalli a Radio 5.9: “Vittoria con Forlì passaggio importante della nostra stagione”

Mantova, Seravalli a Radio 5.9: “Vittoria con Forlì passaggio importante della nostra stagione”

L’assistant coach biancorosso a Speak & Roll ha analizzato anche il match con Recanati: “Dobbiamo giocare divertendoci contro Recanati e Ravenna”

di Alberto Carmone

Intervenuto ai microfoni di www.radio5punto9.it a Speak & Roll, l’assistant coach degli Stings Alberto Seravalli ha analizzato il momento dei biancorossi, usciti vittoriosi dall’anticipo di sabato sera contro Forlì e pronti ad affrontare Recanati nel penultimo turno di regular season di A2 Est.

Sul momento di Mantova: “La gara di Udine aveva lasciato un po’ di strascichi emotivi e volevamo rifarci contro Trieste. Purtroppo non ci siamo riusciti, ma a Ferrara abbiamo finalmente fatto una partita vera contro un avversario che non vale assolutamente il penultimo posto e che ha fatto operazioni di mercato molto importanti. Abbiamo avuto un buon inizio, poi c’è stato un momento di down nel terzo quarto, in cui siamo stati bravi a reagire e a ragionare con un ‘cervello unico’. In quel momento siamo rimasti sereni, soprattutto dopo il canestro di Daniels per il 47 pari. Abbiamo fatto una partita di buona tenuta mentale e di buona difesa. Li abbiamo forzati nel tiro da tre punti, lavorando bene sui loro specialisti come Johnson e Pierich. Questa vittoria la ritengo fondamentale per il nostro e il loro momento. Deve essere un punto di passaggio importante per la nostra stagione.

Forlì è una squadra che ha tutte le qualità per salvarsi. Ha un roster formato da giocatori di ottima esperienza e valore. Ora servirà vincere gli scontri diretti con Imola e Chieti che saranno partite che si giocheranno sui nervi. Penso proprio che l’Unieuro potrà dire la sua”.

Su Recanati: “E’ una squadra solida con Bader e Rush che sono i loro giocatori di riferimenti e un gruppo di italiani che dà del filo da torcere. Avranno un approccio da partita da ultima spiaggia visto che vogliono salvarsi a tutti i costi. Dovremo avere ancora un approccio alla partita serio e maturo per dare continuità al match contro Forlì, visto che quello che è successo con l’Unieuro non è frutto del caso ma del duro lavoro. Potenzialmente possiamo ancora arrivare quinti, noi dobbiamo scendere in campo divertendoci e con la concentrazione giusta. Dobbiamo pensare ad arrivare ai playoff nel modo migliore possibile ed è per questo motivo che dobbiamo dare tanto in queste ultime due partite. L’addio di Reynolds ha portato ad un aggiustamento del loro assetto, visto che ora sono più pericolosi sul perimetro con Rush. Non penso si siano indeboliti, hanno semplicemente cambiato assetto e adesso hanno degli italiani che hanno un gioco molto fisico sotto i tabelloni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy