Mantova, Visconti a Radio 5.9: “Gruppo unito, a Piacenza puntiamo sulla difesa”

Mantova, Visconti a Radio 5.9: “Gruppo unito, a Piacenza puntiamo sulla difesa”

A Speak & Roll è intervenuto anche Santiangeli dell’Assigeco Piacenza: “Stings ostici, ma vogliamo esordire al meglio”

di Alberto Carmone

Intervenuti ai microfoni di Web Radio 5.9 durante Speak & Roll, la gurdia dell’Assigeco Piacenza Marco Santiangeli e la guardia della Pompea Mantova Riccardo Visconti hanno presentato la sfida di domenica sera tra Piacenza e Mantova.

Marco Santiangeli (Assigeco Piacenza): “Stiamo lavorando bene, abbiamo svolto una preparazione intensa. Il nostro è un gruppo rinnovato, abbiamo imparato a conoscerci e in questo ci hanno aiutato molto le amichevoli. Siamo pronti per l’inizio del campionato. Mi sono trovato subito benissimo con tutta la società e la squadra. Ho scelto Piacenza per rimettermi in gioco e per cercare di avere più responsabilità in attacco, com’ero ai tempi di Jesi. Coach Ceccarelli mi ha cercato molto e sono contento della scelta. Il mio arrivo a Mantova? Ci sono state diverse occasioni in cui si era parlato di un mio approdo agli Stings. Soprattutto nell’estate del 2017 fummo molto vicini a chiudere l’accordo.

Mantova è un’ottima squadra, può fare molto bene. Lawson e Clarke sono di altissimo livello e in più c’è un gruppo di italiani di qualità. Ci teniamo a fare bene per presentarci nel modo migliore possibile alla prima partita di campionato. Dobbiamo rimanere concentrati per 40 minuti e migliorare nell’approccio difensivo”.

Riccardo Visconti (Pompea Mantova):  “I nuovi arrivi si sono integrati benissimo nel gruppo. Continuiamo a divertirci come l’anno scorso. Questo campionato ci ha fatto capire che dobbiamo lavorare tanto per migliorare e ci ha mostrato una via da seguire per raggiungere il nostro obiettivo. Non solo in difesa, possiamo migliorare in tanti aspetti. La nostra è una squadra giovane, ci deve essere voglia da parte di tutti di migliorare. In questo modo sicuramente i risultati arriveranno. Con Clarke e Lawson mi trovo molto bene, si sono uniti al nostro gruppo. Dopo qualche difficoltà iniziale, hanno saputo inserirsi benissimo sia dentro che fuori dal campo.

Responsabilità maggiori quest’anno? Provo tanta emozione e voglia di mettermi in gioco. Voglio ripagare la fiducia della società, tocca a me dimostrare di meritarmi le responsabilità che mi sono state date. Sono rimasto a Mantova perché la società mi ha fatto capire quanto creda in me e voglia costruire un progetto con me. Sono poi rimasto per il gruppo fantastico che si è creato l’anno scorso.

Il nostro obiettivo è lavorare di settimana in settimana, concentrandoci una partita alla volta. Sarà fondamentale crescere giorno dopo giorno senza guardare con ossessione la classifica.

Piacenza ha inserito Ferguson che è uno dei migliori americani del campionato. E’ un realizzatore incredibile e può mettere in ritmo anche i compagni. C’è anche Gasparin, ex Cento, che abbiamo apprezzato l’anno scorso. E’ un campo difficile, per noi non fu semplice vincere nello scorso campionato. Tutto deve partire dalla nostra difesa, dobbiamo cercare di far giocare male gli avversari”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy