Nuovo arresto per Max Boccio: in manette l’ex patron della Fulgor Libertas Forlì

Nuovo arresto per Max Boccio: in manette l’ex patron della Fulgor Libertas Forlì

L’imprenditore bolognese e’ stato arrestato dai Carabinieri di Senigallia per spendita di banconote contraffatte e possesso di segni distintivi contraffatti.

di La Redazione

L’imprenditore bolognese Massimiliano Boccio, 44 anni, ex giocatore di basket, sponsor della Virtus e patron della fallita Fulgor Libertas Basket Forli’, e’ stato arrestato dai Carabinieri di Senigallia per spendita di banconote contraffatte e possesso di segni distintivi contraffatti. L’uomo, secondo quanto riferito dall’agenzia Ansa, e’ stato fermato a Corinaldo, nell’Anconetano, al volante di un’auto privo della patente. I controlli hanno portato al ritrovamento di una cartellina con all’interno 20 banconote da 50 euro con lo stesso numero seriale. Ai militari Boccio ha mostrato un tesserino dei servizi segreti, risultato grossolanamente contraffatto, qualificandosi come agente sotto copertura. Sconfessato, e’ stato arrestato. Verificata anche la spendita di una delle banconote contraffate in un esercizio pubblico di Corinaldo. L’arresto e’ stato convalidato e in attesa dell’udienza, il prossimo 25 settembre, a Boccio e’ stata applicata la misura del divieto di soggiorno in provincia di Ancona.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy