Trieste ci crede, riempiti tre pullman per la trasferta trevigiana

Trieste ci crede, riempiti tre pullman per la trasferta trevigiana

Tra cabala e riti scaramantici, i tifosi giuliani hanno già esaurito tutti i posti nei tre autobus prenotati dalla Curva Nord per la trasferta di venerdì sera nella Marca.

di Marco Novello

Stagione 1979-1980; la linea da tre punti è stata appena introdotta nella NBA, mentre toccherà attendere altri 4 anni per vederla sbarcare in Europa; un altro basket si può tranquillamente affermare ma proprio a quegli anni risale l’unica affermazione giuliana in terra trevigiana. Circa quarant’anni fa la squadra alabardata targata Hurlingham e guidata in panchina da “Dado” Lombardi, espugnava, con un canestro a fil di sirena di Ritossa, il Centro Natatorio campo di gioco della Liberti Treviso. Da quel giorno in avanti si susseguirono molti altri derby del Triveneto, molti dei quali nella massima serie, con gli alabardati che raccolsero però solo cocenti delusioni sul campo della Marca. Nonostante questo dato negativo saranno oltre duecento i sostenitori triestini che giungeranno al PalaVerde per incitare i loro beniamini per cercare la storica impresa e sfatare quindi quel tabù che ormai dura da troppo tempo. Come riportato dalle colonne de “Il Piccolo” i biglietti per venerdì sera si sono esauriti in men che non si dica; Trieste tutta ha voglia di scrivere un finale diverso da quello vissuto 12 mesi addietro e la Curva Nord non farà mancare di certo il suo sostegno agli uomini di Dalmasson.

Di seguito riportiamo quanto scritto da “Il Piccolo”:
“Tre pullman, diverse autovetture al seguito, saranno oltre duecento i supporters triestini che seguiranno la squadra al PalaVerde. Una parte della curva Nord incastrata in un settore ospiti che, non solo a Treviso a dire il vero, appare ogni anno sempre più piccolo e inadatto a contenere il tifo e la passione della gente giuliana”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy