Trieste, una città a canestro

Trieste, una città a canestro

Più di 12 mila i tagliandi strappati per i primi due episodi della serie, manca davvero poco al fatidico “sold out”. Nel frattempo per la trasferta di gara 3 sono stati riempiti già tre pullman dei quattro prenotati dalla Curva Nord.

di Marco Novello

Un anno fa Trieste si presentava in finale a cospetto della Virtus Bologna da vera e propria outsider avendo eliminato in semifinale l’altra bolognese, la Fortitudo, in una serie davvero intensa e risoltasi solo alla bella di gara 5. La città allora rispose in massa all’evento riempiendo in ogni ordine di posto l’Alma Arena e fornendo un bella cornice di pubblico per sostenere i propri beniamini. Oggi, a distanza di dodici mesi da quella cocente sconfitta subita in gara 3, Trieste si ripresenta all’ultimo atto con il fattore campo però a proprio favore e i supporters alabardati non si sono tirati indietro, anzi in massa hanno invaso la biglietteria dell’Alma Arena per strappare il prezioso tagliando. In poco meno di due giorni, infatti, i biglietti per gara 1 e gara 2 sono andati letteralmente bruciati tanto che manca veramente poco a dichiarare il palazzo di via Flavia “sold out” per i primi due episodi della serie che vedrà frapporsi i padroni di casa alla dominatrice del girone ovest, quella Junior Casale Monferrato che nell’ordine ha avuto la meglio su Jesi, Udine e nuovamente Fortitudo Bologna. Non bastasse questa dimostrazione d’affetto ed amore incondizionato; i tifosi alabardati hanno già riempito tre autobus per la trasferta casalese perché quella sana euforia di credere ancora una volta nell’impresa di tornare finalmente nel paradiso della serie A ha contagiato davvero tutti, da grandi a piccini come esattamente dodici mesi fa.
Piccola nota sui precedenti tra le due squadre; Trieste ha vinto solo una volta, in casa, nei sei precedenti contro la Junior; la storia vorrebbe perciò la squadra alabardata sfavorita sulla carta contro i rivali piemontesi, ma la truppa di Dalmasson ha già dimostrato di saper scrivere un finale ben diverso rispetto alle premesse iniziali.

Questo quanto riportato da “Il Piccolo” in edicola oggi
“La finale chiama, la città risponde.A un anno di distanza dalla serie di finale contro l’invincibile Virtus Bologna, Trieste riscopre l’Al…mania, vigilia calda e vissuta con la sensazione che quest’anno ci sia davvero la sensazione di cavalcare il sogno e puntare alla serie A.Di basket senti parlare nei bar, alle fermate degli autobus, sui posti di lavoro. Una febbre che sta contagiando un’intera città. La corsa ai biglietti che ha praticamente mandato sold out l’Alma Arena in poco più di due giorni è la prova migliore di quanto questa squadra sia entrata nel cuore della gente.Pochissimi i posti ancora a disposizione per gara-uno e gara-due, tre pullman già riempiti in vista di gara-tre in programma la sera di sabato 16 giugno a Casale Monferrato.

ALMA ARENA Sono ancora complessivamente 1200 i biglietti a disposizione dei tifosi per le prossime due gare interne. Per la precisione 650 per il primo confronto e 550 per la sfida suvvessiva. Terminata la prelazione per gli abbonati, la società ieri ha calcolato fino a tarda sera il numero di posti ancora disponibili e il numero di tagliandi che verranno messi nuovamente in vendita a partire da questa mattina. Significa che nella giornata di ieri sono stati circa cinquemila i tagliandi complessivamente venduti, dopo i 7500 della prima giornata. Visto l’elevato numero di tifosi rimasti a secco e a caccia dei preziosi tagliandi c’è da aspettarsi ovviamente un po’ di bagarre anche nei prossimi giorni, con l’assalto ai consueti punti di vendita, le biglietterie dell’Alma Arena, il Ticket Point di corso Italia, Bagolandia di via San Marco e Multimedia Radioattività.

LA TRASFERTA Aperta ieri la prenotazione dei tre pullman reperiti dalla Curva Nord e messi a disposizione dei tifosi. “Bruciati” in un paio d’ore appena. Si lavora per reperirne altri nel frattempo, restassero così le cose, chi vorrà recarsi ad assistere alla terza puntata della serie al PalaFerraris di Casale Monferrato dovrà farlo con mezzi propri. I biglietti per gara tre saranno in vendita a partire dalla prossima settimana.

LA SQUADRA Si lavora al completo con qualche piccolo acciacco solamente per i due giocatori americani. Javonte Green continua a fare i conti con una caviglia che fa un po’ male, Laurence Bowers si è fermato un giorno dopo aver drenato il ginocchio ma ha ripreso regolarmente ad allenarsi.Continua regolarmente la preparazione del Lobito Fernandez, in vista dell’appuntamento più importante della stagione per la formazione biancorossa e per i suoi tifosi.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy