Prima vittoria in casa per Piacenza contro Orzinuovi. Bene Ferguson e Hall

Prima vittoria in casa per Piacenza contro Orzinuovi. Bene Ferguson e Hall

L’Assigeco di Ceccarelli alla grande nel terzo quarto, poi è costretta a difendersi nell’ultimo parziale

di Emanuele Maffi

Partita bagnata, partita fortunata? Speriamo che l’adagio valga per l’Assigeco, impegnata sotto la pioggia piacentina contro Orzinuovi in un match da vincere assolutamente, dopo la prestazione opaca offerta solo 4 giorni fa contro Ravenna. Da non sottovalutare Negri e Bossi, questi vecchia conoscenza piacentina e protagonista di una buona stagione sinora.

Galmarini inaugura il cesto con una tripla dopo un errore difensivo di Piacenza, che però recupera immediatamente. Azione difensiva importante per l’Assigeco che impedisce l’attacco a Orzinuovi. Dopo tre minuti tabellone ancora su punteggio tennistico, 3 – 3. Tanti errori da una parte e dall’altra, sblocca Smith, ma la partita deve ancora trovare la sua direzione. Hall fa 2/2 ai liberi, e palla recuperata, Gasparin penetra in area e trova il pareggio. Smith in forma, 6 punti sui 9 sinora per Orzinuovi, Hall trova il gioco da tre e ci porta per la prima volta avanti.

Piacenza tira in questo quarto col 23% dal campo, Orzinuovi col 41%. Tanti tentativi sbagliati per la formazione di Ceccarelli. 13 – 15 e primo quarto in archivio, solo un dato: 1/9 da tre.

Jazz inaugura il secondo quarto porta di nuovo avanti i suoi (16 – 15), ma i raddoppi continui sul portatore di palla non portano da nessuna parte (perdonateci il gioco di parole). In ogni caso rimaniamo sempre a un possesso, con Santiangeli pareggio a 18 con 7:20 da giocare. Fortunatamente anche Orzinuovi abbassa le sue percentuali. Per dare brio all’azione offensiva Ceccarelli lancia Rota, entra anche Hall il quale rimedia a un fallo su tiro da tre della difesa piacentina.

Hall trova due liberi, ma Orzinuovi si porta al massimo vantaggio sinora (+5) con 4 minuti prima dell’intervallo lungo. Non si schioda la squadra emiliana dal 24% dal campo. Reazione di Rota il quale dopo aver mal contenuto un passaggio di Hall, recupera palla al difensore e portando a casa un fallo antisportivo. Rota protagonista anche del -1. 1:42 sul cronometro e Piacenza è sotto ancora di uno: 29 – 30 con palla in mano, palla mal gestita e altra tripla sfumata. Parrillo porta i suoi sul +3, ma Gasparin appoggia e accorcia.

Primi due quarti che hanno visto la formazione di casa tirare tantissimo, tenere alto il ritmo, ma vedere spesso vanificati i propri sforzi. 28% dal campo contro un 39% e 3/18 dal tre per Piacenza.

Partenza col botto nel terzo quarto per Piacenza, che infila un parziale di tutto rispetto: 2 triple (Ferguson e Santiangeli), e Molinaro che schiaccia in faccia al difensore dopo l’errore al tiro di Hall. Salieri, allenatore Orzinuovi, costretto a stoppare l’onda biancorossoblu.

A 7:23 Piacenza avanti 39 – 35, Hall ingrana due triple e il cesto ora sembra più amico. Addirittura andiamo sul +8 (45 – 37) Showtime adesso, alley di Molinaro, Mekowulu, tra i migliori dei suoi, sbaglia due liberi, sancendo la crisi di Orzinuovi, Hall allunga, 18 punti per lui sinora. Fallo su tiro da 3 di Ferguson, che li mette tutti, 52 – 37 con 4 minuti da giocare.

Jazz trova il canestro sulla sirena dei 24, a 2:27 l’Assigeco vola sul +15, la semina della prima parte di gara sta dando i suoi frutti. Sul finire buon recupero di Orzinuovi che torna a -9, finisce 54 – 45. Piacenza col 34% dal campo, ma la vera differenza ora la fanno i rimbalzi: 38 contro 26 a favore dei biancorossoblu.

Ferraro porta al -6, l’Assigeco ora è in modalità lotta, sbaglia un tiro ma è sempre pronta a recuperare da sotto canestro. Mekowulu lasciato solo sotto canestro lancia l’allarme in casa Assigeco: Ceccarelli chiama timeout.

8 minuti da giocare nel quarto decisivo, l’Assigeco si trova avanti solo di 4, Santiangeli fa fallo su Mekowulu, il quale fortunatamente fa 0/2 ai liberi. Ferguson torna a segnarsi sul tabellone, ma Ferraro risponde, Ferguson replica ancora, +5 a 6 minuti dal termine. E’ una lotta di nervi ora, con soli 3 punti di distacco. D’astuzia Piccoli racimola un fallo in attacco, Molinaro in rovesciata trova il canestro, ma il capolavoro lo fa Hall con la tripla cadendo all’indietro, alla Belinelli.

Orzinuovi rimane ancora a -5, Molinaro in area vede Santiangeli libero nell’angolo, +8 e l’Assigeco respira, ancora 3 minuti. Partita ora bellissima e giocata a viso aperto. Negri appoggia, Hall prova un canestro quasi da metà campo, Ferraro non trova la tripla. 68 – 62 con 1:40 da giocare. Finale incandescente, col canestro convalidato dall’arbitro mentre Ferguson appoggiava il pallone. Incontro chiuso, 72 – 68 per un’Assigeco che vorremmo vedere per tutta la stagione.

ASSIGECO PIACENZA – AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI

Assigeco: Montanari, Ferguson 22, Molinaro 7, Rota 4, Gasparin 6, Piccoli 2, Ihedioha 2, Turini, Cremaschi ne, Santiangeli 8, Hall 21, Jelic ne.

Orzinuovi: Smith 15, Bossi 8, Siberna, Perin, Parrillo 11, Guerra ne, Ferraro 9, Galmarini 3, Negri 5, Mekowulu 17.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy