A2 QF G3 – Ferrara lotta fino alla fine, ma Treviso va in semifinale

A2 QF G3 – Ferrara lotta fino alla fine, ma Treviso va in semifinale

La Bondi perde a testa altissima 74-79, Hall conclude con una tripla doppia.

di Andrea Mainardi

Finisce comunque in festa la stagione del Kleb, con Mike Hall e coach Bonacina abbracciati dal proprio pubblico ed i tanti sostenitori trevigiani in delirio per un 3-0 forse troppo netto soprattutto per quanto visto in gara tre. Antonutti e compagni hanno infatti, senza Brown infortunato, hanno dovuto sudare sette camicie per il 74-79 finale arrivato con un secondo tempo in crescendo. Decisive proprio le triple di Antonutti nel primo tempo ed il talento di Swann nel secondo che ha preso davvero in mano la squadra chiudendo con 22 punti a referto. Dall’altra parte Hall si congeda dal suo pubblico con una tripla doppia (14+13+10) mentre Cortese è il top scorer estense con 24 punti. Decisivi i dettagli nel finale, con la De Longhi arrivata molto più lucida agli ultimi possessi mentre il Kleb aveva ormai fuso il motore.

Ferrara inizia forte con Rush e Cortese subito capaci di arrivare al ferro, Treviso fatica molto in attacco e il layup di Moreno vale il +4 estense (6-2 al 3′). Lombardi per i trevigiani commette già due falli e Cortese segna la prima tripla di serata per il 9-2 Bondi e coach Pillastrini non esita a chiamare timeout. La De Longhi però non ne vuole sapere di segnare  e solo una stoppata irregolare di Hall smuove il tabellone ospite. I problemi di falli arrivano anche per Cortese, sostituito da Panni bravo a mettere in ritmo Fantoni che sbaglia da sotto ma Hall corregge per il 15-4 al 7′. Un gioco da tre punti di Swann e un’acrobazia di Bruttni riavvicinano Treviso che si riporta a contatto mentre anche Rush commette il suo secondo fallo. L’ala di passaporto svedese rimane comunque in campo e batte Swann spalle a canestro per il nuovo +5 Bondi, infine è Hall che compie una prodezza all’ultimo possesso con un assist al bacio per il taglio di Donadoni che insacca la reverse del 20-14 finale.

Le due triple di Antonutti e quelle di Panni aprono il secondo quarto, ancora Antonutti e Molinaro colpiscono dall’arco per il 29-25 al 14′. Da notare come tutti i canestri del Kleb siano frutti dei ribaltamenti da post basso di Hall, a segnare dalla media sono poi Moreno e Lombardi in azioni personali. Per Ferrara ottimo poi il contributo dalla panchina di Donadoni portando tantissimi ‘intangibles’ ai suoi. Ancora la giovane guardia segna su assist di Cortese, il quale getta poi un pallone sanguinoso consentendo due facili a Negri. Treviso in questa fase cerca attacchi veloci da pick n roll e transizione ma Ferrara resta avanti 34-29 al 17′. Oltre all’ottima difesa il Kleb fa circolare bene palla in attacco liberando Hall dall’arcco per la sua prima tripla di giornata. Treviso risponde con Swann da tre mentre Ferrara non capitalizza un paio di buoni possessi offensivi e ancora Swann di prepotenza porta la De Longhi a -3. L’ultima azione prima dell’intervallo vede coach Bonacina disegnare una perfetta rimessa che consente a Cortese di segnare due punti facili mandando la gara all’intervallo sul 39-34.

Fantinelli apre la ripresa dalla media sfruttando il matchup contro Fantoni, anche il Kleb però è sul pezzo e segne due liberi con Moreno e da tre grazie a Cortese. Per Treviso torna a segnare anche Antonutti fuori equilibrio ma sempre Cortese è on fire completando un gioco da tre punti (46-38 al 23′). Torna Swann in campo e con lui punti preziosi per gli ospiti da tre punti, la Bondi non si scompone e Moreno risponde alla grande sempre dall’arco. Entra in partita anche Musso con due bombe con la mano di Moreno in faccia, a lui replica ancora un inrrestabile Cortese (55-49 al 26′). Rush sbaglia un’incredibile schiacciata tutto solo e Bruttini ne approfitta per il -4 che diventa -1 al 28′ grazie al palleggio arresto e tiro da tre di Imbrò. Al rientro dal timeout Molinaro corona la sua brutta prestazione con il secondo, evitabilissimo, fallo in attacco consecutivo e deve ancora una volta pensarci Hall con due liberi a togliere la castagne dal fuoco ai suoi. Ancora Imbrò da tre impatta sul 57 pari, l’ultimo possesso è nelle mani di Rush che non trova il canestro ed il tabellone segna 57-58 Treviso.

L’inerzia della gara ora è in mano alla De Longhi che tarda ad affondare il colpo e Ferrara resta in gara grazie al canestri di Rush ed ai liberi di Fantoni (60-60 al 32′). Due di Antonutti e una tripla di Swann regalano il +5 agli ospiti che accelerano i ritmi, Hall sale in cattedra per due assist al bacio per Fantoni e la partita rimane apertissima (64-65 al 34′). Swann commette un ingenuo antisportivo su Panni che converte i liberi seguito da Hall che dall’angolo manda a bersaglio la bomba del +2 Bondi. Replica Treviso con l’appoggio facile di Musso, graziata anche da almeno due assurde chiamate arbitrali a suo favore che mandano Imbrò in lunetta per il 69-71 al 37′. Hall fa 1/2 ai liberi ma Swann e Lombardi in transizione sono spietati e gli ospiti scappano sul 70-75 ad un minuto e mezzo dalla fine. Il Kleb esce bene dal timeout e Cortese segna il -3 in avvicinamento. Il capitano estense spreca però tutto perdendo palla e consentendo il nuovo +5 trevigiano sempre con Lombardi. Cortese segna nuovamente e il Kleb spende fallo su Bruttini il quale dalla lunetta segna il 2/2 che regala alla De Longhi il passaggio del turno. Il match infatti finisce con Ferrara sconfitta per 74 a 79 e chiude la sua comunque bellissima stagione.

Bondi Ferrara – De’ Longhi Treviso 74-79 (20-14, 19-20, 18-24, 17-21)

Bondi Ferrara
: Riccardo Cortese 24 (5/6, 4/12), Mike Hall 14 (2/5, 2/4), Yankiel Moreno 8 (2/2, 1/5), Erik Rush 8 (4/6, 0/5), Alessandro Panni 8 (0/0, 2/6), Tommaso Fantoni 5 (2/5, 0/0), Alessio Donadoni 4 (2/2, 0/0), Lorenzo Molinaro 3 (0/0, 1/1), Davide Drigo 0 (0/0, 0/0), Mirko Carella 0 (0/0, 0/0).

Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 37 9 + 28 (Mike Hall 13) – Assist: 17 (Mike Hall 10)

De’ Longhi Treviso: Isaiah Swann 22 (6/10, 3/8), Michele Antonutti 15 (3/6, 3/5), Davide Bruttini 9 (2/3, 0/0), Matteo Imbro’ 9 (0/2, 2/6), Bernardo Musso 8 (1/1, 2/5), Eric Lombardi 8 (4/9, 0/1), Matteo Fantinelli 5 (2/6, 0/0), Matteo Negri 2 (1/1, 0/2), Gherardo Sabatini 1 (0/0, 0/2), Federico Poser 0 (0/0, 0/0), Simone Barbante 0 (0/0, 0/0), Lorenzo De zardo 0 (0/0, 0/0).
Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 29 6 + 23 (Matteo Fantinelli 7) – Assist: 18 (Matteo Imbro’, Matteo Fantinelli 5)

Fotogallery a cura di Stefano Ponticelli

Mike Hall

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy