A2 QF G4 – Un super Da Ros trascina Trieste in semifinale. Montegranaro esce a testa altissima

A2 QF G4 – Un super Da Ros trascina Trieste in semifinale. Montegranaro esce a testa altissima

Sarà Trieste-Treviso lo scontro in semifinale play-off. Al Pala Savelli con una prestazione monstre di Matteo Da Ros l’Alma si agiudica la serie. Montegranaro sugella con una prestazione d’orgoglio un grandissimo campionato da matricola.

di Alessio Angelini

Era la più forte, e l’ha ampiamente dimostrato in questa serie Trieste.  Alla fine a fare la differenza, più che i singoli, l’hanno fatta la lunghezza dei roster.  Soprattutto in questa gara 4 Montegranaro è sembrata molto più stanca degli avversari, e quando si gioca la quarta partita in 8 giorni ci può stare.

Coach Dalmasson andrà a giocarsi la semifinale contro Treviso, squadra con cui ha sofferto molto quest’anno soprattutto nel girone di ritorno, facendo segnare la sconfitta più pesante della stagione con un -20 (83-63).  Cavaliero e compagni saranno sicuramente favoriti, ma sarà una battaglia da non perdere per la supremazia del Triveneto.

Montegranaro termina la sua prima stagione in A2 con un risultato eccezionale.  Una regular season importante per gli uomini di Ceccarelli, suggellata poi da un play off gagliardo, nel quale c’è anche un pizzico di rimpianto per come è finita gara 2 dei quarti di finale a Trieste…  Ma siamo sicuri che l’anno prossimo i marchigiani saranno ancora li a dire la propria, per migliorare quanto di buono fatto vedere quest’anno.

QUINTETTO BASE PODEROSA MONTEGRANARO: Rivali, Corbett, Campogrande, Amoroso, Powell.

QUINTETTO BASE ALMA TRIESTE: Mussini, Cavaliero, Baldasso, Grenn, Bowers.

Trieste parte forte, e dopo 4′ è già avanti 8-2. Montegranaro non ci sta e si rifa sotto con 4 punti consecutivi di Campogrande (6-8).  Prima tripla messa a segno nell’incontro da Cavaliero, che a 3′ dalla sirena porta il punteggio sul 6-11.  E’ sempre la guardia triestina che con un’ulteriore tripla porta il vantaggio dei suoi in doppia cifra (6-16).  Il primo quarto si chiude con l’Alma avanti per 19-8.

La Poderosa continua a non segnare, Trieste si, quindi dopo 2′ coach Ceccarelli è costretto a fermare il gioco per strigliare Amoroso e compagni (8-23).  Ci prova Gueye a svegliare i propri compagni segnando una tripla, ma Da Ros non è d’accordo e mantiene ampio il gap tra le due squadre (15-31).  Powell prova a ridurre lo svantaggio, ma un sontuoso Da Ros, già in doppia cifra dopo 16′ di partita, ricaccia sempre gli avversari più lontano (22-38).  Rivali, Amoroso e Corbett mettono a segno un parziale di 8-0 che permette di andare negli spogliatoi per la pausa lunga sul 30-40.

Montegranaro vuole giocarsela fino alla fine, e una partenza decisa piazza un parziale di 11-5 che riporta a -4 i padroni di casa.  Sontuosa schiacciata di Green su assist di Da Ros, a cui risponde Corbett con una tripla allo scadere dei 24 secondi (44-47).   A questo punto gli animi si scaldano sul fischio di un fallo antisportivo di Gueye su Mussini (44-49).   Trieste sempre guidata da Da Ros prova a scappare, ma Corbett con un canestro e fallo riporta la Poderosa a -4 (49-53).  Al termine del terzo quarto tutto ancora da decidere con Trieste avanti 56-52.

Senza nemmeno dirlo, ad aprire le danze negli ultimi 10 minuti è ancora Da Ros con un tiro dalla media distanza (52-58).  I primi punti per Montegranaro arrivano dalla linea dei tiri liberi con un 2/2 di Corbett (54-58).  L’Alma nella fase centrale del quarto piazza un parziale di 8-3 che costringono coach Ceccarelli a chiamare time out per provare nell’impresa quasi impossibile di rimontare il -9 con 150 secondi da giocare (57-66).  C’è ancora vita per la Poderosa che rientra a -3 con Corbett (65-68).  La gara si chiude con la vittoria di Trieste per 71-65.

MVP BASKETINSIDE.COM: Matteo Da Ros. Prova totale per l’italiano che trascina i compagni in semifinale. Letteralmente incontenibile, chiude con 23 punti e 5 rimbalzi con un 29 finale di valutazione.

PODEROSA MONTEGRANARO 65-71 ALMA TRIESTE (8-19, 22-21, 22-16, 13-15)

Poderosa Montegranaro: E. Rivali 10 (4/5 da 2, 0/1 da 3, 2/2 tl), L. Campogrande 10 (4/5 da 2, 0/1 da 3, 2/4 tl), L. Maspero  0 (0/1 da 2, 0/1 da 3, 0/0 tl), K. Treier 0 (0/1 da 2, 0/0 da 3, 0/0 tl), D. Zucca 2 (1/1 da 2, 0/0 da 3, 0/0 tl), L. Corbett 20 (2/8 da 2, 3/4 da 3, 7/9 tl), V. Amoroso (K) 7 (1/4 da 2, 1/5 da 3, 2/2 tl), M. Powell 10 (4/6 da 2, 0/4 da 3, 2/2 tl), G. Altavilla n.e., O. Gueye 6 (0/0 da 2, 1/2 da 3, 3/4 tl), All. G. Ceccarelli
Tiri liberi: 18 / 23 – Rimbalzi: 34  27 + 7  (V. Amoroso 8) – Assist: 12 (Corbett-Amoroso-Powell 3)

Alma Trieste: J. Green 11 (3/6 da 2, 0/0 da 3, 5/6 tl), F. Mussini 6 (2/5 da 2, 0/3 da 3, 2/2 tl), M. Schina n.e., L. Baldasso 3 (0/1 da 2, 1/1 da 3, 0/0 tl), L. Deangeli n.e., G. Janelidze 4 (2/2 da 2, 0/1 da 3, 0/0 tl), R. Prandin (K) 3 (0/0 da 2, 0/2 da 3, 3/4 tl), D. Cavaliero 8 (1/2 da 2, 2/8 da 3, 0/1 tl), M. Da Ros 23 (8/9 da 2, 2/8 da 3, 1/1 tl), L. Bowers 9 (3/7 da 2, 0/1 da 3, 3/4 tl), A. Cittadini 4 (2/3 da 2, 0/0 da 3, 0/0 tl), All. E Dalmasson
Tiri liberi: 14 / 18 – Rimbalzi: 34  22 + 12 (L. Bowers 6) – Assist: 7 (M. Da Ros 3)

Fotogallery a cura di Alfonso Alfonsi

Ceccarelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy