Brivido Urania ma il supplementare premia la Poderosa Montegranaro

Brivido Urania ma il supplementare premia la Poderosa Montegranaro

Non sono sufficienti quaranta minuti per decretare il vincitore di una partita brutta da vedere ma combattuta. L’Urania, ad un soffio dalla primo successo casalingo, non trova la forza di reagire e si fa sfuggire i due punti a favore di una Montegranaro che ci crede fino all’ultimo.

di Marco Giacomini

Non sono sufficienti quaranta minuti per decretare il vincitore di una partita brutta da vedere ma combattuta. L’Urania, ad un soffio dalla primo successo casalingo, non trova la forza di reagire e si fa sfuggire i due punti a favore di una Montegranaro che ci crede fino all’ultimo.

Quintetti: Urania: Raivio, Sabatini, Benevelli, Lynch, Bianchi
Poderosa Montegranaro: Thomas, Thompson, Bonacini, Serpilli, Mastellari

PRIMO QUARTO: Raivio apre le danze per l’Urania e Bonacini risponde subito con una tripla dall’angolo per il 3 a 2 Montegranaro. La zona dei Wildcats crea qualche problema agli ospiti, un Sabatini molto ispirato fa quattro punti di fila ma la Poderosa resta in partita con Thomas che segna dal centro . Benevelli e Bianchi la infilano da tre e regalano quattro punti di vantaggio ai padroni di casa sul 13 a 9 mentre la XL Extralight fatica a trovare la via del canestro nonostante una buona circolazione di palla. Bianchi fa uno su due dalla lunetta, Mastellari sbaglia una buona tripla e nell’azione successiva Lynch segna due punti facili da sotto, grazie all’ottimo assist di Montano. A 3.22 dal termine l’Urania allunga sul 16 a 9 ma Thomas dalla lunetta e Thompson da sotto riportano in partita Montegranaro. Lynch allo scadere dei 24 secondi ne fa due, dall’altra parte Thompson risponde con una azzeccata penetrazione. Thomas è ancora in lunetta, li segna entrambi e la Poderosa si avvicina ancora sul 18 a 16 Urania. Errori da una parte e dall’altra, il punteggio non si sblocca ed è Thompson a chiudere il quarto con un canestro da sotto, dopo la stoppata di Lynch, che impatta la gara sul 18 a 18.

SECONDO QUARTO: E’ ancora Thompson a segnare da sotto i primi punti del secondo quarto, poi Raivio ne fa due di fila da fuori per il 22 a 20 Urania. Cucci e Mastellari cercano di alzare il ritmo della partita con due belle conclusioni ma i Wildcats ruggiscono prontamente con Piunti, che segna da sotto e poi piazza una grande tripla centrale portando i milanesi sul 27 a 24. Cucci da sotto e Thomas dalla lunetta riportano in vantaggio Montegranaro che si porta sul più tre con Bonacini. Raivio non si scorda di essere il bomber di riferimento dell’Urania e trova subito la tripla del pareggio, mentre Thompson si guadagna il fallo e vale in entrata che vale il 33 a 30 per Montegranaro. Le difese aumentano di aggressività da entrambe le parti e, a 3.38 dal termine, Mastellari sigla il 35 a 32 Poderosa che diventa 37 a 32 grazie ad un Thomas a tratti immarcabile. Lynch da sotto accorcia per l’Urania con due canestri da sotto, Thomas continua a dare spettacolo e Montegranaro rimane avanti di quattro sul 42 a 38. La Poderosa aggredisce decisa e manda un po’ in confusione i Wildcats che sembrano soffrire in attacco guidati dai tentativi del solo Sabatini. Negri e Mastellari sugellano il vantaggio ospite portando la XL Extralight sul 45 a 40 che chiude il quarto.

TERZO QUARTO: Raivio, da sotto, sigla il primo canestro della ripresa cui risponde dopo pochi secondi dall’altra parte Thomas che piazza la tripla del più 8 per Montegranaro. Subito dopo, Sabatini da due riesce a far respirare i suoi. L’Urania si addormenta non riuscendo ad approfittare degli errori degli avversari e la Poderosa ne approfitta per mantenere gli otto punti di vantaggio. Raivio riesce finalmente a scuotere i suoi con una bella tripla in transizione e Benevelli, sempre da tre, manca per un pelo il colpo del riaggancio. A 3.55 dal termine Montegranaro conduce 52 a 47 ma continua a sbagliare nonostante delle azioni ben costruite. Montano sblocca la situazione con una super tripla ma Bonacini castiga subito l’Urania con un gioco da tre punti che vale il 55 a 50 per la Poderosa.
I milanesi cercano di tenersi a galla ma con due falli in attacco consecutivi rimangono fermi a quota 50. Nell’ultimo minuto Montegranaro sfrutta al meglio la situazione e, con uno scatenato Bonacini, si portano sul 60 a 52.

QUARTO QUARTO: Thompson parte subito in quarta bucando la difesa Wildcats e Montano, sul ribaltamento di fronte, non trova una comoda tripla. La Poderosa, con due liberi di Thomas, trova il massimo vantaggio sul 64 a 52 dopo un minuto e mezzo, Sabatini in contropiede riduce il divario e Montano fa due su tre dalla lunetta per il meno otto Urania. I padroni di casa cercano di reagire prima che sia troppo tardi ma la difesa della XL Extralight non molla un centimetro. A 6.10 dal termine, Piunti con due liberi e Sabatini con un fulmineo contropiede portano l’Urania sul 60 a 64, Thompson schiaccia di prepotenza ma Raivio risponde con una bella entrata per il 66 a 62 Poderosa. Botta e risposta Thompson/Sabatini e Mastellari/Bianchi e punteggio di 70 a 66 per gli ospiti. Bonacini ne piazza due con un gran tiro ma la Poderosa non riesce a piazzare il colpo del KO. L’Urania non molla, Lynch fa due su due dalla lunetta e Raivio manda i Wildcats a meno uno con una tripla spettacolare. Bonacini e ancora Raivio si sfidano a colpi di canestri da due, 74 a 73 per la Poderosa a un minuto dal termine. Thomas sbaglia un’importante tripla e Raivio, in stato di grazia, trova i due punti dalla distanza che vogliono dire sorpasso Urania 75 a 74 con 28 secondi da giocare. Thomas sbaglia ancora dall’angolo e, sul ribaltamento di fronte, Sabatini guadagna due tiri liberi a 12.73 dal termine. Dentro il primo. Dentro anche il secondo. Urania a più 3 sul 77 a 74 e ultima azione nelle mani di Montegranaro. Thomas cerca la tripla del pareggio che non entra, l’Urania recupera palla e Raivio va in lunetta a 4:75 dal termine. Doppio errore, Montegranaro scappa in contropiede e Mastellari trova,i all’ultimo secondo, i tre punti che mandano la gara ai supplementari. 77 a 77.

SUPPLEMENTARE: Sabatini parte subito a razzo con la tirpla del 80 a 77 per l’Urania, anche Raivo trova il canestro ma Montegranaro risponde con Cucci e Bonacini per il 82 a 81 Urania a 3.22 dal termine dell’overtime. Sabatini sbaglia la tripla e Thompson riporta i suoi a più uno, 83 a 82. Ancora Cucci, di esperienza, che trova un canestro da sotto e il fallo che lo porta in lunetta. Cucci non sbaglia, Poderosa a più quattro 86 a 82. L’Urania accusa il colpo, Piunti perde palla in attacco ma Sabatini rimedia con un bel contropiede. La Poderosa tenta una tripla che esce e nell’azione successiva Bianchi regala ai suoi il nuovo vantaggio con un fallo e vale di vitale importanza. 87 a 86 Urania a 1.23 dal termine. Lynch piazza una stoppata da antologia su Cucci e Sabatini fa uno su due dalla lunetta per il più due Wildcats. Mastellari però non perdona e ne fa tre pesantissimi. A 27:92 dalla fine, Montegranaro ha la palla in mano, Piunti commette fallo e manda Cucci in lunetta che non sbaglia e sigla il vantaggio ospite per tre lunghezze sul 91 a 88. Piunti e Raivio ci provano da tre ma la palla non entra a pochi secondi dal termine. Montegranaro espugna il Pala Borsani.

RISULTATO FINALE: URANIA BASKET MILANO – XL EXTRALIGHT PODEROSA MONTEGRANARO 88-91

PARZIALI: (18-18 : 22-27: 12-15 : 25-17 : 11-14 )

URANIA BASKET MILANO: Piunti 7, Pagani, Negri 2, Benevelli 3, Lazzari, Montano 7, Piatti, Giardini, Lynch 16 , Raivio 25, Bianchi 6, Sabatini 22. All. Villa

XL EXTRALIGHT PODEROSA MONTEGRANARO: Thompson 21, Miani, Angellotti, Mastellari 15, Conti, Palermo, Bonacini 21, Berti, Thomas 23, Cucci 11, Serpilli. All. Ciani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy