Con Diana Verona torna alla vittoria, Montegranaro KO al PalaSavelli

Con Diana Verona torna alla vittoria, Montegranaro KO al PalaSavelli

Dopo due stop consecutivi, i gialloblù sbancano Porto San Giorgio.

di La Redazione

La Tezenis Verona torna alla vittoria. Dopo due stop consecutivi, i gialloblù sbancano il PalaSavelli di Porto San Giorgio battendo la XL Extralight Montegranaro per 86-89. Una gara che Verona, nei primi 20 minuti, ha condotto senza grossi patemi d’animo. Poi un inizio di secondo tempo ancora a tutto volume, fino al +15, massimo vantaggio; poi il lento ma inesorabile rientro di Montegranaro, capace di alzare le proprie percentuali dal campo mentre Verona, dal canto suo, le abbassa progressivamente. L’ultimo quarto è per cuori forti, giocato punto su punto, ma con il guizzo finale dei ragazzi di coach Diana, all’esordio in panchina, che si regalano il successo e due punti che valgono la conferma al secondo posto.

Coach Diana manda in campo il quintetto composto da Love, Hasbrouck, Severini, Udom e Cansussi.

Thompson apre il match del PalaSavelli, correggendo a canestro il tiro di Thomas finito sul ferro. La Tezenis si affida alla coppia di americani, 3 punti Hasbrouck e 5 Love, per tentare il primo allungo (4-8). Montegranaro si rimette in strada, riavvicina Verona che tiene il passo con Udom, prima imbeccato perfettamente da due assist di Tomassini e poi abile a rubare palla e volare in contropiede per l’11-16. La Tezenis continua a trovare punti con i propri lunghi, Candussi, dalla media, mette l’11-18 costringendo Ciani al primo time out. La Tezenis viaggia con intensità, tiene buone medie dal campo e chiude avanti la prima frazione: 21-30.

Verona accelera, Montegranaro risponde. I primi 3 minuti del secondo quarto tengono invariato il divario tra le due squadre (28-36); match che diventa spigoloso e la Tezenis si incendia con Love, con 8 punti consecutivi. Verona vola via e sul 30-44 arriva il massimo vantaggio della partita (+14). Montegranaro prova in tutti i modi a rimanere in scia, il canestro di Cucci chiude il primo tempo, punteggio di 39-50.

Un libero di Udom, la tripla di Hasbrouck: la Tezenis inaugura così il secondo tempo (39-54). Montegranaro torna in fiducia ripartendo dalle due palle perse consecutive dei gialloblù; Thompson mette il -9 (45-54) e i due errori dalla lunetta di Udom consegnano un nuovo possesso ai padroni di casa che, ancora con Thompson, accorciano nuovamente (47-54). Mastellari risponde a Poletti (50-56), Montegranaro ha il possesso per avvicinarsi ancora, non sfruttato, Hasbrouck prende per mano i gialloblù e la Tezenis torna in doppia cifra di vantaggio (50-61). La gara si fa nervosa: Diana toglie Hasbrouck per Prandin e proprio il play, su assist di Poletti, deposita il 57-63. Bonacini e Thomas completano la rimonta (64-64) ed il break dei padroni di casa è interrotto da Poletti. Nell’ultimo minuto il break costruito dal capitano, regala a Verona 5 punti di vantaggio alla penultima sirena punteggio di 66-71.

L’espulsione di Cucci segna l’avvio dell’ultimo quarto. I due liberi concessi e segnati da Hasbrouck riportano Verona sul +7 (68-75), vantaggio, poco dopo, confermato dall’arresto e tiro di Rosselli. Quando la Tezenis abbassa le percentuali al tiro, Montegranaro torna sotto nuovamente. Thomas ingaggia il duello nell’uno contro uno con Severini e riporta i suoi sul -1 (76-77). E’ proprio Severini a colpire, dalla lunga distanza, a ripetizione con le due triple che portano Verona sul +6 (77-83). I gialloblù si affidano ancora al tiro dalla lunga distanza, questa volta con Hasbrouck, che fissa il punteggio sul 79-86 a due minuti dalla sirena. Le emozioni non finiscono: Bonacini mette altre cinque punti che rimettono tutto in dubbio (84-86) con l’ultimo minuto che inizia con il canestro di Udom dopo l’assist di Hasbrouck. A 17 secondi dalla fine, Thompson va in lunetta e fa 0/2 e il rimbalzo di Montegranaro regala a Thomas la tripla che esce a 6 secondi dalla fine. Rosselli mette un libero (86-89), Verona sbanca il PalaSavelli.

XL Extralight Montegranaro – Tezenis Verona 86-89 (21-30, 18-20, 27-20, 20-19)
XL Extralight Montegranaro: Aaron Thomas 31 (6/16, 2/4), James Thompson iv 17 (7/8, 0/0), Davide Bonacini 14 (3/8, 1/3), Martino Mastellari 11 (1/1, 3/9), Roberto Marulli 7 (0/0, 1/3), Michele Serpilli 2 (1/3, 0/3), Valerio Cucci 2 (1/4, 0/1), Luca Conti 2 (1/3, 0/0), Matteo Berti 0 (0/1, 0/0), Giuseppe Angellotti 0 (0/0, 0/0), Gabriele Miani 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 25 / 30 – Rimbalzi: 34 12 + 22 (James Thompson iv 7) – Assist: 14 (Aaron Thomas, Roberto Marulli 4)
Tezenis Verona: Jermaine Love 19 (2/4, 3/4), Kenny Hasbrouck 16 (1/2, 4/10), Mattia Udom 14 (6/7, 0/3), Mitchell Poletti 13 (5/6, 0/1), Giovanni Severini 6 (0/0, 2/3), Guido Rosselli 6 (1/4, 1/1), Roberto Prandin 6 (3/4, 0/2), Giovanni Tomassini 5 (1/3, 1/1), Francesco Candussi 4 (2/6, 0/1), Alessandro Morgillo 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 14 / 21 – Rimbalzi: 32 5 + 27 (Mattia Udom 10) – Assist: 21 (Kenny Hasbrouck, Mattia Udom 7)

FONTE: Uff. Stampa Scaligera Basket Verona

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy