E’ Marini-show e l’Unieuro Forlì batte la Pompea Mantova

E’ Marini-show e l’Unieuro Forlì batte la Pompea Mantova

34 sontuosi punti dell’alla abruzzese di Forlì annullano il tentativo di rimonta della Pompea Mantova che, pur rientrata a -3 dopo il terzo quarto, deve cedere alla grande prova di Pierpaolo Marini con il punteggio finale di 87-77 e la differenza canestri che ora premia Forlì

di Simone Santolini

Forlì controlla la palla a due ma nel primo possesso non trova per ben tre volte la via del canestro. Dall’altra parte invece chirurgico Visconti che apre la contesa con una tripla. Marini e un libero messo a segno da Benvenuti la impattano poi Ghersetti è preciso dalla linea della carità e Mantova è avanti 3-5. Watson e Visconti segnano una bomba per parte poi Ghersetti risponde al 2+1 di Ndoja e tiene i suoi avanti 9-10. La difesa aggressiva degli uomini produce una serie di buoni attacchie Forlì con Marini, Watson e Bruttini tenta il primo allungo della gara (14-10). Clarke accorcia con la bomba (14-13) ma Marini e poi Giachetti pruducono un parziale che vede l’Unieuro Forlì chiudere la prima frazione avanti 22-18. Giachetti apre il secondo quarto con il gioco da 3 punti seguito dal canestro di Bruttini e conseguente interruzione di gioco chiamata dal coach ex-Fulgorlibertas Finelli quando sul cronometro ci sono ancora 8:30 da giocare. Visconti e Maspero segna due triple consecutive e questa volta è coach Dell’Agnello a voler parlare con i suoi uomini. Il time-out giova alla squadra di casa che con un Marini stellare produce un parziale che consente all’Unieuro Forlì di andare al riposo lungo con un vantaggio di ben 15 lunghezze.
Benvenuti apre la ripresa con l’1/2 dalla lunettta mentre Mantova trova il primo canestro dal campo dell’atteso ex Lawson (51-37). Per la Pompea sono l’altro americano Clarke e Ghersetti a trascinare i compagni nel tentativo di rimonta che vede i virgiliani dimezzare lo svantaggio (61-54) con ben 9 punti personali dell’ala italo-argentina. Ancora il duo Giachetti-Marini cerca di rintuzzare il ritorno avversario ma la frazione è decisamente a favore degli ospiti che chiudono il terzo parziale ad un solo possesso di distacco (68-65).
In apertura di ultimo quarto due canestri di Rush insieme a quello di Marini ridanno vigore ai padroni di casa che proprio con l’ala abruzzese in grande spolvero rispondono al tentativo di Lawson di tenere i suoi in gara (77-73). Le due successive bombe messe a segno da Marini e Giachetti spazzano definitivamente i sogni di rimonta degli ospiti che chiudono con una sconfitta per 87-77 che vede l’Unieuro Forlì prendersi anche il vantaggio della differenza canestri.

Unieuro Forlì – Pompea Mantova 87-77 (22-18, 28-17, 18-30, 19-12)
Unieuro Forlì: Pierpaolo Marini 34 (9/13, 4/7), Jacopo Giachetti 16 (4/7, 1/3), Erik Rush 13 (5/6, 0/3), Davide Bruttini 8 (4/6, 0/0), Klaudio Ndoja 6 (1/3, 1/6), Maurice Watson jr 5 (1/2, 1/4), Lorenzo Benvenuti 2 (0/2, 0/1), Danilo Petrovic 2 (1/2, 0/1), Tommaso Oxilia 1 (0/1, 0/0), Luca Campori 0 (0/0, 0/0), Federico Cinti 0 (0/0, 0/0), Giulio Zambianchi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 24 – Rimbalzi: 32 13 + 19 (Erik Rush 12) – Assist: 12 (Davide Bruttini, Maurice Watson jr 4)
Pompea Mantova: Rotnei Clarke 22 (4/9, 3/5), Mario jose Ghersetti 15 (5/8, 1/4), Riccardo Visconti 14 (2/3, 3/6), Kenny Lawson jr. 12 (6/7, 0/6), Tommaso Raspino 6 (3/3, 0/2), Matteo Ferrara 4 (2/2, 0/0), Lorenzo Maspero 3 (0/1, 1/2), Giovanni Poggi 1 (0/0, 0/0), Andrea Epifani 0 (0/0, 0/0), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0), Alvise Sarto 0 (0/0, 0/0), Alessandro Vigori 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 11 – Rimbalzi: 31 8 + 23 (Mario jose Ghersetti 9) – Assist: 12 (Kenny Lawson jr. 5)

Ndoja

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy