Forlì batte l’Assigeco Piacenza ma fallisce l’aggancio alla vetta

Forlì batte l’Assigeco Piacenza ma fallisce l’aggancio alla vetta

L’Unieuro Forlì batte l’Assigeco Piacenza con il punteggio finale di 81-67 frutto della rimonta avvenuta nel terzo quarto e a dispetto della precoce uscita dal campo di Marini per doppio fallo antisportivo. Piacenza subisce la rimonta mercuriale nel terzo quarto e, con soli 6 punti segnati nell’ultimo periodo, deve arrendersi ai padroni di casa. Forlì vede sfumare l’aggancio alla vetta per la concomitante vittoria di Ravenna a Mantova

di Simone Santolini

Piacenza tocca ma non controlla la palla a due ma dal primo possesso Forlì trova solo l’airball di Bruttini. Il primo scampolo di gara è un monologo firmato Erik Rush che con 9 punti personali dà ai suoi il possesso pieno di vantaggio (9-6). Gli arbitri fischiano due antisportivi nel giro di un minuto rispettivamente a Marini e Watson e l’Assigeco con percorso netto dalla linea della carità sorpassa l’Unieuro (9-14) ed allunga ulteriormente con Ogide e Santiangeli sfiorando la doppia cifra di vantaggio a +9 (9-18). IL capitano Giachetti rimette in partita i suoi imitato anche dal rientrante Tommaso Oxilia che con i suoi liberi accorcia fino al -5 ma con due triple di Ogide Piacenza chiude il quarto avanti di 11 (13-24).
Ancora Ogide segna il primo canestro della saconda frazione ma a rispondergli è il primo squillo della gara di Watson seguito da 5 punti consecutivi di Petrovic ma sul canestro di Hall a metà frazione gli ospiti sono ancora in vantaggio di 10 (30-40). Il coach dei padroni di casa ributta nella mischia il capitano Giachetti che risponde firmando insieme a Rush il parziale che riporta l’Unieuro ad un solo possesso di svantaggio (33-35). Due canestri di Hall intervellati dal cesto di Watson ridanno a Piacenza 4 punti di vantaggio prima che la tripla più fallo di Santiangeli mandi le squadre all’intervallo lungo separate da 8 lunghezze.
L’Assigeco riparte dalla bomba di Gasparin ma dopo il canestro di Benvenuti 10 punti consecutivi di Giachetti riportano Forlì in scia (47-48) e poco dopo la tripla di Marini rimette avanti l’Unieuro. Il secondo fallo antisportivo della gara fischiato proprio ai danni di Marini costringe l’ala rosetana a raggiungere anzitempo gli spogliatoi. I compagni in campo non si scompongono e con 6 punti consecutivi di Benvenuti nel finale di quarto chiudono il parziale in vantaggio di 4 lunghezze (63-59). L’inerzia di gara, a dispetto della defezione di Marini, è nelle mani di Forlì che nell’ultimo quarto limita Piacenza a soli 6 punti e conquista la vittoria con il punteggio finale di 81-67. Migliore in campo il capitano Jacopo Giachetti che mette a referto 25 punti uscendo dalla panchina. Piacenza procura parecchi grattacapi ai padroni di casa per tutto il primo tempo ma subisce la rimonta nel terzo e decisivo quarto e chiudendo poi l’ultimo con soli 6 punti segnati.

Unieuro Forlì – UCC Assigeco Piacenza 81-67 (13-24, 22-19, 28-16, 18-8)
Unieuro Forlì: Jacopo Giachetti 25 (5/9, 1/2), Erik Rush 21 (3/4, 4/10), Maurice Watson jr 10 (4/6, 0/3), Danilo Petrovic 8 (2/3, 1/2), Lorenzo Benvenuti 7 (2/6, 0/2), Davide Bruttini 5 (2/3, 0/1), Pierpaolo Marini 3 (0/2, 1/3), Tommaso Oxilia 2 (0/3, 0/0), Luca Campori 0 (0/0, 0/1), Kaspar Kitsing 0 (0/0, 0/1), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0), Paolo Bandini 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 24 / 27 – Rimbalzi: 36 12 + 24 (Davide Bruttini 10) – Assist: 7 (Maurice Watson jr 4)
UCC Assigeco Piacenza: Matteo Piccoli 16 (5/6, 0/2), Mike Hall 16 (4/6, 2/8), Andy Ogide 16 (3/7, 2/7), Marco Santiangeli 12 (3/7, 1/7), Giovanni Gasparin 5 (0/1, 1/1), Lorenzo Molinaro 2 (1/1, 0/0), Francesco ikechukwu Ihedioha 0 (0/4, 0/1), Eugenio Rota 0 (0/0, 0/3), Massimiliano Ferraro 0 (0/0, 0/0), Fabio Montanari 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 18 – Rimbalzi: 35 12 + 23 (Matteo Piccoli 12) – Assist: 10 (Mike Hall, Francesco ikechukwu Ihedioha, Eugenio Rota 2)

Giacchetti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy