Forlì è più cattiva, Hertz Cagliari battuta all’esordio

Forlì è più cattiva, Hertz Cagliari battuta all’esordio

Il quintetto di Valli passa in Sardegna grazie a un ottimo quarto finale

di Matteo Porcu

Parte alla grande il campionato di Forlì. I romagnoli sbancano il Pala Pirastu di Cagliari 87-102 e festeggiano al meglio l’esordio stagionale. Più organizzata e completa la squadra di Valli rispetto ai rossoblù di casa che dimostrano di essere un cantiere ancora aperto: se poi aggiungiamo le due importanti assenze nelle rotazioni di Ebeling e Rovatti, tra i sardi si può guardare al futuro con fiducia per la buona, ma altalenante prestazione.

LA CRONACA: Iacozza, in panchina per lo squalificato Paolini,  sceglie  inizialmente Miles, Allegretti, Rullo, Johnson e Bucarelli con Forlì che risponde con Melvin Johnson, Giachetti, Marini,  Donzelli e Lawson. Inizio scoppiettante rossoblù con Miles che serve a rimorchio Justin Johnson che va a schiacciare: i ritmi sono molto alti e si segna da una parte e dall’altra con Allegretti e Giachetti che spiccano con dei lampi di esperienza. Il solco in favore di Forlì si scava nel finale del primo quarto con Melvin Johnson che con i piedi per terra infila due triple consecutive.

Il secondo quarto inizia in maniera pessima per l’Academy con l’antisportivo a Justin Johnson su Donzelli: da lì il via alla cavalcata degli ospiti che raggiungono presto la doppia cifra di vantaggio. Anthony Miles si ridesta nella seconda parte del secondo periodo e con 5 punti di fila tenta di risvegliare i suoi, ma Marini e Melvin Johnson rendono la pariglia e Forlì prosegue a giocare sul velluto. Cagliari vive di fiammate e si riporta sul -10 con la tripla di Rullo, poi i romagnoli si addormentano con 1″ sul cronometro e subiscono il canestro del -7 di Matrone che rinvigorisce il Pala Pirastu.

Al rientro dagli spogliatoi gli ospiti si dimostrano inizialmente più maturi rispetto ai cagliaritani che crescono però col passare dei minuti mettendo in difficoltà gli avversari: la difesa sale d’intensità e solo un possesso divide le due contendenti a 2’dalla sirena del terzo quarto. In chiusura però nuovo squillo forlivese e Melvin Johnson va ad appoggiare per il 69-77 che manda tutti all’ultimo mini-intervallo. La squadra di coach Valli ritrova la quadra nel quarto finale, rientra in campo più cattiva e riesce ad allungare riportandosi sopra la doppia cifra di svantaggio. Miles e Bucarelli accorciano, ma una Forlì granitica non vacilla di fronte ai tentativi di rimonta e il due più uno di Lawson chiude di fatto la contesa.

Hertz Cagliari Dinamo Academy-UniEuro Forlì (22-30, 25-24, 22-23, 18-25)

Cagliari: Miles 26, Allegretti 16, Rullo 16, J.Johnson 17, Bucarelli 8, Rovatti, Picarelli,  Matrone 4, Gallizzi, Floridia, Ebeling. Coach: Iacozza (Paolini squalificato)

Forlì: M.Johnson 21, Giachetti 11, Marini 18, Donzelli 10, Lawson 25,  Bonacini 3, Dilas, Oxilia 14, De Laurentiis,  Tremolada. Coach: Giorgio Valli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy