Forlì ritrova la vittoria in casa battendo Udine

Forlì ritrova la vittoria in casa battendo Udine

L’Unieuro Forlì batte l’Apu Udine con il punteggio finale di 80-74 al termine di una gara combattuta nella quale risulta decisivo l’apporto del capitano Giachetti nell’ultima frazione in cui il livornese trova 7 pesantissimi punti sui 18 complessivi. Ad Udine non bastano le solide prove di Beverly (23) e Antonutti (14).

di Simone Santolini

Primo possesso della gara guadagnato da Udine ma da entrambe le parti gli attacchi sono sterili e occorrono 1:24″ per la schiacciata realizzata da Beverly. Risponde immediatamente Rush ma ancora con Beverly e i liberi di Antonutti Udine è avanti 2-6. Benvenuti apre il parziale che con la tripla di Watson e il canestro di Marini obbliga coach Ramagli a fermare il tempo con il punteggio di 12-6 e 05:49 da giocare. Cromer e Beverly abbozzano una risposta ma Forlì trova ancora un canestro pesante, questa volta con Rush per il 15-10.Udine è più precisa in questa fase e due bombe di Gazzotti e Nobile la riportano avanti 17-18 e questa volta è il coach di Forlì Dell’Agnello ad essere costretto a spendere il time out con un 1:30″ da giocare. A trovare il canestro però è ancora Udine con Zilli a quale risponde in chiusura di tempo Bruttini che manda a referto il primo quarto sul 19-20.
Marini e Giachetti confezionano un parziale di 8-0 che vede appunto Udine trovare il primo canestro della frazione con Beverly dopo oltre 3′ di gioco (27-22). La partita vive di strappi e quello che assesta Udine con Antonutti e Beverly riavvicina la compagine friulana sul -1 (27-26) forzando nuovamente la sospensione chiamata dal coach dei mercuriali. I botta e risposta in finale di tempo non modificano le distanze tra le squadre che dopo la marcatura conclusiva di Beverly rientrano negli spogliatoi per la pausa lunga con i padroni di casa in vantaggio di un punto (36-35).
Al ritorno in campo Forlì la tripla di Marini e per 2′ sigilla il canestro non riuscendo però, nel frattempo ad allungare dando così agli ospiti la possibilità di rientrare con l’ennesimo strappo e mettere anche il naso avanti con la bomba di Nobile (46-49). Forlì non ci stà e trascinata dal proprio capitano Jacopo Giachetti si aggrappa alla partita e chiude la frazione con il canestro sulla sirena che vale il 59-57.
L’ultima frazione si apre con un botta e risposta tra Watson e Amato dall’arco (62-60) poi Rush e Oxilia rimettono due possessi pieni di vantaggio con gli avversari (66-60). Questa volta è Udine ad aggrapparsi a Beverly che tiene a galla i suoi, non senza qualche recriminazione arbitrale da parte dei padroni di casa, fino all’imperdonabile errore di Cromer che sulla rimessa dal fondo colpisce Antonutti e regala il possesso a Forlì. Nell’azione successiva l’Unieuro trova il canestro di Giachetti (74-71)che assesta il colpo decisivo alla partita che dopo il consueto pellegrinaggio dalla lunetta si chiude sul punteggio di 80-74. Forlì ritrova dopo la sconfitta con cui aveva chiuso l’anno una vittoria convincente tra le mura amiche. Marini e Giachetti si dividono la palma di migliori realizzatori a quota 18, mentre a Udine non bastano a strappare la vittoria i 23 di un pur solido Beverly.

Marini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy