Fortitudo, poker servito: anche Orzinuovi va a tappeto

Fortitudo, poker servito: anche Orzinuovi va a tappeto

I biancoblu, trascinati da un sontuoso Mancinelli (16 punti e 15 rimbalzi) dominano il primo tempo e nel secondo si limitano a controllare ritmi e punteggi fino al 76-67 finale

di Matteo Airoldi, @MatteoAiroldi88

La Fortitudo Consultinvest prosegue la sua marcia a punteggio pieno battendo 76-67 la Agribertocchi Orzinuovi e centrando il quarto successo in altrettante gare disputate. I biancoblu, guidati dai 16 punti a testa di uno stratosferico Mancinelli (15 rimbalzi catturati per lui) e di Italiano e dai 15 di Legion, hanno preso il largo nel primo tempo sfruttando le 15 palle perse di Orzinuovi nei primi 20 minuti e toccando persino il +25. Nella seconda metà di gara è però arrivata la reazione dei lombardi che si sono affidati ai muscoli di Valenti e Olasewere per ridurre il passivo. La Fortitudo non ha comunque mai perso il timone del match anche quando alla fine ha dovuto fare i conti con l’infortunio occorso a Cinciarini.

Partenza a razzo della Consultinvest che difende forte e corre sulle corsie esterne per spingere il contropiede che porta ai canestri facili di Legion, Mancinelli e Amici che propiziano il primo allungo della serata (14-5) che costringe coach Crotti al timeout. L’Agribertocchi sbaglia diverse conclusioni ravvicinate e cestina svariati palloni (6 nei primi 6 minuti) riuscendo a sbloccare la casella dei punti segnati solo dalla linea della carità. Questo favorisce inevitabilmente l’Aquila che vede il suo vantaggio salire rapidamente fino a toccare le 19 lunghezze sulla bomba di Italiano a 45” dalla prima sirena. Scollinato il +20 in apertura di secondo quarto Bologna gioca totalmente sul velluto continuando la sua progressione fino a toccare il +26 sul 39-13. Scanzi, Solazzo e Valenti alleggeriscono lievemente il passivo nelle fasi finali del primo tempo che si chiude però con la bomba allo scadere di Legion che vale il 51-29.

Al rientro dagli spogliatoi, Valenti, Solazzo e Olasewere provano il tutto per tutto sfruttando un rilassamento offensivo della Consultinvest e riportando il gap sotto le 20 lunghezze (60-46).  Il buon momento della formazione ospite prosegue anche in apertura di ultima frazione quando Tourè da fuori pesca il colpo del -12 (66-54 a 5’ dalla fine). Bologna non però non sbanda e sul +17 a 2’ Cinciarini ricadendo dopo un contrasto sbatte violentemente il fianco destro lasciando il pubblico di fede fortitudina in apprensione. L’esterno marchigiano è poi costretto a rientrare negli spogliatoi per ricevere le cure del caso mentre i biancoblu portano a termine la missione dando spazio anche ad alcuni giovani.

Consultinvest Bologna – Agribertocchi Orzinuovi 76-67 (30-11, 21-18, 15-19, 10-19)

Consultinvest Bologna : Stefano Mancinelli 16 (4/8, 2/3), Nazzareno Italiano 16 (5/7, 1/2), Alex Legion 14 (3/4, 2/4), Demetri Mccamey 9 (3/5, 1/4), Daniele Cinciarini 7 (2/6, 0/1), Alessandro Amici 6 (2/3, 0/5), Sylvere Bryan 4 (2/2, 0/0), Giovanni Pini 2 (1/3, 0/0), Robert Fultz 2 (1/3, 0/1), Luca Gandini 0 (0/0, 0/1), Marco Montanari 0 (0/0, 0/0), Pietro Boniciolli 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 12 / 13 – Rimbalzi: 29 9 + 20 (Stefano Mancinelli 15) – Assist: 16 (Stefano Mancinelli, Robert Fultz 4)

Agribertocchi Orzinuovi: Rodolfo j. Valenti 16 (3/4, 2/3), Jamal k Olasewere 15 (5/10, 0/0), Adam m. Sollazzo 14 (6/14, 0/1), Mohamed Toure 7 (0/3, 2/4), Antonio Ruggiero 7 (2/3, 0/2), Andrea Scanzi 6 (0/0, 2/6), Mario jose Ghersetti 2 (1/3, 0/2), Davide Zambon 0 (0/1, 0/0), Michele Antelli 0 (0/1, 0/0), Luca Borghetti 0 (0/0, 0/0), Yabre Aziz abdul 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 21 – Rimbalzi: 30 8 + 22 (Adam m. Sollazzo 8) – Assist: 13 (Adam m. Sollazzo 5)

Fotogallery di Arianna Zani & Giovanni Zanotti

_M7D9903

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy