Il cambio in panchina non basta all’Unieuro, Treviso passa a Forlì

Il cambio in panchina non basta all’Unieuro, Treviso passa a Forlì

Al termine di una gara incerta per quasi 37 minuti, Treviso riesce a espugnare l’Unieuro Arena con il punteggio di 72-80. Non basta a Forlì il cambio di allenatore e deve arrendersi nel finale ai problemi di infortuni (Oxilia, Giachetti) e di falli (Donzelli, Bonacini). Per Treviso prova maiuscola dell’ex Tessitori, autore di ben 20 punti personali

di Simone Santolini

Partenza dai ritmi forsennati che vede protagonista l’ex-Fulgorlibertas Tessitori che mette la firma sui primi 4 punti della gara. Risponde Johnson dall’arco seguito da Oxilia che dà il vantaggio a Forlì (5-4).
Botta e risposta tra le squadre con ancora Tessitori a vincere i duelli con il dirimpettaio Donzelli e a sancire il +2 Treviso sul 9-11. 4 punti consecutivi di Burnett ed il canestro di Lombardi danno lo strappo per i veneti che scappano sul +7 (11-18) prima che Bonacini con il suo 1/2 in lunetta arrotondi il parziale del quarto sul 12-18.
Secondo quarto ancora combattuto con i padroni di casa spesso pasticcioni nell’area avversaria con Treviso che ne approfitta sfondando la doppia cifra con il canestro di Chillo (18-30). Il neo-coach Nicola chiama time-out che i suoi ragazzi in campo trasformano in 6 punti consecutivi riportando Forlì a -6 grazie al libero segnato da Johnson (24-30). Seconda parte di frazione sul filo dell’equilibrio con i padroni di casa che rosicchiano un punticino nel finale con il gioco da tre punti di Marini che manda negli spogliatoi sul 34-39.
Ritorno in campo arrembante dei padroni che dopo il canestro del solito Tessitori, prima la impattano con Donzelli poi mettono anche il naso avanti con Jonhnson (43-41). Due triple consecutive di Lawson danno il massimo vantaggio a Forlì (52-48) prima del ritorno di Treviso che, complice l’uscita per infortunio di Oxilia, ritorna avanti con il canestro di Severini per il 54-58. Diliegro e Johnson chiudono il parziale sul 58-58.
Ultima frazione che si apre con l’infortunio, questa volta a Giachetti, ed oltre 3:30 di gara senza canestri da ambo le parti. Con problemi di infortuni e di falli (fuori Donzelli e Bonacini per le rispettive quinte penalità) e la benzina che sembra finire Forlì combatte tenacemente ma deve arrendersi alle infinite rotazioni di Treviso che pur con Logan in serata sottotono trova i 14 di Burnett, 16 di Imbrò e soprattutto i 20 dell’ex Tessitori ed espugna l’Unieuro Arena con il punteggio di 72-80

Unieuro Forlì – De’ Longhi Treviso 72-80 (12-18, 22-21, 24-19, 14-22)
Unieuro Forlì: Melvin Johnson 15 (5/8, 1/5), Kenny Lawson 12 (1/6, 3/4), Jacopo Giachetti 11 (1/2, 3/3), Pierpaolo Marini 10 (3/7, 0/5), Daniel Donzelli 8 (3/4, 0/2), Dane Diliegro 8 (4/6, 0/0), Tommaso Oxilia 4 (2/6, 0/0), Davide Bonacini 4 (0/1, 1/2), Quirino De laurentiis 0 (0/0, 0/0), Giacomo Signorini 0 (0/0, 0/0), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0), Franco Flan 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 31 11 + 20 (Daniel Donzelli 9) – Assist: 9 (Jacopo Giachetti 4)
De’ Longhi Treviso: Amedeo Tessitori 20 (7/10, 0/1), Matteo Imbrò 16 (1/3, 3/5), Dominez Burnett 14 (3/5, 2/3), David Logan 7 (1/3, 1/5), Lorenzo Uglietti 6 (2/2, 0/1), Matteo Chillo 6 (3/4, 0/0), Luca Severini 5 (0/0, 1/4), Davide Alviti 4 (2/3, 0/0), Eric Lombardi 2 (1/3, 0/3), Alvise Sarto 0 (0/0, 0/0), Simone Barbante 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 22 – Rimbalzi: 23 4 + 19 (David Logan 5) – Assist: 17 (David Logan 5)

Chillo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy