Imola cede alla distanza, prima gioia casalinga per gli Sharks

Imola cede alla distanza, prima gioia casalinga per gli Sharks

Terza sconfitta in altrettante uscite per Le Naturelle Imola, sconfitta 82-66 al PalaMaggetti contro la Sapori Veri Roseto. Prestazione a tratti sconcertante sul piano caratteriale per alcuni ragazzi in maglia biancorossa, apparsi arrendevoli nei momenti chiave del match.

di Piergiorgio Stacchiotti

SAPORI VERI ROSETO – LE NATURELLE IMOLA 82-66

ROSETO: Lattin 10 (5/6), Giordano 5 (0/1, 1/3), Menalo 11 (2/7), De Fabritiis 8 (1/3, 2/6), Mouaha 12 (3/4, 0/1), Canka 4 (2/5), Nikolic 8 (2/6, ½), Oliva n.e, Fokou n.e, Cocciaretto n.e, Bayehe 8 (3/8), Pierich 16 (6/8, 1/6). Coach Germano D’Arcangeli

IMOLA: Ingrosso 6 (1/3, ½), Ivanaj n.e, Morse 16 (7/9), Taflaj 4 (2/3), Valentini 7 (2/2, 0/2), Calvi, Fultz 3 (0/3, 1/3), Baldasso 12 (0/1, 4/5), Masciadri 5 (1/6 da tre), Bowers 13 (5/11, 0/4). Coach Emanuele Di Paolantonio

ARBITRI: Dionisi, Gagno, Doronin

Note: parziali 22-20; 45-38; 61-50; 82-66. Tiri da due Roseto 24/48, Imola 17/32. Tiri da tre 5/18, 7/22. Tiri liberi 19/21, 11/18. Rimbalzi 45 (29+16), 29 (22+7)

 

Terza sconfitta in altrettante uscite per Le Naturelle Imola, sconfitta 82-66 al PalaMaggetti contro la Sapori Veri Roseto. Prestazione a tratti sconcertante sul piano caratteriale per alcuni ragazzi in maglia biancorossa, apparsi arrendevoli nei momenti chiave del match. Dopo la palla a due, regna l’equilibrio nelle prime battute di gara. Imola prova ad allungare con una bomba di Masciadri. Time-out Roseto dopo 3’30” con gli ospiti in vantaggio 6-9. Poco dopo Morse porta Le Naturelle sul +5 ma in casa Sharks si mette in evidenza il classe 2002 croato Menalo. 9-12 il punteggio al 5’. La Sapori Veri passa per la prima volta in vantaggio ad un minuto dal termine della prima frazione, che si conclude sul 22-20.

Padroni di casa subito +6 grazie al 3+1 di Pierich ma Imola reagisce prontamente, rimanendo a stretta distanza nel punteggio. Roseto avanti 33-29 al 15’. Bowers fatica a contenere Menalo, molto preciso anche dalla lunetta a differenza di molti ragazzi in canotta biancorossa. Le squadre rientrano negli spogliatoi sul 45-38.

Al ritorno dall’intervallo lungo, croce e delizia Fultz, che perde la quinta palla della sua gara ma poi trova i primi punti con una tripla. Imola si riaffaccia sul -2 e D’Arcangeli chiama time-out al 23’. Gli ospiti sprecano due volte la possibilità di cacciare la freccia e vengono puniti da De Fabritiis. 50-45 il risultato a metà periodo. La difesa imolese fa acqua in due occasioni ravvicinate e Roseto vola sul +9. Sapori Veri in vantaggio 61-52 al 30’.

 

Il divario tocca la doppia cifra in avvio di frazione finale. Ingrosso trova prima un siluro allo scadere dei 24” ma poi spreca da sotto canestro il possibile -3. 68-62 al 35’. La tripla del sedicenne Giordano ed il coast-to-coast di Mouaha permettono agli Sharks di spiccare definitivamente il volo sul 76-62 a 3’ dalla fine. L’Andrea Costa tira miseramente i remi in barca in netto anticipo ed il quintetto locale ha vita facile nel portare a casa il successo per 82-66.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy