Incredibile Ferrara, rimonta dal -17 e batte Udine

Incredibile Ferrara, rimonta dal -17 e batte Udine

Clamorosa rimonta dei biancoazzurri che piazzano un parziale di 25-13 decisivo nell’ultimo quarto

di Andrea Mainardi

Uno spot per la pallacanestro. Ecco quello che la Bondi ha messo in scena oggi in una partita a tratti surreale, persa almeno due volte e poi ripresa nell’ultimo quarto sfruttando tutta la debolezza mentale di un’Udine che si è lasciata scivlare la partita dalle mani in maniera quasi inspiegabile. Nel finale a cardiopalma, decisivi i ben cinque tiri liberi consecutivi di Ganeto e le ingenuità di Amici tra palle perse e nervosismi eccessivi. E dire che per larghissimi tratti i friulani avevano dominato senza particolare sforzo la partita, facendo man bassa sotto canestro, tirando benissimo da tre e sfruttando la giornata no di Molinaro e Swann. Ferrara ha potuto contare sull’ennesima stratosferica partita di Campbell che chiude con 28 punti, 7 rimbalzi e 3 assist nonostante una dolorosa distorsione alla caviglia patita nel secondo quarto. Benissimo anche Fanton con l’ennesima doppia doppia della sua stagione, senza dimenticare il preziosissimo agonismo di Buffo e Liberati nel secondo tempo.

PRIMO QUARTO: Udine inizia con la mano caldissima dall’arco il match, dopo tre minuti il parziale è di 2-11 grazie ai canestri di Pinton e Powell mentre la Bondi sembra peccare di un pò troppa frenesia in attacco. Ancora Powell da tre porta Udine su +12 seguito da Simpson con un jumper dalla media. I friulani semplicemente non sbagliano mai al tiro e Ferrara si trova già costretta ad inseguire. Fantoni prova ad alzare il ritmo con una bella schiacciata su assist di Panni e coach Martelossi cambia Pellegrino autore di due falli (7-19 al 6′). Entra bene in partita Campbell attaccando Nikolic in area, risponde dall’altra parte Pinton con la quarta tripla su altrettanti tentativi. Sempre da tre segnano anche Nikolic e Swann ed il primo quarto va in archivio sul 20-27.

SECONDO QUARTO: Le percentuali si abbassano, Udine perde Powell per una botta al gomito ma trova in Amici il proprio regista offensivo. La Bondi trova un paio di canestri facili da pick n’ roll e palle vaganti rimanendo attaccata così alla partita pur faticano sempre al tiro pesante (24-31 al 13′). Una distorsione alla caviglia mette fuorigioco anche Campbell e Simpson ristabilisce il +8 con un grandissimo canestro da tre. In casa Udine arrivano problemi di falli anche per Pinton ma non influenza più di tanto la partita perchè due ottimi semiganci mancini di Pellegrino seguiti da una sua clamorosa stoppata su Ganeto mantengono saldamente l’inerzia dalla parte degli ospiti (32-43 al 18′). Dopo il timeout di coach Leka arriva un’importante tripla di Panni ma il playmaker rovina tutto con un fallo tecnico per eccessive proteste ed Udine arriva saldamente al comando all’intervallo sul 35-46.

TERZO QUARTO: Swann e Simpson aprono la ripresa con un canestro a testa. La Bondi non sembra avere comunque la capacità di ridare vita alla propria partita perchè, per quanto Swann segni il -8 da tre Powell ha vita troppo facile sotto canestro ed assieme a Pellegrino strozza sul nascere ogni velleità di rimonta ferrarese (44-56 al 25′). Anche gli arbitri ci mettono del loro convalidando una tripla palesemente a cronometro scaduto a Pellegrino, arriva anche il tecnico per le più che giustificate proteste estensi ma nel frattempo la partita di fatto prende la piega decisiva. Udine infatti ringrazia e scappa sul +15. Nei minuti finali del quarto cinque punti consecutivi di Campbell riportano la Bondi a dieci punti di distacco, replica Nikolic con un gioco da tre punti ma l’ultima parola è dell’americano che da tre fissa il punteggio sul 57-67.

ULTIMO QUARTO: Fantoni e Cambell riportano padroni di casa sotto la doppia cifra di svantaggio, Udine però continua ad avere vita troppo facile in area trovando canestri facili e rimbalzi offensivi a volontà (64-72 al 34′). C’è comunque ancora partita perchè i friulani non riescono ad ‘ammazzare’ il match, Fantoni segna dopo un rimbalzo in attacco e Swann si guadagna tre liberi (segnandone due) dopo l’ingenuo fallo di Penna (68-74 al 36′). Pinton e Campbell segnano dall’arco ma l’inerzia ora è ferrarese perchè Fantoni va a segno su assist di Swann ed Amici getta tra gli spalti il possesso seguente. Arrivano per Ferrara altri tre liberi segnati tra un certo stupore generale e clamorosamente dall’altra parte sempre Amici si allaccia con Fantoni: antisportivo, quinto fallo ed altri due liberi segnati da Ganeto che completano una rimonta impensabile fino a pochissimo fa. Il delirio del palazzetto ferrarese prosegue con il canestro di Fantoni per poi essere raffreddatato dal canestro con fallo subito da parte di Powell (80 pari al 38′). Si susseguono errori da una parte e dall’altra, Campell riesce però a stoppare Powell e sul ribaltamento Swann adagia il pallone nel canestro per il +2 con 36 secondi restanti sul cronometro. Dopo il timeout di coach Martelossi il pallone che scotta va nelle mani di Simpson che si alza dalla media ma sbaglia. Subito dopo Swann subisce fallo ma sbaglia entrambi i liberi e dall’altra parte una palla contesa regala ancora un possesso all’APU con nove secondi rimasti. Udine riesce a rimettere ma il tiro di Simpson da tre è lungo, Fantoni si ‘mangia’ il rimbalzo portando la Bondi ad una pazzesca vittoria.

Bondi Ferrara – G.S.A. Udine 82-80 (20-27, 15-19, 22-21, 25-13)
Bondi Ferrara: Folarin Campbell 28 (7/12, 3/6), Tommaso Fantoni 18 (9/13, 0/0), Isaiah Swann 17 (3/8, 2/9), Gabriele Ganeto 7 (0/1, 0/3), Alessandro Panni 7 (2/4, 1/4), Davide Liberati 5 (1/1, 1/1), Lorenzo Molinaro 0 (0/2, 0/2), Alessandro Buffo 0 (0/0, 0/0), Ruben Calò 0 (0/1, 0/0), Andrea Mazzoleni 0 (0/0, 0/0), Alessandro Mazzotti 0 (0/0, 0/0), Simone Conti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 23 – Rimbalzi: 31 12 + 19 (Tommaso Fantoni 13) – Assist: 12 (Folarin Campbell, Isaiah Swann 3).
G.S.A. Udine: Marshawn Powell 22 (7/8, 2/3), Mauro Pinton 15 (0/0, 5/8), Francesco Pellegrino 14 (4/4, 1/2), Trevis Simpson 10 (3/7, 1/9), Stefan Nikolic 10 (2/2, 1/3), Alessandro Amici 3 (1/1, 0/2), Marco Spanghero 3 (1/2, 0/4), Chris Mortellaro 2 (1/1, 0/0), Lorenzo Penna 1 (0/0, 0/0), Raphael Chiti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 36 7 + 29 (Trevis Simpson 9) – Assist: 15 (Trevis Simpson 5)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy