La Bakery non sa più vincere, Raymond regala il successo a Imola

La Bakery non sa più vincere, Raymond regala il successo a Imola

Bakery Piacenza-Le Naturelle Imola Basket 77-83

di La Redazione

Bakery Piacenza 77 – 83 Le Naturelle Imola (15-21; 31-35; 47-50)

Piacenza: Castelli 13, Appling 16, Spera 9, Perego 4, Cassar 1, Guerra NE, Pederzini 4, Pastore 17, Voskuil 13, Bracchi NE. All. Di Carlo

Imola:  Ndaw NE, Montanari 2, Crow 9, Wiltshire NE, Fultz 3, Calabrese NE, Bowers 8, Rossi 7, Simioni 15, Raymond 31, Magrini 8. All. Di Paolantonio

La Bakery non riparte. Dopo quaranta minuti di grande cuore e grande energia, la truppa di coach Gennaro Di Carlo si deve arrendere ad un’Imola che con un sontuoso BJ Raymond porta via due punti dal PalaBakery. Per i biancorossi non bastano i 17 punti di Pastore ed i 16 di Appling.

Partenza elettrizzante al PalaBakery con i biancorossi che trovano subito i punti di Appling e Pederzini per il 4-2 dei primi centoventi secondi. Imola non ci sta e la tripla dell’angolo di Crow stampa il punteggio sul 4-7. Perego ricuce la distanza, ma sono Bowers e Raymond che la riaprono: 4 assist del primo e i 10 punti del secondo fanno allungare Le Naturelle sull’8-17. Un ottimo finale di Pederzini e Voskuil aggiusta il punteggio.

L’avvio del secondo periodo è tutto di marca biancorossa: 6-0 per il 21-21, e coach Di Paolantonio costretto al timeout. Bowers e Crow (7) tentano un nuovo strappo romagnolo, ma sono Voskuil e Pastore che non permettono la fuga (28-30 al 15’). Simioni e Castelli rubano due punti a testa in contropiede, e i liberi di Bowers mandano in archivio il primo tempo.

Al rientro dalla pausa lunga sono Simioni e Spera i primi a stracciare le retine del PalaBakery. Il classe ‘98 ex Trieste però ci prende gusto, e al 23’ timbra il +8 con la prima ed unica bomba della sua partita. Coach Di Carlo chiama timeout e dopo la mini pausa Piacenza restituisce un 5-0 di parziale e rientra in carreggiata. Pastore scrive -1, ma Raymond restituisce un possesso intero a Le Naturelle.

Dopo tre periodi con 97 punti complessivi, nel quarto periodo le due formazioni ne segnano 66. In casa biancorossa (sponda Bakery) dopo una lunga rincorsa, costellata anche da un paio di 7, c’è la tanto agognata parità a quota 67 a tre minuti dalla fine. Sessanta secondi dopo Appling addirittura timbra il +1. Ma a questo punto sale in cattedra BJ Raymond che monopolizza tutti i possessi finali, e con 31 punti totali regala ad Imola i due punti corsari.

Uff.Stampa Bakery Piacenza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy