La nuova vita di San Severo. Ferrara sconfitta

La nuova vita di San Severo. Ferrara sconfitta

Partita punto a punto a San Severo, con l’Allianz sempre in vantaggio ma mai con uno scarto sufficiente ad allontanare del tutto gli estensi

di Antonio Giuliani

Coach Lino Lardo è sulla panchina dell’Allianz Pazienza Cestistica San Severo per la prima volta in casa al Palazzetto dello Sport “Falcone e Borsellino”. In quel poco tempo che è passato dalla sua presentazione, dopo l’esonero di coach Damiano Cagnazzo, la squadra sta cercando di riprendere fiducia e assumere un nuovo volto, soprattutto difensivo. L’avversario odierno è la ostica Feli Pharma Ferrara, squadra a quota 22 punti insieme a Verona, in piena zona playoff.

Allianz Pazienza Cestistica San Severo – Feli Pharma Ferrara 81-77 (20-14, 23-26, 16-14, 22-23)
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Andy Ogide 24 (5/6, 2/5), Delano jerome Demps iii 20 (5/9, 3/9), Emidio Di donato 16 (2/2, 3/6), Marco Spanghero 10 (5/8, 0/6), Chris Mortellaro 7 (2/2, 0/0), Michele Antelli 3 (1/1, 0/0), Nazzareno Italiano 1 (0/2, 0/4), Andrea Saccaggi 0 (0/1, 0/2), Giacomo Maspero 0 (0/1, 0/2), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0), Alessio attilio Magnolia 0 (0/0, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 23 – Rimbalzi: 37 11 + 26 (Emidio Di donato 10) – Assist: 15 (Marco Spanghero 8)
Feli Pharma Ferrara: Sekou Wiggs 29 (6/12, 3/5), Folarin Campbell 14 (2/5, 0/3), Patrick Baldassarre 11 (4/9, 0/3), Michele Ebeling 7 (0/3, 1/1), Tommaso Fantoni 6 (3/5, 0/0), Luca Vencato 6 (1/1, 1/2), Alessandro Panni 2 (0/1, 0/2), Eugenio Beretta 2 (1/1, 0/0), Alessandro Buffo 0 (0/0, 0/0), Carlo Balducci 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 28 / 35 – Rimbalzi: 30 4 + 26 (Sekou Wiggs, Tommaso Fantoni 7) – Assist: 16 (Patrick Baldassarre 5)

Inizio forte per San Severo che stringe moltissimo le maglie difensive, concedendo i primi due punti a Ferrara dopo oltre 3 minuti di gioco. 10-2 il punteggio a metà quarto sul canestro di Spanghero che approfitta di una banale palla persa di Panni nella sua metà campo. Nonostante il timeout, gli estensi non riescono ad incidere, ma trovano un po’ di forza a rimbalzo con Beretta. Per i padroni di casa invece torna Saccaggi, fuori nell’ultimo incontro a causa di un’influenza. Da notare che per San Severo questa è la prima partita con 8 over a referto, avendo pagato in settimana la relativa tassa. Le rotazioni allentano il ritmo dell’Allianz che concede qualcosa in più a Ferrara che si riporta a meno 6 sul finire del quarto: 20-14 il primo parziale.

Coach Lardo ordina ai suoi di iniziare il secondo quarto andando da Mortellaro in post basso, fruttando un canestro più fallo. San Severo riesce ad allungare nei primi due minuti tornando oltre la doppia cifra di vantaggio, ma il canestro improvvisamente si chiude, riaprendo alla rimonta ospite. Ferrara arriva al 26-25 e non accenna a fermarsi; ad interrompere la striscia ci pensa Spanghero che serve Ogide lasciato solo sotto canestro contro Wiggs che segna il canestro più il libero supplementare. 3 minuti da giocare e Italiano allunga sul 34-31 ma Wiggs sul ribaltamento di fronte sigla una tripla dalla punta riportando la gara in parità (34-34). Ancora Ogide si rende protagonista di importanti azioni difensive per San Severo grazie al suo atletismo, aiutato dal resto della squadra che collabora per riportare 5 punti avanti l’Allianz a 90 secondi dal riposo lungo. 43-40 il punteggio alla fine del secondo parziale.

Primi 3 minuti di ripresa molto combattuti con un gioco molto intenso: è spesso duello tra i centri con Ogide a rendersi più volte protagonista, vera spina nel fianco nella difesa estense. Di Donato con una tripla dall’angolo costringe coach Leka a chiamare timeout sul punteggio di 53-44 e 6 minuti da giocare. Ferrara prova un accenno di pressing fruttando una palla recuperata, mentre San Severo risponde alzando anche lei la difesa. Il metro arbitrale diventa più permissivo e i contatti più duri, così Ferrara mostra un pizzico di concretezza di più (e anche un po’ di fortuna) che le permettono di restare in corsa e diminuire il distacco a sole 5 lunghezze, chiudendo il terzo quarto sul 59-54.

La quarta frazione si riapre sullo stesso binario del precedente con il punteggio sempre a vantaggio dei padroni di casa, ma Ferrara non molla la presa con i suoi due americani, riportando il punteggio sul 64-62 con 6 minuti ancora da disputare. Ci pensa però Demps a respingere nuovamente gli ospiti con una tripla finalizzata dopo un’ottima azione personale. 3 minuti da giocare e timeout Lardo sul punteggio di 69-67 per riordinare le idee dopo attacchi lenti e confusi dei suoi giocatori. Demps sigla un’altra tripla punendo il ritardo della rotazione difensiva ma Wiggs risponde dalla lunetta. 72-71 con 2 minuti da giocare dopo una palla persa di Spanghero su un raddoppio difensivo, ma sul cambio di lato è Ogide a prendere rimbalzo offensivo e siglare il nuovo più 3. Il capitano dell’Allianz San Severo Emidio Di Donato riceve uno scarico in angolo e segna la tripla del 78-73 con 25 secondi ancora disponibili. Dall’altro lato è Wiggs a rispondere nuovamente con un’altra tripla: 78-76. Dopo il timeout di San Severo, Ferrara fa fallo sistematico e spedisce Di Donato in lunetta che fa 1/2. Fantoni subisce fallo dall’altra parte e fa 1/2, ma successivamente Di Donato viene rimandato sulla linea della carità e sigla 2 su 2, portando a 4 il divario su 81-77 e 9 secondi da giocare: Wiggs prova da oltre 9 metri ma non va e la partita si chiude così.

Boccata d’ossigeno quindi per San Severo che si sblocca con il nuovo corso di coach Lino Lardo e porta a casa due punti fondamentali per tenere il treno salvezza. Ora solo 2 giorni di riposo e poi si tornerà in campo, sempre al Palazzetto “Falcone e Borsellino” contro Roseto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy