L’Assigeco Piacenza chiude la preseason con una vittoria sulla Novipiù Casale Monferrato

L’Assigeco Piacenza chiude la preseason con una vittoria sulla Novipiù Casale Monferrato

Finisce 77-58, per i rossoblù la testa è già proiettata a domenica 6 ottobre, data di esordio in campionato contro la Fortitudo Agrigento.

di La Redazione

La Novipiù gioca una sfida difficile contro un’Assigeco coriacea, capace di limitare i rossoblù in fase offensiva e mettendo la giusta fisicità nella metà campo difensiva. Per Casale, già priva di Valentini, si ferma Tomasini (caviglia), mentre rientra in gruppo Denegri.

LA PARTITA

Parte forte la Novipiù che ritrova Davide Denegri in quintetto e trova subito un Chris Roberts ispirato: sua la palla rubata ed il contropiede che vale il 2-6 a tabellone. L’Assigeco risponde immediatamente, le due squadre danno vita ad un primo quarto di gran precisione e dal punteggio elevato, 23 pari. La panchina rossoblù viene impiegata da subito per larghi tratti, l’Assigeco trova invece grandi risposte dai titolari Gasparin e Santiangeli, già in doppia cifra all’intervallo. Ma è al tiro dove la differenza inizia a sentirsi: i piacentini chiudono la prima metà di partita con il 58% di realizzazione dal campo, trovando il modo di punire i cambi difensivi di Casale e colpendo con costanza dall’arco dei 6.75m. La situazione si complica nel terzo quarto, quando Simone Tomasini è costretto a lasciare il terreno di gioco in seguito ad un contatto di gioco: per lui dolore alla caviglia, non rientrerà nel corso della partita e la Novipiù allarga ulteriormente le proprie rotazioni.
Spazio così a quintetti inediti, con larghi tratti di partita al di sotto dei venti anni di media: tutta esperienza in vista dell’inizio della stagione. Finisce 77-58, per i rossoblù la testa è già proiettata a domenica 6 ottobre, data di esordio in campionato contro la Fortitudo Agrigento.

LE CHIAVI DELL’INCONTRO

Dieci i rossoblù con almeno 10 minuti di impiego, complici gli infortuni ed il desiderio di far assaggiare il campo a tutti in vista dell’esordio in campionato, ormai sempre più vicino. Per larghi tratti, per la Junior in campo un quintetto dall’età media inferiore ai 20 anni.
Percentuali al tiro. L’Assigeco trova con maggiore facilità il fondo della retina, 47% contro il 33% della Novipiù.
Il computo delle palle perse non sorride ai rossoblù, ben 20 contro le sole 6 dell’Assigeco.
Lotta a rimbalzo: anche stasera Casale fa la voce grossa nel pitturato, conquistando 11 palloni più dei propri avversari (30-41). 7 di Camara, 6 di capitan Martinoni.
Presenza in area: Ogide e Molinaro si fanno sentire sotto canestro, aiutando l’Assigeco a prevalere con un 32-16 nei punti realizzati in area.

Assigeco Piacenza – Novipiù Casale Monferrato 77-58 (23-23, 44-35, 59-38)

Piacenza: Montanari (0/1 da tre), Ferguson 5 (1/4, 1/3), Faragalli 3 (1/1 da tre), Ogide 13 (5/10, 1/4), Molinaro 10 (3/5, 4/6 TL), Rota 4 (1/1, 2/2 TL), Gasparin 15 (4/8, 2/3, 1/2 TL), Piccoli 7 (3/4, 0/2, 1/1 TL), Ihedioha 4 (2/5, 0/2), Turini 2 (1/2, 0/1), Cremaschi NE, Santiangeli 11 (1/2, 3/5, 1/2 TL), Jelic 3 (1/1 da tre). All. Ceccarelli

Casale: Cappelletti 3 (1/1 da tre), Tomasini 3 (1/3 da tre), Cesana 3 (1/2 da tre), Sirchia 5 (0/1, 1/3, 2/2 TL), Denegri 3 (0/2, 0/2, 3/3 TL), Battistini (0/1, 0/3), Martinoni 13 (2/3, 1/4, 6/6 TL), Sims 5 (2/5, 0/2, 1/1 TL), Galluzzi, Roberts 18 (2/5, 3/8, 5/9 TL), Camara 5 (2/4, 1/2 TL). All. Ferrari

Niccolò Martinoni (Capitano Novipiù Junior Casale Monferrato): “È stata una settimana molto tosta, dobbiamo arrivare pronti a domenica prossima, in questa fase possono capitare infortuni e tanto altro. Ora recuperiamo un po’ di energie per lavorare la prossima settimana. Quella di stasera non è stata la nostra miglior partita, anche a livello di atteggiamento non è stata delle migliori, ma sono sicuro che di tutto il lavoro che abbiamo fatto vedremo i risultati già da domenica prossima”.

FONTE: Area Comunicazione A.S. Junior Casale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy