L’Urania è tutta grinta ma è Ferrara a spuntarla negli ultimi secondi

L’Urania è tutta grinta ma è Ferrara a spuntarla negli ultimi secondi

Un’Urania bella a tratti ma sempre molto aggressiva le tenta tutte per portare a casa la prima vittoria casalinga ma la Feli Pharma Ferrara non si fa sorprendere e, con più fatica del previsto, si aggiudica la gara nei secondi finali.

di Marco Giacomini

Un’Urania bella a tratti ma sempre molto aggressiva, le tenta tutte per portare a casa la prima vittoria casalinga ma la Feli Pharma Ferrara non si fa sorprendere e, con più fatica del previsto, si aggiudica la gara nei secondi finali.

Quintetti: Urania: Sabatini, Benevelli, Lynch, Raivio, Negri
Kleb Basket Ferrara: Ebeling, Vencato, Campbell, Wiggs, Fantoni

PRIMO QUARTO: capitan Fantoni apre le danze per la Kleb Basket Ferrara con un canestro da sotto con fallo subito, il libero aggiuntivo non entra e si va sul 2 a 0. L’Urania risponde subito con la tripla di Sabatini e il tap-in di Benevelli ma Ferrara non molla e pareggia i conti con Wiggs. Si cerca molto il tiro da fuori, Ebeling non si fa pregare e ne mette tre per il 5-8 Feli Pharma. La palla non gira al meglio per i Wildcats che pasticciano in attacco e concedono qualche contropiede di troppo agli ospiti. Ancora Fantoni in lunetta, dopo aver subito fallo da Lynch, ma ne mette solo uno e Ferrara si porta sul più quattro a 5.36 dal termine del quarto. Benvelli, ben servito da Piunti, non sbaglia da sotto e riporta Milano sul 7 a 9. Raivio si libera bene e infila i suoi primi due punti in entrata mentre, in difesa, la zona di coach Villa ottiene buoni risultati e costringe Ferrara a tiri non facili. Sul 9 pari, Vencato da una parte e Montano dall’altra, non trovano la via del canestro ma le due squadre si riprendono subito con Ebeling da due e con la tripla di Benevelli, trovato libero nell’angolo da un Sabatini sempre in movimento. Ferrara difende forte ma l’Urania riesce a trovare delle buone soluzioni, prima con Raivio e Montano che ne sbagliano solo uno dalla lunetta e poi con Bianchi che infila una tripla dall’angolo. Sul 18 a 13 per Milano, Wiggs trova un ottimo canestro da sotto a pochi secondi dalla fine che sancisce il parziale di 18 a 17.

SECONDO QUARTO: Si riparte con una palla persa di Ferrara in attacco, Montano tenta il tiro da tre senza successo e, sul ribaltamento di fronte, Panni, da centro area ,riporta la Feli Pharma in vantaggio. Piunti approfitta dello spazio concesso dal suo difensore per mettere i suoi primi tre punti e l’Urania ripropone una difesa a zona non ancora perfetta nei suoi meccanismi. Beretta e Panni bucano la retina milanese con due buoni tiri e Ferrara ritorna in vantaggio 21 a 23 a 6.59 dal termine. Qualche errore da entrambe le parti non manca ma ci pensa Montano a sbloccare per l’Urania con una tripla centrale che balla sul canestro ed entra per il 24 a 23 Wildcats. La difesa aggressiva di Ferrara manda in lunetta Benevelli e Piunti che fanno solo uno su due, poi, ancora dalla linea della carità, Raivio non sbaglia e Milano vola a più 5. La Feli Pharma non molla e trova due buone soluzioni in attacco soprattutto con Ebeling che, in contropiede, piazza una imponente schiacciata a due mani. Ferrara sembra più concentrata e Campbell si fa vedere con un’importante tripla per il 28 a 30 della sua squadra. Raivio risponde con una tripla al fulmicotone ma Ebeling è super ispirato e ne fa altri tre sorprendendo la difesa milanese. A 1:34 dal termine, il Kleb Basket è avanti di uno, poi con la consueta dose di aggressività, riesce a prendere in mano le redini della partita. Campbell e Wiggs lottano senza sosta e i loro canestri chiudono il quarto sul 36 a 40 per Ferrara.

TERZO QUARTO: Dopo l’intervallo Ferrara si porta quasi subito sul più sei con altra schiacciata di Ebeling ma Bianchi riavvicina i Wildcats con il canestro da sotto del 38 a 42. Urania ancora a zona, Benevelli in attacco non trova il canestro da tre ma Ferrara non ne approfitta nel successivo contropiede sbagliando un facile tap-in. Raivio riporta l’Urania a due lunghezze di svantaggio confermandosi punto fermo dell’attacco meneghino e Bianchi non gli è da meno segnando la tripla del nuovo vantaggio Wildcats 43 a 42. Dopo il libero del pareggio segnato da Ferrara, capitan Benevelli si riscatta con una tripla di tabella. Lynch, stasera un po’ sottotono, esce dopo aver commesso il suo quarto fallo e la Feli Pharma si riavvicina con i due liberi di Fantoni. Sabatini risponde a Wiggs, Ferrara sbaglia qualcosa ma riesce comunque a restare in vantaggio con la grinta del solito Campbell. A 3.47 dal termine coach Villa chiama a raccolta i suoi, Benvelli dalla lunetta ne segna solo uno e Ferrara non trova due triple dopo una buona circolazione. Beretta porta sul più tre Ferrara ma Raivio pareggia subito con tre punti dall’angolo. L’Urania è piu reattiva e ancora Benevelli lascia il segno con tre tiri liberi consecutivi che portano Milano sul 55 a 52, poi Bianchi in contropiede si immola in un uno contro uno che vale il fallo e il canestro del massimo vantaggio Urania a più sei. La Feli Pharma sembra accusare il colpo e il quarto si chiude sul 58 a 52 per la squadra di casa.

QUARTO QUARTO: Ferrara parte subito forte ma non trova ancora il canestro e Raivio punisce gli estensi con una bella parabola da centro area. Wiggs riduce le distanze con un libero, l’Urania lotta e stringe i denti e a 7.20 dalla fine si è sul 60 a 53 per i padroni di casa. Un tecnico alla panchina del Kleb Basket e un fallo in attacco di Benevelli congelano la partita, fino al canestro di Raivio che sveglia l’Allianz Cloud e segna il più nove per Milano. Wiggs cerca di riportare Ferrara sotto con due punti in entrata, sul 62 a 57 la partita si incattivisce e un fallo tecnico dell’Urania permette agli ospiti di riacciuffare la partita con una tripla di Wiggs e portarsi poi sul 63 a 62 per Milano. Palle perse da una parte e dall’altra, il risultato non si sblocca. Ferrara rimette il naso avanti di uno e,a più di tre minuti dalla fine, si gioca come se fossero gli ultimi secondi. Bianchi riporta in vantaggio l’Urania, Ferrara pareggia e Lynch esce per cinque falli. Sul 65 pari, Wiggs segna con fallo e va in lunetta portando Ferrara a più tre, Sabatini segna un libero ma il Kleb Basket ha una marcia in più ed è ancora Wiggs a farne due per il 66 a 70 dei suoi a 23.4 secondi dal termine. Montano segna da sotto dopo l’errore di Raivio e l’Urania è a meno due. A otto secondi dal termini Panni segna i due liberi del più quattro, l’Urania fa veloce ma riesce solo a piazzare la tripla del definitivo 71 a 72 per Ferrara.

RISULTATO FINALE: URANIA BASKET MILANO – FELI PHARMA KLEB BASKET FERRARA 71 – 72

PARZIALI: (18-17 : 36-40 : 58-52 : 71-72 )

URANIA BASKET MILANO: Piunti 4, Negri 3 , Benevelli 15 , Lazzari ,Montano 6, Piatti, Giardini, Lynch 3 , Raivio 20 , Bianchi 13 , Sabatini 7. All. Villa

FELI PHARMA KLEB BASKET FERRARA: Wiggs 20, Vencato 2, ,Fantoni 6 ,Baldassarre , Beretta 8 ,Panni 7, Buffo , Ianelli , Campbell 13 ,Ebeling 16. All. Leka

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy