Marini illude Forlì, Ravenna espugna l’Unieuro Arena e vince il derby

Marini illude Forlì, Ravenna espugna l’Unieuro Arena e vince il derby

L’Orasì Ravenna espugna l’Unieuro Arena con il punteggio finale di 70-76 e dopo essere stata sotto anche di 11 punti nell’ultimo quarto.

di Simone Santolini

Dopo la sfida in supercoppa di inizio settembre, arriva all’Unieuro Arena per la prima gara di regular season l’Orasì Ravenna che schiera a sorpresa Marino in quintetto lasciando invece in panchina Potts. Ranghi quasi completi per Forlì che deve rinunciare al lungodegente Oxilia ma può tornare a schierare l’ala Ndoja.

Primo pallone della stagione regolare controllato da Ravenna che sul conseguente possesso va subito a segno con Chiumenti. Non tarda la risposta dei padroni di casa firmata Benvenuti. L’Unieuro fatica moltissimo a trovare la quadra in attacco e l’Orasì con 5 punti consecutivi è già avanti di 6 (3-9). Il recuperato Ndoja batte un colpo per Forlì ma Ravenna si chiude con ordine e Forlì, con il tiro da fuori che non entra, è molto spesso costretta a forzare. I ritmi snoo comunque bassi da ambo le parti e quando siamo già in chiusura di frazione il canestro di Zanetti vale “solo” il 9-13. Marini e Giachetti provano a dare la scossa ai compagni e con i loro canestri mandano in archivio il primo quarto con un possesso di svantaggio (13-16).
Rientro in campo veemente dei padroni di casa che nel giro di 2 minuti rimontano lo svantaggio e arrivano a +3 sul canestro di Marini (21-18) e costringendo coach Cancellieri a interrompere il gioco. Questa volta è l’Orasì a beneficiare della pausa e con i canestri di Potts ritorna avanti (29-30). La gara ora è decisamente più accesa e le squadre rispondono l’una all’altrama nel finale di tempo 4 punti di Thomas valgono il massimo vantaggio per Ravenna che chiude a +6 (31-37).
I canestri di Sergio e Marino aprono la seconda frazione con Ravenna che sfiora la doppia cifra di vantaggio prima che il canestro che porta in partita anche Watson e la tripla di Marini portino ancora al time out per Ravenna. Con Watson finalmente in partita e che serve un paio di palloni deliziosi ai compagni può cominciare la rimonta dei padroni di casa che in 4 minuti si ritrovano avanti con il canestro di Benvenuti (48-47) a 3:23 da fine frazione. Anche il finale del terzo quarto è a favore dei padroni di casa che chiudono avanti di 4 lunghezze (57-53). L’ultimo quarto vede l’Unieuro in apparente controllo gara con i canestri di Rush e Marini che la portano avanti di 11 lunghezze. I bizantini perdono un nervosissimo Thomas per il quinto fallo quando sono sotto di 7 (66-59) e con 5:59 da giocare ma di lì in avanti stringono le maglie in difesa, limitano gli avversari a soli 3 punti e con 7 punti personali di Sergio espugnano l’Unieuro Arena con il punteggio finale di 70-76.
Forlì paga con la sconfitta l’incredibile black-out seguito al quinto fallo di Thomas ed invece di beneficiarne subisce un parziale di 3-17 nonostante un Marini da 20 punti.

Unieuro Forlì – OraSì Ravenna 70-76 (13-16, 18-21, 26-16, 13-23)
Unieuro Forlì: Pierpaolo Marini 20 (8/12, 1/3), Jacopo Giachetti 11 (1/7, 0/0), Maurice Watson jr 10 (5/14, 0/0), Lorenzo Benvenuti 10 (5/6, 0/2), Erik Rush 8 (1/1, 2/4), Davide Bruttini 7 (3/5, 0/0), Klaudio Ndoja 2 (1/3, 0/1), Kaspar Kitsing 2 (1/1, 0/0), Danilo Petrovic 0 (0/0, 0/0), Luca Campori 0 (0/0, 0/0), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0), Federico Cinti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 26 8 + 18 (Jacopo Giachetti 6) – Assist: 10 (Jacopo Giachetti 4)
OraSì Ravenna: Luigi Sergio 16 (2/2, 3/6), Tommaso Marino 15 (3/5, 3/8), Charles Thomas 14 (3/7, 1/2), Giddy Potts 10 (2/4, 1/5), Alberto Chiumenti 7 (2/3, 0/0), Kaspar Treier 7 (2/2, 1/2), Marco Venuto 3 (0/0, 1/5), Fadilou Seck 2 (1/3, 0/0), Matteo Zanetti 2 (0/0, 0/0), Simone Farina 0 (0/0, 0/0), Elia Bravi 0 (0/0, 0/0), Mikk Jurkatamm 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 22 – Rimbalzi: 31 9 + 22 (Charles Thomas, Alberto Chiumenti 8) – Assist: 8 (Giddy Potts 4)

Potts

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy