Montegranaro batte al PalaMaggiò una brutta Caserta

Montegranaro batte al PalaMaggiò una brutta Caserta

Dopo l’amara sconfitta di Ravenna, la Juvecaserta torna al PalaMaggiò per affrontare la Extralight Montegranaro per il primo turno infrasettimanale di questo campionato.

di Emanuele Terracciano

La Juvecaserta esce sconfitta dalla sua seconda partita interna di questo campionato contro una Extralight Montegranaro che si è dimostrata più lucida nel finale nell’approfittare delle debolezze avversarie.

Sporting Club Juvecaserta – XL Extralight Montegranaro 72-76 (15-21, 17-9, 19-13, 21-33)

Sporting Club Juvecaserta: Michael Carlson 18 (3/4, 4/7), Paolo Paci 11 (4/7, 0/0), Marco Giuri 9 (0/2, 2/9), Dimitri Sousa 9 (3/4, 1/1), Seth edwin Allen 8 (3/6, 0/6), Marco Cusin 6 (2/3, 0/0), Tommaso Bianchi 5 (1/4, 1/1), Norman Hassan 4 (0/1, 1/3), Mirco Turel 2 (1/1, 0/4), Andrea Valentini 0 (0/0, 0/0), Alessio Iavazzi 0 (0/0, 0/0), Pierluigi D’aiello 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 15 – Rimbalzi: 31 9 + 22 (Marco Cusin 9) – Assist: 14 (Seth edwin Allen 8)

XL Extralight Montegranaro: Aaron Thomas 23 (4/7, 1/3), Davide Bonacini 14 (5/8, 0/2), Matteo Palermo 12 (1/3, 2/6), Valerio Cucci 11 (4/7, 0/2), James Thompson iv 10 (5/8, 0/0), Martino Mastellari 6 (1/3, 1/3), Michele Serpilli 0 (0/1, 0/3), Luca Conti 0 (0/0, 0/1), Gabriele Miani 0 (0/0, 0/0), Matteo Berti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 24 / 31 – Rimbalzi: 36 13 + 23 (James Thompson iv 10) – Assist: 5 (Aaron Thomas 2)

LA CRONACA – In avvio di partita lo spettacolo che i giocatori in campo con la maglia bianconera offrono al non numerosissimo pubblico non è particolarmente esaltante. Infatti, Caserta è molto poco intensa e perde molti palloni in maniera ingenua permettendo a Montegranaro di prendere il largo senza dover giocare una pallacanestro straordinaria. Gli ospiti cercano a lungo la doppia cifra di vantaggio ma la formazione di coach Gentile, con un piccolo exploit da parte dei giocatori in uscita dalla panchina, riesce a chiudere la prima frazione in svantaggio di sole sei lunghezze sul 21-15.

Le prime fasi del secondo quarto non sono di certo migliori rispetto alla prima frazione ma il punteggio continua a restare in equilibrio con la Juve che rosica qualche punticino a una Montegranaro anch’essa in difficoltà ma sbagliando tanti tiri costruiti male. L’Extralight Montegranaro riesce nella difficile impresa di giocare peggio della Juve e la schiacciata di Cusin vale il sorpasso bianconero sul 26-25. I padroni di casa non innalzano il livello del loro gioco ma, complice alcune buone giocate di Hassan e i tanti errori degli avversari, riescono ad arrivare all’intervallo lungo in vantaggio di due punti sul 32-30.

Nelle prime battute del terzo quarto Caserta trova finalmente un contributo significativo da parte delle sue ‘’stelle’’: infatti, alla base del parziale di 10-4 con cui i bianconeri entrano nel secondo tempo ci sono Allen, Carlson e Giuri, quest’ultimo autore della tripla del +8 sul 42-34. In questa fase la partita è sicuramente più intensa rispetto alla prima metà e a giovarne, nonostante tutto, è sicuramente la Juve che incrementa il suo vantaggio e trova addirittura il +12 (51-39) in seguito a una tripla di tabella di Sousa. Nel finale di quarto Montegranaro prova ad arginare il tentativo di fuga degli avversari e con il canestro a fil di sirena di Cucci fissa il punteggio all’ultimo mini intervallo sul 51-43 in favore di Caserta.

In avvio di quarto periodo Caserta fa dei notevoli passi indietro e Montegranaro, con i canestri di Bonacini e Cucci, ne approfitta per provare a riportarsi a contatto degli avversari. Al rientro in campo dopo un timeout voluto da coach Gentile l’inerzia non cambia e il gioco da tre punti di Bonacini fa -3 sul 53-50. Paci prova a dare la scossa ai suoi ma in questa fase è Montegranaro a giocare meglio e, infatti, trova il sorpasso grazie al canestro ancora una volta di Bonacini che porta il punteggio sul 57-56 in favore degli ospiti. Le triple di Carlson e Bianchi sono fondamentali a tenere attaccata alla partita una Caserta troppo brutta per essere vera. Nell’ultimo minuto di gioco si entra con il punteggio di 69-69. Thomas e Bonacini dalla lunetta portano Montegranaro a +4 (73-69) quando mancano 19’’ alla sirena finale. Bianchi sbaglia il tiro e la partita va in direzione di Montegranaro. Il punteggio finale è di 76-72 in favore della formazione ospite.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy