Montegranaro corsara, l’Assigeco s’inchina sul più bello

Montegranaro corsara, l’Assigeco s’inchina sul più bello

Ripresa da 57 punti per la Poderosa, trascinata da un Corbett semplicemente immarcabile.

di La Redazione

Assigeco Piacenza – XL Extralight Montegranaro 81-86 (22-16, 23-14, 21-34, 15-22)

Assigeco Piacenza: Andy Ogide 20 (5/10, 3/5), Toure’ Murry 19 (2/6, 4/8), Matteo Formenti 11 (1/2, 3/6), Gherardo Sabatini 9 (2/4, 1/3), Matteo Piccoli 6 (1/1, 1/1), Michele Antelli 6 (0/1, 1/1), Francesco ikechukwu Ihedioha 4 (0/5, 1/1), Stefano Bossi 3 (0/0, 1/2), Nikolay Vangelov 3 (1/1, 0/0), Lorenzo Turini 0 (0/1, 0/0), Modou Diouf 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 17 – Rimbalzi: 25 5 + 20 (Andy Ogide 7) – Assist: 16 (Stefano Bossi 4)

XL Extralight Montegranaro: Lamarshall Corbett 33 (7/11, 4/9), Valerio Amoroso 22 (1/2, 6/6), Matteo Palermo 9 (4/5, 0/2), Jeremy Simmons 7 (2/4, 0/2), Matteo Negri 5 (1/1, 1/5), Martino Mastellari 5 (0/0, 1/3), Filippo Testa 3 (0/0, 1/2), Andrea Traini 2 (1/3, 0/2), Kaspar Treier 0 (0/0, 0/2), Danilo Petrovic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 20 – Rimbalzi: 31 6 + 25 (Lamarshall Corbett 8) – Assist: 12 (Matteo Palermo 6)

Una grande UCC Assigeco Piacenza si arrende solo nel finale alla Poderosa Montegranaro per 81-86 in una delle partite più belle viste in questa stagione al PalaBanca. I biancorossoblu, dopo essere stati anche a +18, hanno dovuto abdicare nel secondo tempo a causa delle triple di Corbett e Amoroso, autori rispettivamente di 31 e 22 punti. All’Assigeco non bastano i 20 punti di Ogide e i 19 di Toure’ Murry.

LA CRONACA – Ogide e Simmons cominciano la partita rispondendosi colpo su colpo sia da sotto che lontano dal canestro ma è il centro di casa a dominare il primo periodo con 10 punti compresa la tripla del +6 (22-16) sulla sirena.
La corsa dell’Assigeco non si arresta e Murry, rientrato in campo dopo due velocissimi falli, porta i suoi sul +17 (36-19) con due conclusioni dall’arco. Montegranaro si riavvicina con Amoroso ma i padroni di casa chiudono il primo tempo sul 45-30.
Al rientro dagli spogliatoi ancora Murry trova subito la bomba del +18, ma da qui in poi è Corbett-show: la guardia ex Treviso, in ombra nei primi 20 minuti, si scatena con 21 punti nel parziale che riportano la XL Extralight a stretto contatto sul 66-64.
La partita diventa ruvida e tesa, ma le due squadre non rinunciano a giocare con Murry e Amoroso bravi a scambiarsi canestri su canestri. Con 49 secondi da giocare sull’81 pari una mancata comunicazione difensiva permette ancora al capitano ospite di infilare i tre punti dell’84-81 e i tentativi successivi di Murry si infrangono sul ferro.

MOMENTO CHIAVE – La svolta della partita arriva dal terzo quarto quando Lamarshall Corbett decide di dimostrare ancora una volta di essere il miglior giocatore del campionato: i suoi 21 punti in 10 minuti rimetteno in piedi una partita che sembrava persa per i marchigiani.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Ottime ancora una volta le prove di Andy Ogide che chiude con 20 punti e 7 rimbalzi e di Touré Murry che nonostante il 6/14 dal campo chiude a 19 punti dopo aver regalato giocate da urlo. Doppia cifra anche per Formenti (11 punti con il 50% da 3) mentre Sabatini mette a referto 9 punti e 3 assist. Solita menzione per il secondo quintetto che è il grande protagonista del parziale del secondo quarto.

CURIOSITA’ STATISTICHE – L’Assigeco chiude una grande prova da oltre l’arco col 15/27 finale a fronte di una Montegranaro che tira 13/33, ma che ricuce lo strappo con 6 bombe su 8 tentativi nel terzo periodo. Da sottolineare per i gialloblu il 6/6 di capitan Amoroso. La sfida a rimbalzo la vincono gli ospiti (32-27) mentre i padroni di casa distribuiscono 4 assist in più (16-12). Decisivi per la Poderosa il 16/26 da due punti (62%) e il 15/20 ai tiri liberi.

PROSSIMO AVVERSARIO – Bondi Ferrara, domenica 7 aprile alle ore 18, all’MF Palace di Ferrara.

FONTE: Uff. Stampa UCC Assigeco Piacenza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy