OF G2 – Un’eroica Casale sbanca Bologna all’OT grazie all’ex Blizzard

OF G2 – Un’eroica Casale sbanca Bologna all’OT grazie all’ex Blizzard

La Novipiù impatta la serie con la Virtus grazie ai canestri del prodotto di North Carolina Wilmington e ad un’incredibile divario nei rimbalzi offensivi.

di Matteo Capelli

La Novipiù Casale Monferrato espugna il Paladozza imponendosi per 73 a 78 all’overtime su un’irriconoscibile Segafredo Bologna. I piemontesi non hanno giocato una splendida partita dal punto di vista balistico ma sono stati certamente più lucidi degli avversari in un finale in cui coach Ramondino, il cui reparto lunghi è stato decimato dai falli, ha schierato cinque piccoli senza andare sotto difensivamente e a rimbalzo, dove, in tutto l’arco della partita, la differenza è stata spaventosa (48 a 25 per la Junior). Ora la serie si sposterà in Piemonte, dove a Blizzard, autentico mattatore con 21 punti  7 nel supplementare) con 10 rimbalzi, e compagni basterà difendere il fattore campo per poter accedere al turno successivo. Tra le fila rossoblu, sono state eccellenti anche le prove di Severini (15 pt e 7 rim) e dell’altro ex Di Bella (14 pt e 3 ass). La Virtus, cui non sono bastati un primo tempo chiuso in vantaggio di 9 (35 – 26) e 26 punti di un discontinuo Lawson, invece dovrà davvero riordinare le idee perché sinora la squadra vista in queste prime due gare di playoff non ha la stessa solidità apprezzata in regular season.

MVP Basketinside.com: Brett Blizzard

Quintetti

Bologna: Spissu, Umeh, Rosselli, Ndoja, Lawson.

Casale Monferrato: Tomassini, Denegri, Natali, Martinoni, Tolbert.

Si comincia con nessun cambiamento nei quintetti rispetto a gara 1. La Virtus parte subito con maggiore intensità difensiva e va subito 12 a 0 (4’) trascinata da Lawson e Umeh. Severini, Blizzard e Di Bella provano a riportare sotto Casale, che nonostante un Lawson pressoché incontenibile limita i danni alla prima sirena, sul 21 a 11. Il pressing piemontese soffoca l’attacco bianconero e, grazie a qualche contropiede di Severini e Tolbert, la Novipiù torna a – 3 (23 – 20 al 15’). Bologna soffre enormemente a rimbalzo, ma trova punti pesanti da Spissu e Ndoja, e va comunque al riposo su un rassicurante 35 a 26. La Junior esce più pronta dagli spogliatoi trascinata da un eccellente Blizzard (40 – 35), poi è bravo Rosselli a subire falli e a ristabilire il divario di metà gara: 46 a 37 al 26’. Casale però non molla e con 5 punti consecutivi di Di Bella torna a – 3, sul 49 a 46 della terza sirena. La Junior trova subito il sorpasso con Severini (50 – 52); la Virtus prova a reagire con Spissu, ma la solidità di Tolbert e Di Bella regala agli ospiti 4 punti di margine sul 54 a 58 a 4’ dalla fine. Tolbert, Martinoni, Severini e Rosselli escono per 5 falli e di fatto rimane tutto immutato per 2’ abbondanti: 57 a 58 Novipiù a 36” dal gong. Dopo l’1/2 di Blizzard, il tap-in di Lawson impatta a 59 con 15” sul cronometro. Tomassini spreca l’ultima chance ed è overtime al Paladozza (5959). Umeh e Lawson partono forte, ma Blizzard e Di Bella rispondono e Casale torna davanti – 67 – 68 a 2’ dalla fine. Tomassini fa + 3 con un jumper 61” (67 – 70). Spizzichini pareggia con la tripla, ma Blizzard gli risponde con la stessa moneta, 70 – 73 a 25” dalla fine. La Virtus non ne ha più per rispondere e i liberi di Tomassini chiudono la sfida. Vince la Junior per 73 a 78.

Segafredo BolognaNovipiù Casale Monferrato 73 – 78 (21 – 11; 35 – 26; 49 – 46; 59 – 59)

Bologna: Spissu 13, Umeh 14, Spizzichini 4, Petrovic NE, Ndoja 11, Rosselli 5, Michelori, Oxilia NE, Gentile, Penna, Lawson 26, Bruttini. All. Ramagli.

Casale Monferrato: Tolbert 8, Nikolic, Denegri, Tomassoni 12, Natali 3, Blizzard 21, Di Bella 14, Matrimoni 4, Severini 15, Valentini NE, Bellan 1, Ielmini NE. All. Ramondino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy