OF G4 – La Fortitudo Bologna affonda Agrigento e vola ai quarti

OF G4 – La Fortitudo Bologna affonda Agrigento e vola ai quarti

i biancoblu vincono 80-58 e chiudono la serie sul 3-1. Ora ai quarti c’è Treviso

di Matteo Airoldi, @MatteoAiroldi88

La Fortitudo Kontatto impiega poco più di 10 minuti per prendere le misure alla Moncada Agrigento e scappare via con un parziale di 26-4 assestato nel secondo quarto – in cui Agrigento segna solo con i tiri liberi – per poi limitarsi a gestire senza troppi rischi il vantaggio arrivato sino al +32 e chiudere la gara con un perentorio 80-58 che suggella il punto del 3-1 nella serie per l’Aquila e la spinge ai quarti di finale dove troverà la De Longhi Treviso. Quello dei biancoblu, che ancora una volta in difesa hanno concesso pochissimo agli avversari, è stato un armonioso concerto di archi in cui tutti gli elementi sono riusciti a mettersi in luce (4 uomini in doppia cifra e Knox fermo a 9 punti): la palma di miglior realizzatore però ancora una volta è finita nelle mani di Stefano Mancinelli autore di 17 punti a cui ha aggiunto anche 4 rimbalzi.

Nei primi cinque minuti c’è solo Agrigento che si porta sul 6-0 prima del bersaglio in sottomano di Legion che stappa il canestro avversario che inizialmente rigetta ben 6 conclusioni ai biancoblu padroni di casa.  Le bombe di Campogrande e Italiano fanno il resto e sbloccano definitivamente l’Aquila la quale trova la parità con i liberi di Knox (14-14). Buford non ci sta e riporta i suoi a +5 (19-14), ma dall’altra parte Cinciarini con quattro punti in fila riavvicina i suoi ad una sola lunghezza prima del 2/2 dalla linea della carità dell’ex Piazza (21-18 agrigentino al 10°). Legion in apertura di secondo quarto spara la tripla del 21-21 e capitan Mancinelli quasi subito lo segue a ruota con il gioco da tre punti che vale il primo vantaggio felsineo della serata (24-21). L’intensità difensiva della Kontatto si innalza vistosamente e l’attacco ne trae giovamento trovando il +19 con le giocate di Cinciarini, Mancinelli  e Montano (44-25) e costringendo Agrigento a segnare solo dalla linea della carità per tutto il secondo quarto.

Agrigento è alle corde e alla ripresa del gioco e alla ripresa del gioco sprofonda definitivamente sotto i colpi di Legion, Cinciarini e Italiano che scrivono sul tabellone luminoso il +32 (59-27) pochi  istanti dopo il canestro da sotto di Evangelisti che interrompe un digiuno ospite su azione durato quasi 17 minuti. Nonostante le difficoltà Agrigento non molla e con Evangelisti e Bucci rosicchia punti preziosi alla Effe arrivando sino al -12 (68-56). Cinque punti in fila di Mancinelli però allontanano definitivamente lo spettro della rimonta e ricacciano definitivamente indietro i siciliani.

TABELLINI:

Kontatto Bologna – Moncada Agrigento 80-58 (18-21, 26-4, 19-15, 17-18)
Kontatto Bologna: Stefano Mancinelli 17 (4/5, 2/4), Alex Legion 13 (4/8, 1/3), Daniele Cinciarini 13 (4/5, 1/4), Nazzareno Italiano 12 (3/4, 2/2), Justin Knox 9 (3/7, 0/0), Matteo Montano 6 (1/3, 0/1), Luca Gandini 4 (0/0, 1/1), Luca Campogrande 3 (0/0, 1/4), Leonardo Candi 3 (1/2, 0/1), Michele Ruzzier 0 (0/0, 0/1), Daniele Costanzelli 0 (0/0, 0/0), Davide Raucci 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 19 – Rimbalzi: 34 5 + 29 (Justin Knox, Luca Gandini 9) – Assist: 16 (Leonardo Candi, Michele Ruzzier 5)
Moncada Agrigento: Marco Evangelisti 16 (4/6, 1/4), Albano Chiarastella 10 (3/3, 1/4), Perrin Buford 9 (2/8, 1/1), Ryan Bucci 9 (2/5, 1/3), Innocenzo Ferraro 7 (2/3, 0/1), Alessandro Piazza 4 (1/5, 0/3), Quirino De laurentiis 3 (0/0, 0/1), Damen Bell-holter 0 (0/2, 0/1), Ruben Zugno 0 (0/2, 0/0), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 26 – Rimbalzi: 22 3 + 19 (Damen Bell-holter 5) – Assist: 19 (Marco Evangelisti 6)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy