Orzinuovi chiude l’anno con il botto, espugnata Forlì

Orzinuovi chiude l’anno con il botto, espugnata Forlì

Orzinuovi batte l’Unieuro Forlì con il punteggio finale di 92-96, al termine di una gara combattuta e nella quale dimostra di crederci di più. Male Forlì che anche quando si porta avanti di 7 nel terzo periodo, non dimostra mai di avere in mano l’inerzia della gara.

di Simone Santolini

Reduce dalla sconfitta nel derby di Ravenna, nell’ultima partita dell’anno solare l’Unieuro Forlì ospita l’Agribertocchi che a un paio di settimane dal cambio di americano, cerca la vitttoria con la quale rincorrere l’obiettivo salvezza. Coach Dell’agnello recupera Ndoja ma deve lasciare fuori dal quintetto Rush, fermato in settimana dall’influenza ma comunque disponibile.
Orzinuovi controlla la palla a due ma la perde malamente dopo pochi secondi ed è il canestro in solitudine di Marini a dare il via al lancio di peluche a scopo di beneficienza del “teddy bear toss”. Mekowulu risponde per l’Agribertocchi ma è ancora Marini protagonista con il canestro e poi l’assist a Bruttini per il 6-4. Complice il rientro dopo le festività natalizie i ritmi sono piuttosto blandi e la tripla di Carenza vale il sorpasso ospite (6-9). In questa fase i lombardi riescono a far girare meglio la palla mentre Forlì deve ancora prendere le misure all’avversario che nel frattempo tocca con il +10 il massimo vantaggio (15-25). Prova a interrompere l’emorragia il capitano Giachetti che insieme a Watson costruisce un mini-parziale di 6-0 che rimette l’Unieuro in scia (21-25) in chiusura di primo quarto.
Negri segna il primo canestro della seconda frazione ma 5 punti consecutivi di Marini (26-29) e altrettanti di Giachetti riducono il vantaggio ospite a soli due punti (31-33). Mekowulu prova a ridare fiato ai suoi ma due canestri consecutivi di Watson valgono il sorpasso (43-40). Rush prova a imitare il collega e porta i suoi sul +4 (48-44) prima di andare a commettere a pochi secondi dalla sirena dell’intervallo lungo il fallo sul tiro da 3 di Parrillo che poi dalla lunetta segna i liberi che chiudono il primo tempo con Forlì in vantaggio su Orzinuovi di una sola lunghezza.
Marini apre le marcature del secondo tempo e prova a far valere il maggiore ventaglio di uomini e giochi di Forlì ma Orzinuovi, pur a lungo priva di Mekowulu con problemi di falli, risponde colpo su colpo e con la tripla di Miles torna avanti e con il successivo viaggio in lunetta chiude la frazione avanti di 3 (65-68).
Forlì prova la carta del mettere la palla sotto per il lungo e Bruttini risponde “presente” riportando avanti i suoi (75-74). Orzinuovi non molla un centimetro e sfruttando un paio di brutture dei padroni di casa è di nuovo avanti in un attimo di 5 punti (75-80). Forlì accusa il colpo, continua a commettere errori, perde il capitano Giachetti per falli e chiude l’anno solare con la seconda sconfitta consecutiva con il punteggio finale di 92-96. Brutta sconfitta per i padroni di casa che dopo il tonfo del derby di Ravenna perdono l’occasione di chiudere l’anno con una vittoria. Ad Orzinuovi il merito di averci creduto di più lungo tutti i 40 minuti e di aver impedito a Forlì di chiudere la partita nella terza frazione, quando i mercuriali avrebbero potuto farlo.

Unieuro Forlì – Agribertocchi Orzinuovi 92-96 (21-25, 27-22, 17-21, 27-28)
Unieuro Forlì: Pierpaolo Marini 18 (7/8, 1/4), Maurice Watson jr 17 (5/7, 2/5), Jacopo Giachetti 16 (6/9, 0/2), Erik Rush 15 (5/8, 1/3), Davide Bruttini 12 (6/7, 0/0), Lorenzo Benvenuti 10 (2/3, 1/3), Klaudio Ndoja 4 (1/2, 0/2), Tommaso Oxilia 0 (0/1, 0/0), Danilo Petrovic 0 (0/1, 0/0), Luca Campori 0 (0/0, 0/0), Kaspar Kitsing 0 (0/0, 0/0), Federico Cinti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 21 – Rimbalzi: 25 7 + 18 (Davide Bruttini 5) – Assist: 11 (Maurice Watson jr, Erik Rush 3)
Agribertocchi Orzinuovi: Anthony Miles 27 (5/9, 2/5), Matteo Negri 19 (4/7, 1/3), Giovanni Carenza 13 (2/3, 3/7), Stefano Bossi 10 (3/5, 0/3), Salvatore Parrillo 10 (0/0, 2/2), Christian Mekowulu 9 (3/6, 0/0), Lorenzo Galmarini 8 (3/3, 0/0), Lorenzo Varaschin 0 (0/2, 0/0), Petar Jovanovic 0 (0/0, 0/0), Francesco Guerra 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 32 / 39 – Rimbalzi: 30 9 + 21 (Christian Mekowulu 9) – Assist: 9 (Anthony Miles 4)

Galmarini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy