POUT G1 – Thomas è on fire, Legnano regola Cento nella ripresa

POUT G1 – Thomas è on fire, Legnano regola Cento nella ripresa

Axpo Legnano – Baltur Cento 95-82

di La Redazione

Primo capitolo per la “saga” Legnano-Cento, semifinale playout, che si gioca al PalaBorsani, rispettando quello che hanno detto le classifiche Est e Ovest nella regular season.
Legnano senza Laganà, Cento senza Benfatto che probabilmente salterà tutta la serie.

La gara si apre con Taylor a segnare al primo attacco, ma la situazione è tesa, come si conviene nelle gare di questa parte di stagione e il tabellone si muove solo dopo un 1’30” ancora con Taylor per il 0-4 iniziale.
Cento allunga ancora con Chiumenti, Taflaj, Taylor fino alla tripla di Raffa del 3-12.
Dopo essersi sbloccata, Legnano inizia a macinare il suo gioco e segna con Bianchi, Thomas e Bozzetto animando una gara veloce anche se con parecchi errori.
Cento arriva in doppia cifra di vantaggio sul 11-23 con White, prima che il primo quarto si chiuda sul 16-26

Un arbitraggio piuttosto naif, innervosisce fin troppo gli animi in campo con Thomas, Gasparin e Raffa a mettere i punti del 22-29 e Serpilli a infilare la bomba del 25-31 che fa ricorrere Bechi al timeout.
Cento rientra con lo sprint guidato da Gasparin del 29-37, poi Thomas, Ferri e Bianchi confezionano un parziale di 7-0 per il -1 Knights del 36-37, in una gara che va a folate da una parte e dell’altra.
La super schiacciata di Thomas fa esplodere il PalaBorsani per il nuovo -1 del 38-39, ma Gasparin e Taylor rimettono le distanze sul 38-44; al suono della sirena di metà gara il punteggio è comunque piuttosto in bilico sul 43-47, con Legnano capace di limare qualche punto negli ultimi possessi.

Dopo le prime scaramucce del rientro in campo, Thomas mette la schiacciata del primo pareggio biancorosso sul 51-51.
Il primo vantaggio pieno dei Knights, arriva poco dopo sul 58-55 sempre grazie a Thomas, anche se la partita è più che mai viva con 6 punti in fila di Ebeling che ribalta il vantaggio per i suoi.
Di lì a poco la fine di un terzo quarto molto equilibrato, chiuso dal jumper di Ferri del 65-65.

Ultima frazione che parte bene per Legnano e nonostante la tripla di Gasparin che pareggia sul 68-68, la Axpo ne ha di più, e si vede.
Un monumentale Bianchi, Thomas e Raffa trascinano i Knights ad un parziale di 17-2 che manda i Knights al +15 e chiude di fatto la gara.
Cento prova a limare qualcosa con Taylor e Moreno, ma il -9 arriva quando manca poco più di 1’ minuto alla fine e i Knights gestiscono con sicurezza gli ultimi palloni per chiudere Gara1 sul 95-82.

Inizio shock per i Knights (0-12) che sembravano morti e sepolti sotto le triple di Cento arrivate nei primi minuti, ma Knights che hanno avuto la forza di rimanere uniti e passarsi la palla, così da rimontare e chiudere con un ultimo quarto deluxe per la gioia di tutti i legnanesi presenti.
Resettare è la parola d’ordine ora perché mercoledì in Gara2 si ricomincerà ancora dallo 0-0.

AXPO LEGNANO – BALTUR CENTO 95-82 (16-26, 27-21, 22-18, 30-17)
Axpo Legnano: Charles Thomas 32 (8/16, 2/7), Anthony Raffa 25 (7/11, 3/9), Sebastiano Bianchi 13 (4/5, 1/3), Davide Bozzetto 11 (3/3, 1/3), Michele Ferri 7 (1/1, 1/6), Michele Serpilli 5 (0/1, 1/4), Giordano Bortolani 2 (1/3, 0/2), Marco Corti 0 (0/0, 0/0), Marco Lagana 0 (0/0, 0/0), Gabriele Berra 0 (0/0, 0/0), Francesco Biraghi 0 (0/0, 0/0), Andrea Coraini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 25 – Rimbalzi: 51 17 + 34 (Sebastiano Bianchi 19) – Assist: 14 (Michele Ferri 5)

Baltur Cento: Tyshawn Taylor 24 (9/14, 2/4), Giovanni Gasparin 16 (1/3, 4/7), Michele Ebeling 12 (3/6, 1/3), Alberto Chiumenti 10 (5/9, 0/1), James White 9 (2/11, 1/6), Yankiel Moreno 6 (0/0, 2/5), Giorgio Di Bonaventura 3 (1/1, 0/1), Celis Taflaj 2 (1/4, 0/2), Sergio Invidia 0 (0/0, 0/0), Giacomo Manzi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 14 – Rimbalzi: 35 12 + 23 (Michele Ebeling 9) – Assist: 17 (Giovanni Gasparin 6)

Massimiliano Giudici
Uff. Stampa – Legnano Basket Knights

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy