Risveglio Mantova, piegata Forlì sul neutro di Ferrara

Risveglio Mantova, piegata Forlì sul neutro di Ferrara

Gli Stings di coach Martelossi tornano a vincere dopo due sconfitte di fila e ipotecano i playoff

di Alberto Carmone

Una Dinamica Generale Mantova in crisi dopo il solo successo con Piacenza nel mese di marzo affronta nel neutro del Pala Hilton Pharma di Ferrara una Forlì alla disperata ricerca di punti per abbandonare la zona retrocessione.

Avvio concreto degli Stings con Corbett e Giachetti che mantengono i biancorossi avanti nonostante la grande pressione offensiva di Forlì, retta perlopiù dall’ex Ryan Amoroso (i primi 5 punti portano la sua firma). Mantova continua a rendersi pericolosa con Candussi e i tiri aperti dei suoi cecchini, ma Forlì tiene e con Bonacini e Adegboye inizia il recupero fino ad arrivare al 15 pari. Castelli manda poi in vantaggio l’Unieuro, prima che Giachetti pareggi i conti (18 pari al 10’).

Secondo quarto di grande intensità con Forlì che inizia alla grande con la buona serata al tiro di Castelli. Paolin mette la firma del +4 dell’Unieuro, ma Mantova non si scompone e avvia il parziale di 8-0 con Amici, Corbett e Giachetti con cui si porta sul 24-33. Rotondo interrompe il digiuno dei forlivesi che vengono puniti da tre punti da Timperi, alla sua prima bomba in stagione. Forlì alza la pressione, ma il divario si mantiene sul +10 fino alla fine del primo tempo (30-40 al 20’).

La tripla di Amici apre il terzo periodo e manda sul +13 gli Stings che subiscono la rabbiosa reazione di Forlì. Con un parziale di 14-2 gli uomini di Valli rientrano in partita guidati da un grande Melvin Johnson (0 punti nel primo tempo e 12 nel solo terzo quarto) e vanno avanti, ma sprecano tantissime energie fisiche e nervose. Mantova si rifà sotto e con Daniels e Casella e ritrova slancio emotivo nel momento più duro della partita. Il Pala Hilton Pharma è una bolgia, Amici è glaciale e rimette i biancorossi avanti (47-49 al 30’).

I primi minuti dell’ultimo quarto sono appannaggio degli ospiti che, guidati da Giachetti e Corbett, distanziano a suon di triple e layup Forlì. I ragazzi di Valli perdono progressivamente contatto con la partita precipitando a -14, poi Johnson e Adegobye riaccendono la fiammella della speranza. L’Unieuro torna sotto di 6, ma Amici la chiude subito con una tripla in transizione. Nell’ultimo giro di lancette c’è spazio per i punti finali di Corbett. Finisce 62-72, Mantova ha un piede e mezzo nei playoff.

Unieuro Forlì – Dinamica Generale Mantova 62-72 (18-18; 30-40; 47-49)

Unieuro Forlì: Johnson 16, Castelli 11, Adegboye 9, Amoroso 14, Bonacini, Ferri 3, Paolin 2, Pierich 5, Rotondo 2, Thiam, Ravaioli DNP, Dal Zozzo DNP. Coach: Giorgio Valli.

Dinamica Generale Mantova: Candussi 10, Giachetti 12, Amici 14, Daniels 5, Corbett 15, Casella 8, Gergati 5, Vencato, Bryan, Timperi 3, Rinaldi DNP, Lusvarghi DNP. Coach: Alberto Martelossi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy