SF G1 – Treviso ha vita facile e abbatte la Remer, è 1-0

SF G1 – Treviso ha vita facile e abbatte la Remer, è 1-0

Chillo e Alviti quasi perfetti, la De’ Longhi vince 75-56

di La Redazione
De’ Longhi Treviso – Remer Blu Basket Treviglio 75-56 (22-13, 21-13, 14-15, 18-15)

Prosegue al Palaverde di Treviso (al cospetto di 5.000 spettatori) l’avventura nei play off 2018-2019 per la Blu Basket, che stasera raggiunge il punto più alto della sua storia. Accompagnata da un buon numero di tifosi giunti da Treviglio, la Remer affronta stasera una delle pretendenti alla promozione, in un impianto che ha visto per anni il meglio della pallacanestro italiana. Per Treviso assenza importante della stella Logan.

I quintetti iniziali vedono schierare per Treviso Chillo, Burnett, Alviti, Imbrò, Severini. La Remer risponde con Borra, Nikolic, Caroti, Reati, Pecchia.

Si parte con il primo canestro di Imbrò. Arriva anche la prima tripla del match con Alviti. Chillo appoggia comodo per il 7-0 con Treviglio che ha già raggranellato uno 0 su 5 dal campo. Borra si guadagna il primo fallo che capitalizza con due liberi (2 su 2). Ancora Chillo dall’area. Imbrò si inserisce in contropiede e sul -9 Vertemati chiama time out. Alviti ferma fallosamente Pecchia ed esce dopo la seconda infrazione. Arriva finalmente una tripla di Reati dall’angolo. Il giovane Sarto realizza da oltre arco poi a colorare la gara ecco l’alley oop che Borra schiaccia subendo anche fallo (trasformato il libero) per il -6. Chillo da buon ex continua a imperversare ma risponde subito Pecchia. Ancora Chillo appoggia e subisce fallo (libero non trasformato). Uglietti tutto solo parte dalla difesa e si beve il campo appoggiando comodo (+10). Palumbo trova un ottimo fallo e Treviso va in bonus. Pecchia lotta sotto le plance e realizza. Anche Treviglio va in bonus con il fallo di Borra. Per il 99 trevigliese arrivano altri due liberi (uno trasformato). Purtroppo Borra protagonista in negativo con il secondo fallo che porta Tessitori in lunetta (2 su 2). Imbrò sulla sirena prova la preghiera, che non va in porto mandando le squadre al riposo 22-13 per il padroni di casa. Il differenziale nei rimbalzi 15-7 (a favore di Treviso) sembra già essere un fattore.

Secondo periodo. Pronti via e Tessitori si prende canestro e fallo (da D’Almeida). Tessitori continua a fare quello che vuole e scodella un pallone difficile nel canestro (+13). Roberts continua a litigare con il ferro mentre Nikolic trova un ottimo fallo difensivo. Chillo porta altri due punti (che gli fanno raggiungere già la doppia cifra) con la Remer che non riesce a trovare canestro. Arrivano i primi due punti con Caroti a -6’50”. Tessitori ancora efficace da sotto ed arriva, sul -15, un nuovo time out per Treviglio. Si riparte con Borra dal pitturato. D’Almeida ben servito da Reati schiaccia subendo anche fallo. Time out Treviso. La tripla di Alviti vanifica gli sforzi trevigliesi. La Remer trova un fallo su Borra (1 su 2 dalla carità). Dallo smile ancora Chillo è preciso. Pecchia si guadagna un canestro e fallo. Treviso è in bonus a -2’14”. Per il capitano arriva anche la trasformazione del libero aggiuntivo. Chillo arriva al suo quattordicesimo punto (miglior marcatore della gara). Imbrò dopo diversi tentativi trova la tripla. D’Almeida non demorde, recuperando un rimbalzo offensivo, realizzando e subendo il fallo (con aggiuntivo trasformato). A -34” time out per Treviglio. Caroti prova la bomba che invece è nelle mani di Uglietti con preghiera che va a segno sulla sirena. Si rientra negli spogliatoi con un eloquente 43-26 per la De’Longhi. L’impietoso 52,9% a 27,3% al tiro dimostra, questa sera, palesa la difficoltà per la Remer ad andare a canestro. Clamoroso lo zero nello score di Roberts e Nikolic.

Terzo periodo. Palleggio prolungato senza esito per Nikolic e sulla palla persa contropiede di Chillo che appoggia comodo. Altri due punti di Alviti mentre Borra fallisce due lob consecutivi. Alviti invece mette dentro altri tre punti per il massimo vantaggio trevigiano (+24). Alviti sfrutta un’altra palla persa da Treviglio ed in contropiede appoggia. Time out Treviglio con un parziale di 0-9. La Remer si accontenta di prendere falli trovando il quarto di Alviti (pessima notizia per Treviso). Per Borra arrivano due punti dalla carità e la tripla di Palumbo che sembrano più di un segnale. A -5’46” Treviso va in bonus mandando Palumbo in lunetta (1 su 2). Menetti chiama time out sul +20. Nikolic trova tre punti (i suoi primi della gara) ed ora l’inerzia sembra nelle mani di Treviglio, interrotta però da Chillo su azione in velocità. Il terzo fallo di Tessitori porta Nikolic in lunetta (1 su 2). Dalla media si mette in gioco anche Roberts. Altra palla persa di Treviso e Roberts dalla punta porta in dote una tripla che per la Remer vuol dire -13. Uglietti si prende un fallo che lo porta in lunetta (1 su 2). Palumbo compie un ingenuo fallo in attacco. A -1’59” anche Treviglio va in bonus. Chillo prosegue il suo show. Altra palla persa per Treviglio (9). Il tentativo di Reati dalla lunga non va a segno e si va all’ultimo riposo 57-41 con una frazione vinta da Treviglio 15-14.

Quarto periodo. Dopo un minuto e mezzo Burnett trova i primi punti dalla lunetta. Roberts suggerisce in post basso per D’Almeida che realizza. Ursulo si guadagna un altro fallo e dalla carità fruttano due punti. Nikolic suggerisce per D’Almeida che tutto solo in area appoggia. Tessitori in reverse cerca di interrompere l’inerzia trevigliese. D’Almeida lotta come un leone in area trevigiana commettendo però solo un fallo di sfondamento. Tessitori non sbaglia da sotto mantenendo la Remer a distanza di sicurezza (+16). Si sprecano gli errori sotto le plance per Treviso ma Alviti approfitta della maniglia persa da Roberts per il breack di +18 che manda le squadre in panchina per il time out chiesto da Treviglio. Sottomano di Reati. A -3’ ecco la tripla di Uglietti che potrebbe mettere la parola fine alla gara. Palumbo risponde sempre dai 6 e 75 mentre Chillo trasforma ancora dalla media. Le squadre ora sembrano un po’ stanche e meno precise. Severini viene stoppato da Tiberti ma non c’è più gara. L’under Saladini si iscrive a referto con la tripla del +21. Pecchia cerca di rendere meno amaro il gap con un canestro da sotto. Segna anche il giovane Barbante mentre l’ultimo ad ammainare la bandiera sempre da sotto mettendo termine ad una gara sempre in controllo per Treviso. Mattatore dell’incontro Chillo (22 punti e 7 rimbalzi). Per Treviglio doppia cifra solo per Borra e D’Almeida (11). Appuntamento a gara due martedì prossimo sempre al Palaverde ma nulla è ancora compromesso per la Remer.

Giuseppe De Carli

ADRIANO VERTEMATI IN SALA STAMPA “Treviso ci ha dato il benvenuto con grande energia, come ci aspettavamo. Abbiamo sofferto molto l’approccio della partita, con molte palle perse e in modo confuso, perdendo fiducia. Noi possiamo fare molto meglio. Credo che questo approccio alla serie ci serva perché ci aiuta a capire come si deve giocare contro questa squadra. Oggi c’era un avversario più forte, eravamo in trasferta ed eravamo anche molto stanchi, questo tuttavia non ha inciso sulla confusione iniziale”.

De’ Longhi Treviso: Matteo Chillo 22 (11/13, 0/1), Davide Alviti 15 (3/4, 3/3), Amedeo Tessitori 12 (5/10, 0/2), Lorenzo Uglietti 9 (1/6, 2/2), Matteo Imbro 7 (2/3, 1/8), Alvise Sarto 3 (0/1, 1/2), Manuel Saladini 3 (0/0, 1/1), Dominez Burnett 2 (0/5, 0/1), Simone Barbante 2 (1/1, 0/0), Luca Severini 0 (0/2, 0/0), Enrico Vanin 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 8 – Rimbalzi: 36 4 + 32 (Matteo ChilloLorenzo Uglietti 7) – Assist: 21 (Matteo ImbroDominez Burnett 7)
Remer Blu Basket Treviglio: Jacopo Borra 11 (2/10, 0/0), Andrea Pecchia 11 (5/7, 0/0), Ursulo D’almeida 11 (4/5, 0/1), Mattia Palumbo 7 (0/1, 2/5), Lorenzo Caroti 5 (1/2, 1/3), Chris Roberts 5 (1/4, 1/4), Mitja Nikolic 4 (0/2, 1/6), Davide Reati 2 (1/4, 0/2), Edoardo Tiberti 0 (0/0, 0/0), Matteo Belotti 0 (0/0, 0/0), Andrea Siciliano 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 18 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Jacopo Borra8) – Assist: 12 (Andrea PecchiaLorenzo CarotiChris RobertsMitja Nikolic 2)
Uff.stampa Blu basket Treviglio 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy