Supercoppa LNP – Unieuro Forlì batte Le Naturelle Imola e ipoteca il passaggio del turno

Supercoppa LNP – Unieuro Forlì batte Le Naturelle Imola e ipoteca il passaggio del turno

Forlì batte Imola con il punteggio di 81-71 nella seconda gara valevole per la supercoppa LNP e si giocherà il passaggio del turno domenica contro Piacenza.

di Simone Santolini

Prima gara interna della stagione per la Unieuro Pallacanestro Forlì 2.015 che riceve la visita di Imola nella gara valevolevole per il girone bianco della Supercoppa LNP.
E’una gara ufficiale ma ha il ritmo blando tipico della pre-season. Lo si legge chiaramente nel tabellone che segna il 5-9 per Le Naturelle quando Dell’Agnello chiama time-out appena dopo il giro di boa. Prima di allora pochi canestri inframmezzati da palle perse, alleyhoop manacati e infrazioni di 24″. Sono Rush prima e Marini poi a girare l’inerzia del quarto, firmando un controparziale di 9-4 che vale il 16-13. Fultz va in lunetta ma fa 1/2, poi si iscrive alla gara anche Watson che sigla il 18-14. Baldasso da fuori riporta Le Naturelle Imola a una tacca di svantaggio ma ci pensa il giovane Petrovic con il buzzer-beater a rimettere 4 punti fra le due compagini (21-17) alla prima mini-pausa.
Il play imolese Valentini segna subito il 21-19 ma sono gli stranieri in maglia Unieuro a fare la voce grossa con Petrovic, Kitsing e Watson che toccano di nuovo il +4 a quota 27-23. Giachetti segna una tripla senza ritmo da 9 metri poi ancora Petrovic firma il massimo vantaggio a +9 (32-23) fallendo però il libero del possibile +10. Fultz prova a rimettere a posto le cose per i suoi a questa volta è Marini che con 5 punti personali consecutivi sfonda la doppia cifra di vantaggio sul 41-29. Forlì cala un pelo la concentrazione e Imola mostra di voler stare in partita: i liberi di Taflaj e la tripla nel finale di Masciandri mandano le squadre al riposo sul 41-34.
La ripresa inizia con le squadre che rispondono colpo su colpo l’una all’altra. Bowers con 4 punti consecutivi porta i suoi fino al -5 (47-42) ma è ancora una volta la tripla del giovane Petrovic a dare fiato alle ambizioni mercuriali e a costringere coach Di Paolantonio a chiamare time-out. Sale in cattedra Giachetti che accumula viaggi in lunetta e si guadagna l’ingresso nella top-ten degli higlights con un bellissimo alleyhoop chiuso da Rush (56-47). Imola comincia a trovare grosse difficoltà ad arrivare al canestro mentre l’Unieuro scappa via fino al 62-47 firmato dal capitano Jacopo Giachetti che porta i biancorossi a +15 prima del canestro di Valentini che chiude il quarto.
Fultz prova a rianimare i suoi con la tripla in apertura (64-52) ma Forlì sfrutta la maggiore profondità e precisione dall’arco e con la tripla di Rush taglia definitivamente le gambe agli avversari. L’Unieuro può ora gestire il vantaggio ed il 2/2 di Bruttini in lunetta chiude di fatto la sfida con il punteggio finale di 81-71. Mattatore di serata tra i padroni di casa l’ala Erik Rush che firma 21 punti personali ma una menzione d’onore la merita la giovane ala di scuola Fortitudo Petrovic che firma ben 10 punti al suo esordio in maglia biancorossa. Tra le file imolesi bene solo Antony Morse con coach Di Paolantonio che paga il dazio della cortissima rotazione in piena fase di preparazione.

Unieuro Forlì – Le Naturelle Imola 81-71 (21-17, 20-17, 21-15, 19-22)
Unieuro Forlì: Erik Rush 21 (6/8, 3/5), Pierpaolo Marini 16 (5/8, 1/4), Jacopo Giachetti 13 (2/3, 1/2), Danilo Petrovic 10 (2/2, 2/2), Davide Bruttini 7 (2/3, 0/0), Maurice Watson jr 6 (3/8, 0/2), Kaspar Kitsing 5 (1/1, 1/2), Lorenzo Benvenuti 3 (1/7, 0/1), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0), Luca Campori 0 (0/0, 0/0), Klaudio Ndoja 0 (0/0, 0/0), Federico Cinti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 18 – Rimbalzi: 28 5 + 23 (Maurice Watson jr 9) – Assist: 21 (Jacopo Giachetti, Maurice Watson jr 5)
Le Naturelle Imola: Anthony Morse 16 (5/10, 1/1), Timothy jermaine Bowers 14 (6/7, 0/3), Robert Fultz 12 (1/1, 3/6), Lorenzo Baldass 11 (1/1, 3/7), Luca Valenti 6 (2/5, 0/0), Celis Taflaj 6 (3/6, 0/4), Stefano Masciadri 5 (1/2, 1/3), Nikola Ivanaj 1 (0/0, 0/0), Tommaso Ingrosso 0 (0/1, 0/1), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0), Alessandro Alberti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 12 – Rimbalzi: 30 7 + 23 (Celis Taflaj 9) – Assist: 11 (Anthony Morse, Robert Fultz, Lorenzo Baldass, Luca Valenti, Stefano Masciadri 2)

Watson jr

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy