Troppe assenze per Caserta, agevole vittoria per Ferrara

Troppe assenze per Caserta, agevole vittoria per Ferrara

La Pheli Pharma torna al successo dopo la sconfitta di Imola, guidata da Vencato, Baldassarre e Wiggs. Caserta nonostante le pesantissime assenze resta in partita per metà gara.

di Andrea Mainardi

Quando torna all’ Mf Palace la Feli Pharma non sbaglia e pur senza Campbell ha la meglio per 94 a 78 su una Juvecaserta ancora più in emergenza priva di Allen, Giuri e Cusin. Nonostante tutto i campani hanno venduto cara la pelle rimanendo per almeno due quarti in partita, poi le maggiori rotazioni della Pheli Pharma hanno fatto la differenza con una Ferrara capace di tirare 32 su 46 da due e smazzare ben 28 assist complessivi. I numeri vedono ancora una volta Wiggs miglior marcatore dei suoi con 24 punti seguito da Baldassarre con 19 (più 4 rimbalzi e 7 assist) ai quali si aggiunge il solito Vencato tuttofare da 12 punti, 8 rimbalzi e 6 assist. Caserta dal canto suo ha visto in Bianchi il suo uomo migliore quasi capace di una tripla doppia.

PRIMO QUARTO: Ferrara comincia subito con un paio di buone letture difensive di Wiggs che la portano anche a recuperare palla ed a segnare con Fantoni e Baldassarre da sotto due volte. Il parziale estense continua con un altro recupero e la conseguente schiacciata solitaria di Ebeling che vale l’8-0 iniziale, al quale segue un altro canestro sempre dell’ala figlio d’arte nonostante il timeout chiamato da coach Gentile. Per i bianconeri sembrano subito pesare tantissimo le assenze di Giuri, Allen e Cusin anche se da tre Turel accorcia assieme ai liberi di Hassan. Ebeling e Wiggs riportano la Feli Pharma in doppia cifra di vantaggio (16-5 al 5′). Ferrara fa la voce grossa anche a rimbalzo e segna anche dall’arco con Wiggs batteno la zona avversaria. Caserta ha il merito di non mollare e restare a -10 grazie ai canestri di Hassan e Paci bravi a sfruttare un paio di incertezze difensive ferraresi. Lo stesso fanno poi Hassan e Sousa in transizione per il 22-15 che chiude il primo quarto.

SECONDO QUARTO: Nonostante le difficoltà, Caserta riesce a forzare diversi errori offensivi a Ferrara e si rifà ulteriormente sotto con un gioco da tre punti di Hassan. Due entrate di Vencato e Wiggs ridanno inerzia agli estensi anche se da tre Sousa tutto solo non sbaglia (27-21 al 14′). Anche Turel in uscita dai blocchi ha la mano calda e riporta la Juvecaserta a due soli possessi di distanza, replica poi Wiggs con un libero ed una poderosa schiacciata a campo aperto. Ferrara riprende ad attaccare con giudizio ribaltando bene il lato dove Ebeling spara e segna dall’arco il +11. Benissimo anche Beretta sia a rimbalzo che in attacco nel non far rimpiangere nemmeno per un secondo Fantoni e dalla lunetta allunga a +14 al 17′. Le distanze tra le due squadre restano simili fino all’intervallo con Caserta che racimola qualche punto dalla lunetta andando al riposo poco sotto la doppi cifra, sul 43-32.

TERZO QUARTO: Fantoni e Carlson riaprono le danze da sotto, Caserta trova una certa continuità in attacco ed Hassan la riporta sul -8 ma dall’altra parte Panni risponde alla grande dall’arco. Proprio l’ala di Caserta però commette in sequenza antisportivo e fallo tecnico perdendo completamente la testa, cosa che ne decreta ovviamente l’espulsione (52-41 al 24′). Ferrara prova ad azzannare la giugulare della partita con Baldassarre dalla media e Vencato in post basso tornando su un rassicurante +13. La partita prosegue con entrambe le squadre che pur giocando a ritmi non particolarmente elevati trovano con buona continuità il canestro. Ferrara pian piano grazie alle iniziative di Baldassarre e Wiggs riesce a scavare un margine che le consente di gestire ulteriormente le forze ed il quarto termina sul 70-55 grazie al bel tap in di Ebeling.

ULTIMO QUARTO: Un mini parziale di 0-5 messo a segno da Carlson e Turel apre gli ultimi dieci minuti e coach Leka chiama timeout. Al ritorno sul parquet torna a segnare Fantoni spalle a canestro, seguito da Turel e Panni che si alzano da tre con successo (75-63 al 33′). La Feli Pharma lascia troppi canestri facili agli avversari ma in attacco si passa la palla che è un piacere armando prima Vencato e poi Baldassarre che da tre riportano sul +14 i biancoazzurri. Il resto del quarto è sostanzialmente ‘garbage time’ nel quale Ferrara tocca anche il +18 fissando infine il tabellone sul definitivo 94-78.

Feli Pharma Ferrara – Sporting Club Juvecaserta 94-78 (22-15, 21-17, 27-23, 24-23)
Feli Pharma Ferrara: Sekou Wiggs 24 (8/11, 1/6), Patrick Baldassarre 19 (8/12, 1/4), Michele Ebeling 14 (5/6, 1/3), Luca Vencato 12 (4/5, 1/1), Tommaso Fantoni 10 (4/6, 0/0), Alessandro Panni 9 (1/3, 2/7), Eugenio Beretta 6 (2/3, 0/0), Alessandro Buffo 0 (0/1, 0/0), Carlo Balducci 0 (0/0, 0/1), Alessio Petrolati 0 (0/0, 0/0), Folarin Campbell 0 (0/0, 0/0), Giovanni Ianelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 23 – Rimbalzi: 37 12 + 25 (Eugenio Beretta 9) – Assist: 28 (Patrick Baldassarre 7).
Sporting Club Juvecaserta: Mirco Turel 16 (1/4, 4/6), Norman Hassan 14 (3/6, 1/2), Tommaso Bianchi 13 (3/5, 1/4), Michael Carlson 11 (4/9, 0/5), Dimitri Sousa 9 (2/3, 1/4), Paolo Paci 7 (3/7, 0/0), Andrea Valentini 6 (3/3, 0/0), Davide Mastroianni 2 (1/4, 0/1), Bruno Del vaglio 0 (0/0, 0/0), Roberto Gervasio 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 20 – Rimbalzi: 32 10 + 22 (Tommaso Bianchi 10) – Assist: 16 (Tommaso Bianchi 6).
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy